Alle sfilate Alpen Plus protagonista il parapendio

Belluno, 18 novembre 2016 – Alpen plus e parapendio. È questa la proposta per sabato 19 novembre di Kiwi Sports, la catena di negozi specializzati nella vendita di calzature a abbigliamento outdoor che ha sedi nella provincia di Belluno, in Trentino Alto Adige e Austria.

Si tratta del quarto appuntamento con le sfilate Alpen Plus, collezione dedicata all’outdoor e alla montagna proposta proprio da Kiwi. L’appuntamento è per le 15 nella sede Kiwi Sports di via Tiziano Vecellio 69 a Belluno. In passerella sfileranno modelle e modelli con le tante proposte della versatile linea Alpen Plus: dai capi ideali per semplice passeggiate a quelli dedicati al running, dalle giacche per la montagna all’abbigliamento completo per lo sci alpinismo.

Come consuetudine, ad accompagnare la presentazione dei capi Alpen Plus ci saranno degli ospiti. Questa volta toccherà agli organizzatori del Campionato mondiale di parapendio che si svolgerà dall’1 al 15 luglio 2017 sul Monte Avena. Lo staff della rassegna iridata, accompagnato dalla mascotte Sky, illustrerà i dettagli dell’evento ma spiegherà anche i segreti di una disciplina affascinante e spettacolare. Non è tutto. I partecipanti all’evento Alpen Plus potranno partecipare a un divertente quiz sul tema del parapendio: il vincitore si aggiudicherà un volo in biposto per lo stesso pomeriggio di sabato.

Per tutto il pomeriggio, inoltre, nel parcheggio esterno di Kiwi Sports i più piccoli potranno divertirsi con divertentissimi gonfiabili. Per tutti i clienti, inoltre, un ricco buffet.


In 1.011 da 39 nazioni a correre tra Pelmo e Civetta

Val di Zoldo (Belluno), 7 giugno 2016 – Saranno 1.011 i concorrenti che daranno vita alla quarta edizione di “Dolomiti Extreme Trail”, l’evento podistico che ha come scenario la Val di Zoldo, tra le Dolomiti Bellunesi patrimonio mondiale dell’umanità Unesco. La manifestazione, proposta dall’Atletica Zoldo, andrà in scena da venerdì 10 a domenica 12 giugno.

Tre saranno i tracciati,  tutti con arrivo a Pieve di Zoldo, a disposizione dei concorrenti:  oltre ai percorsi di 23 e 53 chilometri che hanno caratterizzato le edizioni precedenti, l’edizione 2016 proporrà anche la gara sui 103 chilometri (7.150 metri di dislivello positivo e 7.060 metri di dislivello negativo). La partenza della gara più lunga è fissata per le 22.30 di venerdì 10 giugno, da Forno di Zoldo. Il 53K prenderà invece il via alle 5.30 di sabato 11 giugno, sempre da Forno, mentre la partenza del 23K è programmata per le 7 da Forcella Staulanza. I concorrenti sono così distribuiti: 320 sul 103K, 501 sul 53K, 190 sul 23K.

«Lo scorso anno i partecipanti erano 800, questa volta saranno 200 in più: una bella soddisfazione per un evento che piace tanto agli stranieri: la metà dei concorrenti, infatti, arriva dall’estero: sono ben 39 le nazioni presenti» spiegano Paolo Franchi e Corrado De Rocco, del comitato organizzatore. «Dobbiamo dire grazie ai 600 volontari che nel fine settimana saranno lungo tutto il percorso, oltre che in partenza e in arrivo, per garantire il meglio a ogni partecipante».

Dxt, come già lo scorso anno, dedicherà uno spazio anche ai più piccoli: la “Mini Dxt. Run&Fun”, gara sui 2,5 km che si svolgerà, nella mattinata di sabato 11 giugno, con partenza da Campo di Zoldo e conclusione a Pieve, proprio sotto lo striscione d’arrivo della gara dei grandi. La partecipazione sarà gratuita e ogni concorrente riceverà una maglietta griffata Dxt. Sarà possibile perfezionare l’iscrizione in zona partenza fino a pochi minuti prima del via.

Numerosi saranno i servizi offerti ai partecipanti alla Dxt. Nelle giornate di mercoledì 8, giovedì 9 e venerdì ci saranno degli allenamenti collettivi per prendere confidenza con il territorio; funzionerà un servizio di baby sitting; ci saranno, ancora, dei test per a valutazione funzionale e dell’allenamento a cura del preparatore fisico Sergio Sartori, e l’analisi della composizione corporea a cura di Pegaso. A cura della Pro Loco, inoltre, possibilità di pranzare sotto il tendone in zona arrivo, con prodotti tipici.

Nella serata di giovedì 9, una grande opportunità per tutti gli amanti del trail: con inizio alle 20, alla sala polifunzionale di Fusine, ci sarà la proiezione del documentario “Il corridore”, sulla storia e la carriera di Marco Olmo, uno dei simboli internazionali dell’ultra trail. Tra le sua tante imprese, ricordiamo il doppio successo all’Ultra trail du Mont Blanc (2006 e 2007), le tante vittorie al Grand Raid du Cro Magnon, i podi alla Marathon des Sables e numerose altre avventure a tutte le latitudini. Sarà presente lo stesso Olmo.

Per approfondimenti: www.dolomitiextremetrail.com