Mortirolo e Gavia nella seconda tappa della Hr Stelvio

Bormio (Sondrio), 9 giugno 2018 – Dopo quella con doppia ascesa allo Stelvio ieri, la Haute Route Stelvio 2018 ha vissuto un’altra tappa di grandissima intensità. Per la giornata di oggi, sabato 9 giugno, la seconda frazione della ciclosportiva proposta da OC sport (www.ocsport.com) proponeva la Bormio – Gavia: 121 chilometri e 3800 metri di dislivello positiva. Al contrario della prima tappa, il meteo è stato favorevole: soleggiato nella prima parte, leggermente coperto nella seconda. Partenza su ritmi sostenuti, con i protagonisti della prima giornata che hanno nuovamente fatto valere il loro spunto. I più bravi sono stati i britannici Callum Clarke e Rupert Graham, ancora primo e secondo, rispettivamente con il tempo di 3h13’40” e 3h15’42” (la classifica della Haute Route tiene conto dei soli tratti cronometrati). Bel terzo posto del bergamasco Alberto Maffessanti, al traguardo in 3h18’23”. Altri due italiani hanno chiuso nella top: Gherardo Marcolin, settimo (3h21’01”), e Filippo Fessia, ottavo (3h23’15”).
Tra le donne, Arianna Marchesini ha bissato il successo della prima tappa: l’emiliana, al traguardo in 3h57’19”, ha nuovamente preceduto la campionessa dello sci alpinismo Laetitia Rox (4h09’40”). A completare il podio l’elvetica Crystel Matthey (4h19’10).
Le graduatorie generali sono guidate da Callum Clarke e Arianna Marchesini.
Domani, domenica 9 giugno, la terza e conclusiva tappa della Haute Route Stelvio 2018: la chiusura è affidata alla cronometro da Bormio al Passo dello Stelvio, 21 chilometri, per 1.549 metri di dislivello positivo.
Link per visualizzare le classifiche della Haute Route e per conoscere i dettagli dell’evento: https://www.hauteroute.org/live.
HR Stelvio 9 giugno 2018 - passaggio sul gavia - credito JENNIFER DOOHAN