La Camignada corre verso il tutto esaurito

Auronzo di Cadore (Dolomiti Bellunesi), 3 agosto 2016 – È iniziato il countdown per la 44.ma edizione della la Camignada poi siè Refuge, la gara di corsa in montagna proposta dalla sezione di Auronzo del Club alpino italiano. L’appuntamento è per domenica 7 agosto: il via alle 8 da Misurina, il traguardo al pala ghiaccio di Auronzo dopo 33 chilometri di suggestione unica, passando per il rifugio Auronzo, ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, il rifugio Lavaredo, il rifugio Locatelli e il rifugio Pian di Cengia. Non ci saranno, come già nel 2015, i passaggi ai rifugi Comici e Carducci né la discesa della Val Giralba: le frane cadute proprio in Val Giralba nell’estate dello scorso anno e anche nei primi mesi di questo hanno infatti reso impraticabile il sentiero.

I DINOSAURI – Il fascino della Camignada comunque non verrà meno. I motivi di suggestione, anzi, saranno anche maggiori del passato. Quest’anno, infatti, l’evento ha un occhio di riguardo per la geologia del territorio. Il “sottotitolo” dell’evento proposto dal Cai di Auronzo è “Sulle orme dei dinosauri”. Proprio la geologia fornisce, ai piedi, delle Tre Cime di Lavaredo, uno spaccato della vita marina del Triassico (periodo corrispondente a oltre 250 milioni di anni fa ndr), all’indomani della più grande estinzione mai ricordata nella storia della terra: un’orma di dinosauro impressa in un masso è infatti ben visibile dal sentiero che dal rifugio Auronzo conduce al rifugio Lavaredo

LE ISCRIZIONI – La Camignada 2016 si avvia verso il tutto esaurito: le iscrizioni hanno infatti raggiunto quota 1350. Rimangono dunque ancora pochi pettorali a disposizione, dato che il limite massimo fissato dall’iscrizione è 1500. Le adesioni si potranno perfezionare fino alle 12 di giovedì 4 agosto sul sito www.ngtiming.com. Saranno riaperte sabato 6 agosto allo stadio del ghiaccio di Auronzo e la domenica mattina a Misurina solamente nel caso di mancato raggiungimento dei 1500 iscritti. In entrambe le giornate il costo sarà di 40 euro. Alla partenza non saranno riassegnati i pettorali non ritirati.

IL RITIRO DEI PETTORALI E I BUS NAVETTA – Il ritiro dei pettorali potrà essere effettuato sabato 6 agosto dalle 15 alle 19 allo stadio del ghiaccio di Auronzo (dove si esibiranno i “Tween Express and friends”) e domenica 7 agosto dalle 6.30 alle 7 in zona partenza. La domenica mattina a Misurina in zona partenza, dalle 6.30 alle 7.30, per i concorrenti saranno aperti i bar Da Dino e il bar del market Despar. Sempre la mattina della gara, dalle 5.30 sarà a disposizione dei partecipanti un servizio di autocorriera per il trasferimento da Auronzo a Misurina. L’organizzazione curerà anche il trasporto degli indumenti da Misurina ad Auronzo. Le corriere partiranno da Piazza Vigo e la prima corriera fermerà, solo previa richiesta degli interessati, a Reane, Giralba e Palus San Marco.

MISURINA E L’ASMA INFANTILE – Nella giornata di domenica al pala ghiaccio di Auronzo  sarà  ospitato il gazebo il gazebo dell’Istituto Pio XII di Misurina, il Centro di diagnosi, cura e riabilitazione delle malattie respiratorie infantili ad alta quota. In particolare,sarà presente il direttore sanitario e scientifico, dottor Alfredo Boccaccino, che sarà a disposizione per informazioni sull’asma e sulla cura dell’asma in alta quota

Per tutti i dettagli sull’evento: www.caiauronzo.it.