Già 33 nazioni presenti alla Dxt 2017. Percorsi più corribili

Val di Zoldo (Belluno), 23 marzo 2017 – Continua a piacere tanto agli stranieri la Dolomiti Extreme Trail, l’evento podistico della Val di Zoldo (Belluno) che celebrerà la quinta edizione dal 9 all’ 11 giugno 2017.
Le nazioni presenti sono attualmente 33, in rappresentanza di cinque continenti: Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Canada, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Germania, India, Irlanda, Italia, Giappone, Lettonia, Lituania, Messico, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Romania, Sudafrica, Russia, San Marino, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Stati Uniti e Ungheria.
Complessivamente gli iscritti hanno superato quota 400.
A meno di tre mesi dall’evento, il comitato organizzatore che fa capo all’Atletica Zoldo e i tanti collaboratori di tutta la valle stanno lavorando intensamente per apportare migliorie ai tracciati, in particolare quelli più impegnativi, vale a dire quelli di 53 e 103 chilometri. Si è provveduto e si sta provvedendo a una manutenzione e sistemazione dei tratti di sentiero più difficoltosi, in sinergia con il Parco nazionale Dolomiti bellunesi, il Cai Val di Zoldo e il Comune Val di Zoldo. Nel loro complesso i percorsi 53 K e 103 K saranno più regolari e più corribili, con deviazioni sul tratto attrezzato del sentiero “Tivan” e alcune variazioni in zona Pramper, Sas de Formedal, Monte Rite e nella parte finale del percorso che rimarrà su sentiero fino a meno di un chilometro dal traguardo.
Per quanto riguarda il 103 K, la partenza è stata anticipata di tre ore rispetto allo scorso anno: il via verrà dato alle 19.30 di venerdì 9 giugno. Ampliato anche il tempo massimo, portato a 28 ore e mezzo.
È stato anche potenziata la qualità dei ristori : sul 103 K saranno complessivamente 16. 12 saranno punti di ristoro solido/liquido(con vari alimenti dolce/salato e integratori) e avranno la possibilità di ricovero e/o sosta al coperto in quanto installati all’interno di rifugi alpini o malghe. Altri 4 saranno punti di ristoro esclusivamente liquido. Nella giornata di sabato 10, funzionerà inoltre un ristoro-cucina in zona arrivo con orario non-stop dalle 10 del mattino a mezzanotte. Sempre sabato negli stessi orari, sarà attivo anche il servizio gratuito di fisioterapia.
Fino al 31 marzo, intanto, le quote di iscrizione rimarranno invariate e saranno di 147 euro per il 103 K, di 89 per il 53 K e di 29 per il 23 K. Dall’1 aprile scatterà la maggiorazione: 159 euro per la 103 K, di 99 per la 53 K e di 33 per la 23 K.
Per tutti i dettagli: www.dolomitiextremetrail.com
dxt archivio