Transcivetta Karpos

Gara di corsa in montagna a coppie – Alleghe (Dolomiti Bellunesi) 21 luglio 2019

Comunicati Stampa

Transcivetta Karpos 2019, successo di Lorenzo Cagnati e Tiziano Moia

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 21 luglio 2019 – Un bellunese e un friulano sul gradino più alto della Transcivetta Karpos, gara di corsa in montagna a coppie che si snoda in una delle cornici di maggior suggestione delle Dolomiti bellunesi, patrimonio dell’umanità Unesco e che domenica 21 luglio ha celebrato l’edizione numero 39. A vincere sul tracciato di 23 chilometri con partenza da Listolade (comune di Taibon Agordino) e arrivo ai Piani di Pezzè di Alleghe, 1950 metri di dislivello positivo e 870 di dislivello negativo, correndo su e giù per i sentieri ai piedi della maestosa parete del Civetta, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai, sono stati Lorenzo Cagnati, di Canale d’Agordo (Belluno), e Tiziano Moia, di Venzone (Udine). I due hanno completato la propria fatica in 2h12’15”. Appena 36” il distacco inflitto ai piazzati, la coppia trentina composta da Christian Modena e Andrea Debiasi, secondi in 2h12’51”. A completare il podio gli austriaci Michi Kabicher e Ivan Paulmichl, terzi con il tempo di 2h17’49”. « Siamo partiti con un bel ritmo, pur senza forzare fino all’attacco del Tissi » spiega Lorenzo Cagnati. « Proprio in prossimità del rifugio ho iniziato ad avere problemi di crampi e nella successiva discesa ho faticato a tenere il ritmo di Tiziano. Ma ho stretto i denti e ce l’abbiamo fatta » . « Lorenzo ha fatto un buon ritmo in salita e poi è stato bravo a resistere con i crampi » dice Tiziano Moia. « Volgio tornare alla Transcivetta e fare ancora meglio. Il record? Batterlo sarà durissima »
Friuli protagonista anche della gara femminile, grazie a Paola Romanin e Anna Finizio, dell’Unione sportiva Aldo Moro di Paluzza, che si sono imposte con il tempo di 2h55’16”. Piazza d’onore per le bellunesi del Martes team Martina De Silvestro ed Erica Turi (3h04’18”il riscontro cronometrico) e terza piazza per altre due atlete bellunesi, Sara Cavalet e Silvia De Col (3h’08’45”). «Brave noi ma bravo anche il pubblico» dice Paola Romanin. «Tutta quella gente in cima ci ha dato una forza grandissima».
Friuli sul primo gradino del podio pure tra le coppie miste: a vincere Maria Dimitra Theocharis insieme a Giulio Simonetti in 2h34’54”. Secondo posto per due atleti di casa: Manuela Bulf e l’ex maratoneta Ivano Marcon (2h41’17”). Terza la coppia triestina formata da Nicol Guidolin e Francesco Potrata (2h43’28”). « Una gara molto bella e molto dura » afferma Giulio Simonetti. « Ho faticato parecchio sulle utime due salite ma con tutto quel tifo sono riuscito a superare i momenti di difficoltà. Un pubblico da brividi ».
«La Transcivetta ha ribadito la sua popolarità, con 1010 coppie al via. Siamo soddisfatti dell’affetto con il quale i podisti ci premiano» dice Erminio Ferretto, del comitato organizzatore . « Trecento i volontari che hanno reso possibile questa 39.ma edizione, volontari disponibili e infaticabili. Davvero grazie».
Come ormai tradizione, la Transcivetta Karpos ha proposto un momento per i più piccoli, la Transcivetta Kids. Sono stati un centinaio i ragazzi che si sono confrontati sul tracciato dei Piani di Pezzè. I più bravi sono stati Maddalena Ballan e Diego Debertolis.

Classifica coppie maschile: 1. Lorenzo Cagnati – Tiziano Moia (Team Tornado – Gemona Atletica) 2h12’15”; 2. Christian Modena – Andrea Debiasi (La Sportiva) 2h12’51”; 3. Michi Kabicher – Ivan Paulmichl (Austria – Boa running team) 2h17’49”; 4. Simone Manfroi – Filippo Beccari 2h17’55”; 5. Fabiano Roccabruna – Paolo Penner (La Sportiva) 2h19.39”; 6. Luca Miori – Enrico Cozzini (Gs Fraveggio) 2h20.14”; 7. Nicolò Francescatto – Giusppe Vidoni 2h21’03”; 8. Patrick Facchini – Matteo Gnosini (La Sportiva – Valchiese) 2h22.45; 9. Eddj Nani – Eris Costa 2h24.52”; 10. Francesco Carazzai – Federico Pat 2h26’30”.
Classifica coppie femminile: 1. Paola Romanin – Anna Finizio (Aldo Moro Paluzza) 2h55’16”; 2. Martina De Silvestro – Erica Turi (Martes team) 3h04’18”; 3. Sara Cavalet – Silvia De Col 3h08’45”; 4. Federica Zuccolo – Lucia Forte (Spirito trail) 3h13’17”; 5. Alessia Geremia – Letizia Filosa 3h14’49”.
Classifica coppia mista: 1. Maria Dimitra Theocharis – Giulio Simonetti 2h34’54”; 2. Manuela Bulf – Ivano Marcon 2h41’17”; 3. Francesco Potrata – Nicol Guidolin (Cai Trieste) 2h43’28”; 4. Silvia Serafini – Franco Torresani (2h45’02”; 5. Giulia Marchesoni – Michela Marchesoni (Vigolana skyrace) 2h47’23”.

Il link per le classifiche: https://www.tds-live.com/ns/index.jsp?pageType=1&id=10906
Tutti i dettagli sulla Transcivetta Karpos sono disponibili sul sito www.transcivetta.it.

©Ticomunicazione_6 i vincitori lorenzo cagnati e tiziano moia al passaggio al lago del coldai
©Ticomunicazione_114 podio maschile
©Ticomunicazione_104 arrivo vittorioso di maria dimitra theocharis e giulio simonetti
©Ticomunicazione_106 arrivo vittorioso di anna finizio e paola romanin

Ancora un tutto esaurito: mille coppie al via!

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 19 luglio 2018 – Hanno raggiunto ancora una volta quota mille le coppie iscritte alla Transcivetta Karpos, gara di corsa in montagna – a coppie appunto – che si snoda in una delle cornici di maggior suggestione delle Dolomiti bellunesi, patrimonio dell’umanità Unesco e che domenica, 21 luglio, celebrerà l’edizione numero 39. Di nuovo, dunque, fa registrare il tutto esaurito la manifestazione bellunese che si sviluppa su un tracciato di 23 chilometri con partenza da Listolade (comune di Taibon Agordino) a arrivo ai Piani di Pezzè di Alleghe, correndo su e giù per i sentieri ai piedi della maestosa parete del Civetta, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. 1950 metri di dislivello positivo e 870 quelli di dislivello negativo. Il via verrà dato alle 9 per i concorrenti della competitiva, alle 9.15 per quelli della non competitiva. Il tempo massimo è fissato in 6 ore e trenta. Sono stati fissati anche dei cancelli orari: 12.00 al rifugio Vazzoler,13.15 al rifugio Tissi, 14.30 al rifugio Coldai. Dopo questi orari non verrà più garantita l’assistenza da parte dell’organizzazione.
«Vogliamo augurare un caloroso in bocca al lupo a tutti i concorrenti, ringraziandoli per l’adesione e l’affetto alla nostra manifestazione» dice Erminio Ferretto, del comitato organizzatore. «Un ringraziamento va anche a tutti coloro che collaborano con noi, il Gruppo ciclistico Civetta Superbike, il Consorzio Operatori Turistici Alleghe Caprile, gli uffici turistici di Alleghe e Agordo, i gruppi Alpini di Agordo e San Tomaso, il Soccorso Alpino e numerosi altri volontari».
Oltre che per i primi classificati delle tre categorie (maschile, femminile e mista), diversi saranno i riconoscimenti per i protagonisti della Transcivetta Karpos. Tra questi, quello che andrà alle coppie che eventualmente saranno in grado di battere il record del tracciato. Questi i record da battere: coppie maschili 2h01’22 (2017 Luca Cagnati – Nicola Spada); coppie femminili 2h42’43” (2018 Erica e Francesca Ghelfi); coppie miste 2h30’29” (2014 Mirko Righele – Federica Boifava).


Ancora pochi giorni per iscriversi

Alleghe (Belluno), 27 giugno 2019 – Rimangono ancora pochi giorni per iscriversi alla Transcivetta Karpos 2019. Il termine ultimo per aderire classica della corsa in montagna a coppie che si svolge tra Listolade e i Piani di Pezzè, nel cuore delle Dolomiti bellunesi, è infatti fissato per mercoledì 3 luglio.
Il costo di adesione è fissato in 80 euro a coppia. Le iscrizioni sono possibili sul sito della manifestazione, www.transcivetta.it.
Come già per le ultime stagioni, anche per l’edizione 2019 ci sarà una doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica. La prova agonistica, per la quale sarà redatta una classifica ufficiale, prevede che i concorrenti al momento dell’iscrizione presentino un attestato medico sportivo dedicato all’attività agonistica. La coppia può in alternativa iscriversi alla manifestazione “non competitiva”: in questo caso avrà diritto a tutti i servizi dell’evento, ad esclusione della presenza nella classifica agonistica. Verrà comunque stilato un documento relativo alla “non competitiva”, in ordine di pettorale, con i tempi rilevati all’arrivo.
La Transcivetta Karpos si svolgerà nella giornata di domenica 21 luglio, con partenza alle 9. Il tracciato misura 23 chilometri (1950 i metri di dislivello positivo, 870 i metri di dislivello negativo) e si snoda tra Listolade (comune di Taibon Agordino) ai Piani di Pezzè (Alleghe), attraversando la Val Corpassa, la Val Civetta, il Col Negro e Forcella Coldai, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai.
La giornata ai piedi del Civetta proporrà anche un momento dedicato ai più piccoli: si tratta della Transcievtta Kids, manifestazione dedicata a bambini e ragazzi tra i 5 e i 12 anni. La manifestazione si snoda lungo i prati dei Piani di Pezzè e misura 2.5 chilometri. Il via è previsto per le 14.30. Le iscrizioni si possono perfezionare sul posto fino alle 12.
Per tutte le informazioni: www.transcivetta.it


Iscrizioni agevolate fino al 31 marzo. Ritorna il Trofeo Admo

Alleghe (Belluno), 25 marzo 2019 – Rimangono ancora pochi giorni per approfittare dell’iscrizione agevolata alla Transcivetta Karpos, classicissima a coppie della corsa in montagna, giunta alla 39.ma edizione, che si svolgerà domenica 21 luglio sul tracciato di 23 chilometri tra Listolade e i Piani di Pezzè, nel cuore delle Dolomiti bellunesi. Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia, quota rimasta invariata rispetto alle ultime edizioni. Per le coppie che si iscriveranno dall’ 1 aprile scatterà una maggiorazione: 80 euro. Le iscrizioni, che si possono perfezionare andando sul sito ufficiale dell’evento, www.transcivetta.it.

Anche quest’anno, come già lo scorso, la Transcivetta proporrà una combinata con un’altra manifestazione che si svolge sulle Dolomiti agordine. Si tratta della “4 pas in doi”, gara a coppie organizzata da “Ad Agordo è Pro Loco” e in programma domenica 2 giugno. Le coppie che parteciperanno ad entrambe le manifestazioni concorreranno a una classifica combinata che terrà conto della somma dei tempi. In palio c’è il Trofeo Admo. Entrambe le manifestazioni hanno infatti accolto con entusiasmo la collaborazione con l’Associazione donatori di midollo osseo, realtà nata nel 1990 con lo scopo principale di informare la popolazione italiana sulla possibilità di combattere, attraverso la donazione e il trapianto di midollo osseo, le leucemie, i linfomi, il mieloma e altre neoplasie del sangue.
Il trofeo Admo è una scultura in bassorilievo rappresentante le sagome di due corridori che percorrono la linea rossa lungo il sentiero della vita, dal monte Framont alla Torre Venezia del monte Civetta. Le caratteristiche simboliche di quest’opera realizzata in legno di acero, granito rosso, pirografia e pigmenti, racchiudono nella forma circolare dell’universo gli elementi che contraddistinguono la natura della gara, dove i partecipanti non hanno un nome ma un grande cuore.” L’opera è stata realizzato dall’artista Giò Dal Piva, scultore, pittore ed incisore che vive e lavora a Villa di Villa (Belluno).

Per tutte le informazioni sulla 4 pas in doi: www.4pasindoi.it
Per tutte le informazioni sulla Transcivetta: www.transcivetta.it
Trofeo Admo


Al via le iscrizioni per la Transcivetta Karpos 2019

Alleghe (Belluno), 14 gennaio 2019 – Al via le iscrizioni per la Transcivetta Karpos 2019. Da martedì 15 gennaio è possibile aderire all’evento della corsa in montagna, classica a coppie giunta alla 39. edizione, che si svolgerà domenica 21 luglio sul tracciato di 23 chilometri tra Listolade e i Piani di Pezzè, nel cuore delle Dolomiti bellunesi.
Andando sul sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, sarà possibile scaricare il modulo che consentirà di perfezionare la propria adesione. Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia, quota rimasta invariata rispetto alle ultime edizioni. Per le coppie che si iscriveranno dall’ 1 aprile scatterà una maggiorazione: 80 euro. Le iscrizioni si chiuderanno a finr giugno o, in ogni caso, al raggiungimento delle mille coppie.
Come già per le ultime stagioni, anche per l’edizione 2019 ci sarà una doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica. La prova agonistica, per la quale sarà redatta una classifica ufficiale, prevede che i concorrenti al momento dell’iscrizione presentino un attestato medico sportivo dedicato all’attività agonistica. La coppia può in alternativa iscriversi alla manifestazione “non competitiva”: in questo caso avrà diritto a tutti i servizi dell’evento, ad esclusione della presenza nella classifica agonistica. Verrà comunque stilato un documento relativo alla “non competitiva”, in ordine di pettorale, con i tempi rilevati all’arrivo.
Per tutte le informazioni: www.transcivetta.it
transcivetta 15 luglio 2018 - arrivo vittorioso di luca cagnati e hannes perkmann


Cagnati e Perkmann sono i re 2018

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 15 luglio 2018 – Sono il bellunese Luca Cagnati e l’altoatesino Hannes Perkmann i vincitori della 38.ma edizione della Transcivetta Karpos, gara di corsa in montagna a coppie andata in scena domenica 15 luglio in una delle cornici di maggior suggestione delle Dolomiti bellunesi, patrimonio dell’umanità Unesco: partenza da Listolade (comune di Taibon Agordino) e arrivo ai Piani di Pezzè di Alleghe, correndo per 23 chilometri su e giù per i sentieri ai piedi della maestosa parete del Civetta, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. 1950 metri di dislivello positivo e 870 quelli di dislivello negativo.

Cagnati e Perkmann (Alla Fit Karpos) hanno portato a termine la loro fatica in 2h04’55”. Un vero e proprio dominio il loro: partiti subito forte, hanno scavato tra loro e gli inseguitori un distacco che via via si è ampliato, tagliando il traguardo dei Piani di Pezzè con un vantaggio di 6’33” sulla coppia trentina composta da Andrea Debiasi e Christian Modena (Crazy Idea La Sportiva) e 7’33” sul tandem friulano composto da Giuseppe Della Mea e Nicolò Francescato (Aldo Moro Paluzza).

Vittoria con record nella classifica per le squadre femminili: a imporsi sono state le sorelle piemontesi Erica e Francesca Ghelfi. Le atlete astigiane (Vittorio Alfieri) hanno corso in 2h42’43”, migliorando di oltre un minuto il tempo di 2h44’17” fatto registrare nel 2011 da Jennifer Senik e Martina Valmassoi. Per loro lo speciale premio messo a disposizione dall’organizzazione per chi batteva il record: soggiorno di due settimane in Sardegna. A completare il podio le sorelle lombarde Fabiana e Sara Rapezzi (Osa Valmadrera, 2h46’07”) e le friulane Anna Finizio e Paola Romanin (Aldo Moro Paluzza, 2h53’12”).

La gara per le coppie miste ha visto imporsi i favoriti Franco Torresani, sacerdote trentino, e la bellunese Cecilia De Filippo (Stivo running): 2h34’07” il loro tempo. Sul podio anche i bellunesi Olivo Da Prà e Martina De Silvestro (Team Karpos Vigili del Fuoco), staccati di 2’59”, e i veronesi Giulia Scardoni e Giovanni Pezzo (2h48’27”).

Al via concorrenti provenienti da 35 province italiane: Ancona, Asti, Belluno, Bergamo, Bologna, Bolzano, Como, Cremona, Ferrara, Forlì-Cesena, Genova, Gorizia, Lecce, Lodi, Mantova, Milano, Modena, Monza-Brianza, Napoli, Perugia, Padova, Palermo, Pavia, Pordenone, Ravenna, Rovigo, Sondrio, Trento, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Verbania, Verona e Vicenza. Concorrenti anche dall’estero: Austria, Francia, Germania, Lussemburgo, Romania, San Marino, Spagna e Ucraina.

LE INTERVISTE

Erminio Ferretto, comitato organizzatore: «Il meteo ci ha tenuto in apprensione prima della partenza ma per fortuna la pioggia, leggera, ha accompagnato i concorrenti solamente per i primi minuti. Il bilancio è sicuramente positivo: abbiamo avuto 1.020 coppie al via, a tanti abbiamo dovuto dire no al momento delle iscrizioni perché la quota limite era già stata raggiunta. Grazie a tutti gli splendidi concorrenti, grazie ai tantissimi, altrettanto splendidi volontari».

I vincitori della gara maschile. «Ringrazio Hannes perchè, dopo il forfait di Nicola Spada, ha accettato in extremis di correre con me. Abbiamo fatto una bella prima parte di gara, salendo bene al Tissi, poi in discesa abbiamo gestito» così Luca Cagnati. «Correre qui è sempre fantastico: davanti a una montagna come il Civetta bisogna inchinarsi». «Gara bellissima, dura fin dall’inizio» questo il commento di Hannes Perkmann. «Fin dall’inizio abbiamo trovato un bel ritmo. Poi nei tratti in discesa, che non sono i miei preferiti, Luca è stato bravo ad aiutarmi».

Le vincitrici della gara femminile

«Questa gara è stata una scoperta ad ogni passo» dice Francesca Ghelfi. «Bellissimo correre sotto la maestosa parete del Civetta».

«Cercavamo una gara a coppie e l’abbiamo trovata» così Erica Ghelfi. «Le gambe andavano e abbiamo conquistato una bellissima vittoria».

I vincitori della gara coppie miste

«Correre con don Franco è stato un onore» afferma Cecilia De Filippo. «Devo ringraziarlo perché ha avuto pazienza e nei momenti di difficoltà mi ha aspettata. Avevo vinto la gara donne nel 2013, questo è il mio primo successo tra le coppie miste»

«La Transcivetta è una gara unica, straordinaria» dice don Franco Torresani, il sacerdote trentino che nel 2005, con Claudio Cassi, stabilì il record del tracciato, battuto solo lo scorso anno da Nicola Spada e Luca Cagnati. «Cecilia è stata bravissima a resistere alle difficoltà, insieme abbiamo conquistato un bellissimo successo».

I piazzati

Daniele De Colò, vincitore della Transcivetta undici volte, ieri premiato dal suo comune, Taibon Agordino, per la splendida stagione 2018: «Abbiamo provato a fare podio, ci siamo arrivati vicino, quarti. Alessio Camilli è un ragazzo giovane che ha margini di miglioramento e può togliersi belle soddisfazioni. La mia stagione? Ho vinto il mondiale Master di categoria e sono arrivato 13.mo in quello assoluto delle lunghe distanze, indossando per la prima volta a 48 anni la maglia tricolore. Non posso che essere soddisfatto».

Olivo Da Prà, secondo della gara mista insieme a Martina De Silvestro.«Siamo contentissimi. Fino al Tissi avevamo a vista Cecilia e don Franco, poi in discesa ci sono andati via. Martina è andata davvero forte, ha fatto un gran gara, anche tenendo conto che ha perso tutta la primavera a causa di un infortunio. Volevamo provare a vincere, ci abbiamo provato per dedicare il successo a Enrico e Alessandro, i nostri due amici scomparsi in montagna lo scorso maggio. Dedichiamo loro il podio».

QUI IL VIDEO
transcivetta 15 luglio 2018 - arrivo vittorioso di luca cagnati e hannes perkmanntranscivetta 15 luglio 2018 - in discesa verso l'arrivo

transcivetta 15 luglio 2018 - luca cagnati guidaa la gara al laghetto del coldai
transcivetta 15 luglio 2018 - martina de silvestro e olivo da pra
transcivetta 15 luglio 2018 - sullo sfondo il pelmo

Non Competitiva – Risultati NON COMPETITIVA

Transcivetta – Classifica FEMMINILE

Transcivetta – Classifica GENERALE

Transcivetta – Classifica MASCHILE

Transcivetta – Classifica MISTA

Transcivetta Kids – Arrivi per Categoria

Transcivetta Kids – Ordine d’Arrivo (Femminile)

Transcivetta Kids – Ordine d’Arrivo (Maschile)

Transcivetta Kids – Ordine d’Arrivo


Transcivetta Karpos 2018, ci siamo! 1.020 coppie al via

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 12 luglio 2018 – Saranno 1.020 le coppie che domenica prossima, 15 luglio, daranno vita alla 38.ma edizione della Transcivetta Karpos, gara di corsa in montagna a coppie che si snoda in una delle cornici di maggior suggestione delle Dolomiti bellunesi, patrimonio dell’umanità Unesco: partenza da Listolade (comune di Taibon Agordino) a arrivo ai Piani di Pezzè di Alleghe, correndo per 23 chilometri su e giù per i sentieri ai piedi della maestosa parete del Civetta, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. 1950 metri di dislivello positivo e 870 quelli di dislivello negativo. Il via verrà dato alle 9 per i concorrenti della competitiva, alle 9.15 per quelli della non competitiva. Il tempo massimo è fissato in 6 ore e trenta. Sono stati fissati anche dei cancelli orari: 12.00 al rifugio Vazzoler,13.15 al rifugio Tissi, 14.30 al rifugio Coldai. Dopo questi orari non verrà più garantita l’assistenza da parte dell’organizzazione.

«La richiesta di iscrizioni di questo 2018 ci avrebbe permesso di surclassare le mille coppie raggiunte negli ultimi anni: le richieste hanno infatti superato quota 1200» spiega Erminio Ferretto, del comitato organizzatore. «Ragioni organizzative, legate alla logistica e alla sicurezza, non ci hanno però permesso di accogliere così tanti concorrenti: abbiamo fatto uno sforzo per sforare il tetto fissato a mille coppie, accogliendone ulteriori venti. Ci dispiace davvero per coloro che sono rimasti esclusi, nelle prossime settimane ci metteremo al lavoro per vedere se ci sarà la possibilità di incrementare il numero di atleti al via nelle prossime edizioni». «Intanto vogliamo augurare un caloroso in bocca al lupo a tutti i concorrenti dell’edizione 2018, ringraziandoli per l’adesione e l’affetto alla nostra manifestazione» dice ancora Ferretto. «Un ringraziamento va anche a tutti coloro che collaborano con noi, il Gruppo ciclistico Civetta Superbike, il Consorzio Operatori Turistici Alleghe Caprile, gli uffici turistici di Alleghe e Agordo, il gruppo Alpini di Alleghe e Agordo, il Soccorso Alpino e numerosi altri volontari».

Al via ci saranno concorrenti provenienti da 35 province italiane: Ancona, Asti, Belluno, Bergamo, Bologna, Bolzano, Como, Cremona, Ferrara, Forlì-Cesena, Genova, Gorizia, Lecce, Lodi, Mantova, Milano, Modena, Monza-Brianza, Napoli, Perugia, Padova, Palermo, Pavia, Pordenone, Ravenna, Rovigo, Sondrio, Trento, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Verbania, Verona e Vicenza. Ci saranno concorrenti anche dall’estero: Austria, Francia, Germania, Lussemburgo, Romania, San Marino, Spagna e Ucraina.

Oltre che per i primi classificati delle tre categorie (maschile, femminile e mista), diversi saranno i riconoscimenti per i protagonisti della Transcivetta Karpos. Tra questi, di particolare interesse quello che andrà alle coppie che eventualmente saranno in grado di battere il record del tracciato: un soggiorno di una settimana in Sardegna. Questi i record da battere: coppie maschili 2h01’22 (2017 Luca Cagnati – Nicola Spada); coppie femminili 2h44’17” (2011 Jennifer Senik -Martina Valmassoi); coppie miste 2h30’29” (2014 Mirko Righele – Federica Boifava). Riconoscimenti anche alle coppie vincitrici della combinata tra la Transcivetta Karps e altri due eventi a coppie: la 4 Pas in doi svoltasi ad Agordo il 3 giugno e la Valleogra Cup, svoltasi a Valli del Pasubio (Vicenza) il 17 giugno.

Un premio, naturalmente, andrà ad ogni partecipante: si tratta di una t-shirt studiata e realizzata da Karpos che consente di affrontare condizioni di caldo intenso, senza limitare i movimenti. Realizzata in K-Sense è confezionata con cuciture 4 aghi, per una maggiore libertà di movimento.

Da segnalare che, nel pomeriggio di domenica, alle 14.30, ai Piani di Pezzè si svolgerà la Transcivetta Kids, riservata agli Under 12. Iscrizioni in loco.

Tutti i dettagli sulla Transcivetta Karpos sono disponibili sul sito www.transcivetta.it.
IMG_6663


Sold out anche per l’edizione 2018

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 4 luglio 2018 – Anche l’edizione 2018 della Transcivetta Karpos fa registrare il tutto esaurito. A poco più di una settimana dall’evento, in programma tra Listolade e Alleghe (Belluno) domenica 15 luglio, le iscrizioni alla gara di corsa in montagna hanno raggiunto quota mille coppie, vale a dire il limite fissato dall’organizzazione. Per essere aggiornati su eventuali rinunce di concorrenti e sulle conseguenti possibilità di iscrizione in extremis, l’organizzazione invita a contattare la segreteria, telefonando al 348 – 3611244. L’organizzazione ricorda inoltre che eventuali sostituzioni di concorrenti all’interno di una coppia già iscritta saranno possibili fino alle ore 18 del 13 luglio. Tutti i dettagli sulla Transcivetta Karpos sono disponibili sul sito www.transcivetta.it.


Si va verso il tutto esaurito. E arriva un nuovo partner: Fabbrica di Pedavena

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 18 giugno 2018 – Manca poco meno di un mese alla trentottesima edizione della Transcivetta Karpos, gara di corsa in montagna a coppie che si snoda in una delle cornici di maggior suggestione delle Dolomiti bellunesi, patrimonio dell’umanità Unesco: partenza da Listolade a arrivo ad Alleghe, correndo per 23 chilometri su e giù per i sentieri ai piedi della maestosa parete del Civetta. L’appuntamento è fissato per domenica 15 luglio. L’evento, come tradizione, è di grandissimo richiamo: a trenta giorni dalla gara le iscrizioni hanno fatto registrare un più 15 per cento rispetto alla stessa data dello scorso anno. Verranno chiuse il 30 giugno ma lo stop potrebbe essere anticipato di qualche giorno se verrà raggiunto il limite massimo fissato dall’organizzazione, vale a dire mille coppie.

Proprio in questi giorni, intanto, l’ufficializzazione di un nuovo partner per Transcivetta: si tratta di Fabbrica di Pedavena, storico birrificio bellunese. Al traguardo dei Piani di Pezzè, per ogni concorrente ci sarà un regalo a marchio Birra Dolomiti, prodotto che già attraverso il nome sottolinea l’imprescindibile legame con il territorio di origine e che rappresenta l’emblema di un progetto di filiera integrata. Il progetto Birra Dolomiti, nato nel 2006, è rivolto alla produzione di una birra prodotta nel rispetto dell’ambiente circostante e con l’utilizzo di materie prime locali, in primis l’orzo.

Tutti i dettagli sulla Transcivetta Karpos sono disponibili sul sito www.transcivetta.it.

Qui invece la possibilità di approfondimento sulla Birra Dolomiti: www.fabbricadipedavena.it.

FABBRICAdiPEDAVENA_LOGO oro

Iscrizione agevolata fino al 31 marzo

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 21 marzo 2018 – Rimane ancora qualche giorno per approfittare dell’iscrizione agevolata alla Transcivetta Karpos 2018, la gara a coppie delle Dolomiti Bellunesi che si svolgerà domenica 15 luglio. Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia, quota rimasta invariata rispetto agli ultimi anni. Ci sarà anche la possibilità di scegliere la taglia della maglia dedicata a ogni partecipante: si tratta di un capo tecnico firmato Karpos, la linea di manifattura Valcismon, l’azienda bellunese da sempre vicina agli sport della montagna. Per le coppie che si iscriveranno dall’ 1 aprile scatterà una maggiorazione: 80 euro. Le iscrizioni si chiuderanno alle 19 di sabato 30 giugno o, in ogni caso, al raggiungimento delle mille coppie.
Andando sul sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, sarà possibile scaricare il modulo che consentirà di perfezionare la propria adesione. Come già per le ultime tre stagioni, anche per l’edizione 2018 ci sarà una doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica.
Gli organizzatori hanno confermato anche il viaggio premio per chi migliorerà il record: la coppia vincitrice, che migliorerà il miglior tempo di categoria fatto registrare negli scorsi anni, vincerà un soggiorno in Sardegna per due persone al Club Hotel Eurovillage Agrustos/Budoni, messo a disposizione da Viaggi Setiatour. Confermato anche il gemellaggio con la Venice Marathon: durante la premiazione della Transcivetta, ai Piani di Pezzè, domenica 15 luglio verranno estratte anche otto iscrizioni gratuite (quattro coppie) per la Venice marathon di ottobre.


Al via le iscrizioni per la Transcivetta Karpos 2018

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 15 gennaio 2018 – Al via le iscrizioni per la Transcivetta Karpos 2018. Da lunedì 15 gennaio è possibile aderire all’evento della corsa in montagna, classica a coppie giunta alla 38.ma edizione, che si svolgerà domenica 15 luglio sul tracciato di 23 chilometri tra Listolade e i Piani di Pezzè, nel cuore delle Dolomiti bellunesi.
Andando sul sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, sarà possibile scaricare il modulo che consentirà di perfezionare la propria adesione. Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia, quota rimasta invariata rispetto alle ultime edizioni. Per le coppie che si iscriveranno dall’ 1 aprile scatterà una maggiorazione: 80 euro. Le iscrizioni si chiuderanno alle 19 del 30 giugno o, in ogni caso, al raggiungimento delle mille coppie.
Come già per le ultime tre stagioni, anche per l’edizione 2018 ci sarà una doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica. La prova agonistica, per la quale sarà redatta una classifica ufficiale, prevede che i concorrenti al momento dell’iscrizione presentino un attestato medico sportivo dedicato all’attività agonistica. La coppia può in alternativa iscriversi alla manifestazione “non competitiva”: in questo caso avrà diritto a tutti i servizi dell’evento, ad esclusione della presenza nella classifica agonistica. Verrà comunque stilato un documento relativo alla “non competitiva”, in ordine di pettorale, con i tempi rilevati all’arrivo.
In scena, il prossimo 15 luglio, anche la Transcivetta Kids, l’evento dedicato ai giovanissimi podisti dai 5 ai 12 anni.
Da segnalare, infine, che come per il 2017 anche per il 2018 la Transcivetta sarà “gemellata” con la Valleogra Cup, evento a coppie che si svolgerà il 17 giugno a Valli del Pausbio (Vicenza).
Per tutte le informazioni: www.transcivetta.it
IMG_6633


Transcivetta con record per Luca Cagnati e Nicola Spada

Alleghe (Dolomiti bellunesi), 16 luglio 2017 – Transcivetta Karpos con record. La 37.ma edizione della gara a coppie delle Dolomiti Bellunesi, disputata domenica 16 luglio, ha visto i due vincitori stabilire il nuovo record del tracciato: gli azzurri della corsa in montagna Luca Cagnati e Nicola Spada hanno percorso i 23 chilometri del tracciato (1950 metri di dislivello positivo, 870 negativo) da Listolade (comune di Taibon Agordino) ai Piani di Pezzè (Alleghe) in 2h’01’22”. Il record precedente, 2h 05′ 46″, resisteva dal 2005 ed era stato realizzato dalla coppia don Franco Torresani – Claudio Cassi. Cagnati e Spada, bellunesi dell’Atletica Valli Bergamasche che ieri per l’occasione hanno indossato la maglia di Bi-Fit Agordo, non hanno avuto rivali sui sentieri che hanno toccato la Val Corpassa, la Val Civetta, il Col Negro e Forcella Coldai, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. Partiti subito forte, hanno via via incrementato il loro vantaggio: al Tissi si era capito che i due erano abbondantemente sotto il record e da lì al traguardo la coppia ha controllato bene il “tesoretto” accumulato. A oltre un quarto d’ora i piazzati, Filippo Beccari e Simone Manfroi. A completare il podio Paolo Lazzara e Marco Marcuzzi.
Tra le coppie miste, successo, e record mancato per poco, da parte dei coniugi Wyatt: il neozelandese Jonathan Wyatt, sei volte campione del mondo di corsa in montagna, e la trentina Antonella Confortola, bronzo in staffetta nello sci di fondo alle Olimpiadi di Torino 2006, hanno vinto fermando le lancette del cronometro sul tempo di 2h30’55. Sul secondo e terzo gradino del podio rispettivamente i friulani Tiziano Moia – Dimitra Theocharis (2h32’44) e i bellunesi Raul Barattin – Cecilia De Filippo (2h33’29).
Tra le coppie femminili il successo è andato alle veronesi Giulia Scardoni ed Elisa Presa (2h53’22”) per appena 6” su Federica Schievenin e Vania Rizzà.
A gareggiare lungo i sentieri del gruppo del Civetta sono state mille coppie, vale a dire il numero massimo fissato dall’organizzazione. Gli atleti provenivano da Italia, Austria, Svizzera, Francia, Germania, San Marino, Stati Uniti e Ungheria. L’Italia è rappresentata da 10 regioni e 32 province. Al via anche ex atleti di livello internazionale come gli ex azzurri Manuel De Toni (hockey), Silvano Varettoni (sci alpino) e Pierluigi Costantin (sci di fondo). Quest’ultimo ha corso insieme al figlio sedicenne Davide, chiudendo in 3h09’.
«Eravamo una coppia equilibrata, alle gare fatte nei mesi scorsi siamo sempre arrivati vicini. Era l’occasione giusta e l’abbiamo sfruttata» commenta Nicola Spada. «Personalmente mi sono preso la rivincita del 2015 e del 2016, quando sono arrivato secondo con Alessandro Follador: a proposito, voglio fargli le congratulazioni perché Ale è diventato papà da pochi giorni. E ora, mi attendo due belle settimane di allenamento in vista dei Mondiali lunghe distanze di Premana».
«Meglio di così non potevo esordire alla Trancivetta» afferma Luca Cagnati. «Stavamo bene, siamo partiti forte, senza guardare gli avversari o il tempo. È venuta fuori una bella gara e abbiamo vinto con record. Un bel test in vista dei mondiali delle lunghe distanze di Premana a inizio agosto». «Bellissimi i passaggi sulle forcelle» dice ancora Cagnati. «Era pieno di gente che ci faceva il tifo, un’emozione incredibile».
«Bello venire a correre qui, erano anni che volevo gareggiare alla Transcivetta» dice Antonella Confortola. «Sono riuscita a convincere Jonathan e siamo venuti a questa manifestazione che è davvero bellissima: sono contenta del successo ma anche di aver scoperto dei posti fantastici».
«Abbiamo fatto il pieno di iscrizioni e abbiamo avuto anche una giornata di sole fantastica: questo ha fatto sì che ci fossero anche tantissimi tifosi e appassionati» dicono Egidio Ganz ed Erminio Ferretto, del comitato organizzatore. «Davvero una bella edizione, resa possibile dal grande lavoro dei 400 volontari ai quali diciamo il nostro più sentito grazie»
Per tutti i dettagli sulla manifestazione: www.transcivetta.it.

Clicca qui per visualizzare il video.

CLASSIFICHE IN ALLEGATO

folla a forcella coldai
luca cagnati
nicola spada

Transcivetta – Classifica GENERALETranscivetta – Classifica FEMMINILETranscivetta – Classifica MASCHILETranscivetta – Classifica MISTANon Competitiva – Risultati NON COMPETITIVA


Ancora tutto esaurito alla Transcivetta: 1000 coppie al via!

Alleghe (Dolomiti bellunesi), 12 luglio 2017 – La Transcivetta Karpos fa segnare di nuovo il tutto esaurito. Anche per la 37.ma edizione della a coppie delle Dolomiti Bellunesi è stato raggiunto il numero massimo di iscrizioni e, dunque, domenica 16 luglio le squadre al via saranno mille.
In programma 23 chilometri di fatica e spettacolo, con partenza da Listolade (comune di Taibon Agordino) e arrivo ai Piani di Pezzè (Alleghe), attraversando la Val Corpassa, la Val Civetta, il Col Negro e Forcella Coldai, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. I metri di dislivello positivo sono 1950, quelli di dislivello negativo 870.
La partenza alla prova competitiva (per atleti cioè in possesso del certificato medico agonistico) verrà data alle 9, alla non competitiva alle 9.15.
Con il pettorale numero 1 correranno i bellunesi Luca Cagnati e Nicola Spada, azzurri della corsa in montagna: i due atleti, che per l’occasione indosseranno la maglietta del centro di preparazione Bi-Fit di Agordo, hanno nel mirino la vittoria ma anche l’abbattimento del record del tracciato, 2h 05′ 46″, che resiste dl 2005 e che fu realizzato dalla coppia Franco Torresani – Claudio Cassi.
Diverse saranno le coppie che andranno alla ricerca del record anche tra le coppie femminili e le coppie miste: da battere ci sono quelli di Jennifer Senik – Martina Valmassoi ( 2h 44′ 17″, stabilito nel 2011) e quello di Mirko Righele – Federica Boifava (2h 30′ 29″ stabilito nel 2014 ).

A gareggiare lungo i sentieri del gruppo del Civetta saranno atleti e atleti provenienti da Italia, Austria, Svizzera, Francia, Germania, San Marino, Stati Uniti e Ungheria. L’Italia è rappresentata da 10 regioni e 32 province. Al via anche ex atleti di livello internazionale come gli ex azzurri Manuel De Toni (hockey), Silvano Varettoni (sci alpino) e Pierluigi Costantin (sci di fondo). Quest’ultimo correrà insieme al figlio sedicenne Davide.

Ai Piani di Pezzè ci sarà spazio anche per i più piccoli: alle 14.30, infatti, prenderà il via al Transcivetta Kids, manifestazione che si articolerà su un percorso di 2,5 chilometri e le cui iscrizioni si riceveranno in zona partenza fino alle 14.
Sempre nel pomeriggio, ai Piani di Pezzè si svolgeranno anche le premiazioni. Non mancherà la musica: quest’anno a cura dei dj Jack & Lallo.

INFO UTILI PER IL RITIRO DI PACCHI GARA E PETTORALI – Da mercoledì 12 luglio a sabato 15 luglio consegna pacco gara e ritiro pettorali presso le scuole Elementari D. Rudatis in via delle Scuole ad Alleghe dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Ulteriori info al +39 348 36 11 244 – +39 349 77 00 157
Domenica 16 luglio ad Agordo dalle 6 alle 8 il ritiro di pacco gara e pettorali si effettuerà presso “Zumbrillenbar restaurant”, in località Valcozzena 328 Agordo presso i parcheggi Luxottica

INFO UTILI PER BUS NAVETTA GRATUITI – Prima della gara, alle 7 di domenica partiranno da Alleghe (piazza Kennedy) 2 bus navetta per Listolade. Per usufruire del servizio è necessario prenotare al momento del ritiro dei pettorali. Dalle 6 alle 8.45 funzionerà un servizio di bus navetta che porterà i concorrenti dal parcheggio Luxottica in località Valcozzena alla zona di partenza di Listolade
Dalle 14 alle 18 si potrà scendere dai Piani di Pezzè ad Alleghe usufruendo della cabinovia: servizio gratuito (necessario esibire il ticket dedicato che si trova all’interno del pacco gara).
Dalle 14.30 alle 18 bus navetta da Alleghe ai parcheggi di Listolade-Taibon-Park Luxottica.

Per tutti i dettagli sulla manifestazione: www.transcivetta.it.
TRANSCIVETTA 2005 - don franco torresani e claudio cassi vincitori con record 2h05'46 - FOTO CIOEN FELTRE


850 coppie iscritte. Pettorale 1 a Spada e Cagnati

Alleghe (Dolomiti bellunesi), 21 giugno 2017 – Corrono forte le iscrizioni alle 37.ma edizione della Transcivetta Karpos 2017, la gara a coppie delle Dolomiti Bellunesi che si svolgerà domenica 16 luglio lungo gli spettacolari 23 chilometri (1950 i metri di dislivello positivo, 870 i metri di dislivello negativo) che uniscono Listolade (comune di Taibon Agordino) ai Piani di Pezzè (Alleghe), attraversando la Val Corpassa, la Val Civetta, il Col Negro e Forcella Coldai, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai.
A una decina di giorni dalla chiusura iscrizioni, le coppie che hanno già aderito all’evento sono 850, in linea con le più recenti edizioni. La chiusura iscrizioni è prevista per la mezzanotte del 3 luglio o, comunque, al raggiungimento delle mille coppie. Per iscriversi si può andare sul sito ufficiale della manifestazione: www.transcivetta.it. Dopo il 3 luglio, le iscrizioni tramite il sito verranno chiuse ma ci sarà a disposizione un numero telefonico, il 3483611244, per avere la conferma di eventuali posti liberi.
Con il pettorale numero 1 correranno due azzurri della corsa in montagna, vale a dire i bellunesi Luca Cagnati e Nicola Spada. Protagonisti di campionati italiani, europei e mondiali Cagnati e Spada affronteranno la Transcivetta insieme per la prima volta. E per l’occasione indosseranno la maglietta di BI-FIT, la palestra e centro di preparazione atletica di Agordo ch costituisce un punto di riferimento per diversi atleti di eccellenza.
Per Cagnati, in particolare, quello del prossimo 16 luglio costituirà un esordio assoluto. «Andavo a vedere la Transcivetta da piccolo, insieme ai miei genitori, e ora, a 27 anni, eccomi qui per la prima volta in gara» spiega il ragazzo di Canale d’Agordo. «Avrei voluto correrla prima ma c’erano sempre delle concomitanze a impedirmelo. Adesso, finalmente, sarò al via: sono davvero contento, anche perché (sorride ndr) in Agordino se non hai fatto la Transcivetta non sei nessuno».
«Il percorso comunque lo conosco, l’ultima volta l’ho provato insieme a Nicola una ventina di giorni fa: puntiamo a fare bene, così come puntiamo a qualificarci per i Mondiali di Premana (Lecco ndr) che si svolgeranno quindici giorni dopo la Transcivetta».
In ambito femminile, si ripresenterà al via la coppia vincitrice dell’edizione 2016, quella composta dalla sorelle veronese Lucia e Giulia Scardoni.
Come già per il recente passato, la Transcivetta proporrà anche un evento dedicato ai più piccoli, la Transcivetta Kids. La manifestazione si articolerà su un percorso di 2,5 chilometri ricavato ai Piani di Pezzè. Il via è fissato per le 14.30. Potranno prendervi parte bimbi e ragazzi dai 5 ai 12 anni suddivisi in categorie 5-8 anni e 9-12 anni. Verranno premiati i primi tre classificati, maschile e femminile di ogni categoria. Una maglietta ricordo verrà assegnato a ogni partecipante. Le iscrizioni (del costo di 5 euro) si ricevono in zona partenza fino alle 14.
Per tutti i dettagli sulla manifestazione: www.transcivetta.it.


La Transcivetta Karpos premia i record

Alleghe (Belluno), 11 maggio 2017 – Come anticipato all’indomani della conclusione dell’edizione 2016, la Transcivetta Karpos per il 2017 proporrà una iniziativa di grande interesse, legata all’abbattimento dei record della manifestazione.
La gara a coppie delle Dolomiti Bellunesi, che si svolgerà domenica 16 luglio, premierà infatti le coppie che riusciranno a stabilire il nuovo record della manifestazione, sul tracciato da Listolade ai Piani di Pezzè (23 chilometri per 1900 metri di dislivello). Le squadre che riusciranno a stabilire il nuovo riscontro cronometrico di categoria (maschile, femminile e misto) vinceranno un viaggio i Sardegna: il soggiorno di una settimana al Cala Luas resort, nella provincia dell’Ogliastra.
A cercare di realizzare il nuovo record ci saranno le coppie che hanno vinto nel 2016: i biathleti Lukas Hofer e Mirco Romanin (primi in 2h06’46”), le sorelle veronesi Lucia e Giulia Scardoni (2h51’46”) e gli altoatesini Annelise Felderer e Markus Planoetscher (2h39’46 “).
I tempi di battere sono, rispettivamente, quelli stabiliti da Claudio Cassi e Franco Torresani (2h’5’46” nel 2005), da Jennifer Senik e Martina Valmassoi (2h44’17” nel 2011) e da Mirko Righele e Federica Boifava (2h30’29” nel 2014).
«Grazie alla disponibilità del resort Cala Luas, abbiamo voluto offrire un motivo di interesse in più a una manifestazione che continua a riscuotere grandi apprezzamenti» commentano Erminio Ferretto ed Egidio Ganz, del comitato organizzatore. «Lo dimostra il fatto che le iscrizioni stanno arrivando in grande numero: abbiamo superato quota 600 coppie e siamo dunque in perfetta linea con lo scorso anno. Le chiuderemo, come ormai consuetudine, al raggiungimento di quota mille».
Le iscrizioni, come già negli ultimi due anni, prevedono una doppia scelta: gara competitiva (con inserimento in classifica, è necessario il certificato medico) oppure corsa non competitiva. Ogni partecipante riceverà un capo tecnico realizzato da Karpos.
Per tutti i dettagli sulla manifestazione: www.transcivetta.it.LUCIA E GIULIA SCARDONI


Ancora pochi giorni per l’iscrizione agevolata

Alleghe (Dolomiti bellunesi), 17 marzo 2017 – Rimangono pochi giorni per poter usufruire dell’iscrizione agevolata alla Transcivetta Karpos 2017, la gara a coppie delle Dolomiti Bellunesi che si svolgerà domenica 16 luglio.
Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia, quota rimasta invariata rispetto allo scorso anno. Ci sarà anche la possibilità di scegliere la taglia della maglia dedicata a ogni partecipante: si tratta di un capo tecnico firmato Karpos, la linea di manifattura Valcismon, l’azienda feltrina da sempre vicina allo sport e, in particolare, agli sport della montagna e agli sport di resistenza. Per le coppie che si iscriveranno si dall’ 1 aprile scatterà una maggiorazione: 80 euro. Le iscrizioni si chiuderanno il 3 luglio o, in ogni caso, al raggiungimento delle mille coppie.

Tra le novità dell’edizione 2017, c’è il gemellaggio con la “Valleogra Cup” un trail appena nato e che a Valli del Pasubio (Vicenza) vivrà la sua prima edizione, con la formula della gara a coppie come la Transcivetta, il prossimo 25 giugno. I chilometri in programma sono 22, per un dislivello positivo di 1200 metri. Le coppie che parteciperanno sia alla Valleogra Cup sia alla Transcivetta, concorreranno a una speciale classifica “combinata” (somma dei tempi).

Continua, d’altro canto, la collaborazione con un’altra manifestazione, la Venice marathon. Anche quest’anno tra i concorrenti impegnati alla Transcivettta ci sarà l’estrazione di otto pettorali (due per quattro coppie) che daranno diritto alla partecipazione gratuita all’evento internazionale del 22 ottobre.

Per tutti i dettagli sulla manifestazione: www.transcivetta.it.

transcivetta 2016 Ti-comunicazione

La Transcivetta Karpos 2017 apre le iscrizioni

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 12 gennaio 2017 – La Transcivetta Karpos 2017, che si svolgerà domenica 16 luglio sul tradizionale tracciato da Listolade ai Piani di Pezzè di Alleghe (Dolomiti Bellunesi), apre le iscrizioni. Sarà possibile aderire alla classicissima a coppie della corsa in montagna a partire da domenica 15 gennaio.
Andando sul sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, sarà possibile scaricare il modulo che consentirà di perfezionare la propria adesione. Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia, quota rimasta invariata rispetto allo scorso anno. Ci sarà anche la possibilità di scegliere la taglia della maglia dedicata a ogni partecipante: si tratta di un capo tecnico firmato Karpos, la linea di manifattura Valcismon, l’azienda feltrina da sempre vicina allo sport e, in particolare, agli sport della montagna e agli sport di resistenza. Per le coppie che si iscriveranno si dall’ 1 aprile scatterà una maggiorazione: 80 euro. Le iscrizioni si chiuderanno il 3 luglio o, in ogni caso, al raggiungimento delle mille coppie.
Come già per le ultime due stagioni, anche per l’edizione ci sarà una doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica. La prova agonistica, per la quale sarà redatta una classifica ufficiale, prevede che i concorrenti al momento dell’iscrizione presentino un attestato medico sportivo dedicato all’attività agonistica. La coppia può in alternativa iscriversi alla manifestazione “non competitiva”: in questo caso avrà diritto a tutti i servizi dell’evento, ad esclusione della presenza nella classifica agonistica. Verrà comunque stilato un documento relativo alla “non competitiva”, in ordine di pettorale, con i tempi rilevati all’arrivo.
In scena, il prossimo 16 luglio, anche la Transcivetta Kids, l’evento dedicato ai giovanissimi podisti dai 5 ai 12 anni.


Transcivetta Karpos 2016 in tv. E per il 2017 un super premio a chi batterà il record del tracciato

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 26 luglio 2016 – Appuntamento televisivo per la Transcivetta Karpos. La gara di corsa in montagna a coppie delle Dolomiti Bellunesi, andata in scena domenica 17 luglio, sarà oggetto di uno speciale all’interno di Mtb Granfondo, la trasmissione dedicata all’outdoor curata da Alcamedia. L’appuntamento è per giovedì, 28 luglio, alle 23.30 su Nuvolari, canale 61 del digitale terrestre.

Archiviata con soddisfazione l’edizione 2016 (1000 le coppie iscritte), l’organizzazione della Transcivetta Karpos è intanto già al lavoro per il 2017. Una novità  importante sarà costituita dal super premio che sarà assegnato a chi batterà il record del tracciato. Un record che resiste da ben undici anni, vale a dire dal 2005, anno nel quale Claudio Cassi e don Franco Torresani coprirono i 23 chilometri da Listolade ai Piani di Pezzè in  2h05’46”. Quest’anno i vincitori, i biathleti Mirco Romanin e Lukas Hofer si sono avvicinati al record, chiudendo in 2h06’46”. Al termine della loro fatica hanno dichiarato che saranno al via anche nel 2017, per riprovarci. La sfida è lanciata.
Per tutti i dettagli sull’evento: www.transcivetta.it


I biathleti Romanin e Hofer centrano la Transcivetta 2016

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 17 luglio 2016 – Sono ancora i biathleti a fare centro alla Transcivetta Karpos. L’edizione 2016 della gara di corsa in montagna a coppie delle Dolomiti Bellunesi, andata in scena domenica 17 luglio, è infatti firmata da Mirco Romanin, il giovane tecnico responsabile del biathlon del comitato Fisi Friuli Venezia Giulia che lo scorso anno vinse la Transcivetta Karpos insieme a Michael Galassi, e da Lukas Hofer, atleta che in carriera vanta un bronzo olimpico (staffetta mista di Sochi 2014), un bronzo iridato (nella mass start dei Mondiali di Chanty-Mansijsk 2011) e due vittorie in Coppa del Mondo.

Sui 23 chilometri del tracciato da Listolade ad Alleghe, Romanin e Hofer si sono imposti con il tempo  di  2h06’46”, dopo un serrato duello con i bellunesi Alessandro Follador e Nicola Spada, secondi anche nella passata stagione: appena 10” separano le due coppie. Forti in salita entrambi i “tandem”, fortissimi in discesa Spada e Follador, ma non è bastato per vincere. Grande gara quella dei vincitori che per lungo tempo hanno cullato il  sogno di battere il record stabilito nell’ormai lontano 2005 da don Franco Torresani e Claudio Cassi. Record che alla fine ha resistito per un solo minuto. A completare il podio Giuseppe Montello (altro azzurro del biathlon) e Daniele Carrera (2h21’38”).

Tra le coppie femminili, è andato in scena il “derby” degli sport invernali, con le biathlete azzurre Dorothea Wierer  (che in bacheca ha, tra i tanti allori, il bronzo della staffetta mista alle Olimpiadi di Sochi 2014, due bronzi e un argento mondiale e la Coppa del Mondo dell’individuale 2015-2016) e Lisa Vittozzi (bronzo in staffetta ai Mondiali di Kontiolahti 2015) a duellare con le sorelle veronesi Lucia (azzurra dello sci di fondo) e Giulia Scardoni. Hanno avuto la meglio queste ultime, chiudendo la loro fatica con il tempo di 2h51’46. Per Wierer e Vittozzi il riscontro cronometrico è stato di 2h56’17”. Terzo gradino del podio per Federica Schievenin e Vania Rizzà (3h00’29”).

Vittoria altoatesina tra le coppie miste, con Annelise Felderer e Markus Planoetscher al traguardo in 2h39’46”. Secondo e terzo posto rispettivamente per Silvia Serafini-Michele Lazzari (2h42’12) e Chiara Ladini-Sandro Salvador (2h48’38”).

LE INTERVISTE –  Il vincitore Mirco Romanin: «Al Tissi e al Coldai avevamo un paio di minuti di vantaggio. Poi però, come già lo scorso anno, abbiamo avuto qualche problema in discesa. Ma siamo riusciti a vincere e questo era l’importante. Peccato aver fallito di un solo minuto il record. Devo fare i complimenti a Follador e Spada: hanno fatto una discesa capolavoro. Se ci fossero stati ancora cinquecento metri, ci avrebbero superati».

Il vincitore Lukas Hofer: «Una gara pazzesca: non mi aspettavo un percorso così spettacolare e così tanta gente a fare il tifo. Abbiamo rischiato di essere superati nel finale, ma abbiamo vinto e questo conta. Mirco è stato perfetto in salita. Peccato non aver centrato il record: un motivo in più per tornare alla Transcivetta».

Alessandro Follador, secondo classificato: «Mancava poco per prendere Mirco e Lukas. In discesa siamo andati fortissimo, ma in salita abbiamo perso troppo. E la colpa è mia. Nicola era nettamente più forte, ma io più di così non potevo fare. Ho comunque fatto registrare la mia miglior prestazione qui. Quindi, anche se sono rammaricato per una vittoria sfuggita per appena dieci secondi, sono al contempo soddisfatto».

Nicola Spada, secondo classificato: «Siamo contenti del riscontro cronometrico anche se c’è un po’ di rammarico perché perdere per dieci secondi non è certo piacevole. Complimenti ai vincitori e complimenti anche al numeroso pubblico che ci ha sostenuto alla grande. E ora concentriamoci sul campionato italiano di corsa in montagna di Cortina in programma il 31 luglio»

La vincitrice Lucia Scardoni: «Sono contentissima, soprattutto perché ho vinto questa gara con mia sorella. Il percorso è bellissimo. Fino al Tissi abbiamo fatto la gara con Wierer e Vittozzi. Poi abbiamo preso un po’  di vantaggio e in discesa lo abbiamo controllato.  Per me è un buon segnale in vista della stagione invernale: significa che la preparazione sta andando bene»

Lisa Vittozzi, seconda classificata: «Siamo contente a prescindere. In discesa abbiamo scelto di non rischiare per non farci male e compromettere la stagione invernale».

Dorothea Wierer, seconda classificata: «Una bellissima esperienza: panorami mozzafiato, clima ideale, pubblico e concorrenti entusiasti. È stato per noi un buon allenamento. In discesa abbiamo controllato per non farci male e alla fine è venuto fuori anche un bel riscontro cronometrico».

Silvano Rudatis, dello staff organizzativo: «Abbiamo fatto il pieno di concorrenti e anche il livello tecnico è stato buono. Ha funzionato tutto e di questo dobbiamo ringraziare gli oltre trecento volontari che hanno collaborato».

Qui le classifiche. 

DIEGO RIVA CONSEGNA MAGLIA ALLEGHE A WIERER E VITOZZI LUCIA E GIULIA SCARDONI PODIO DONNE FOLLADOR - SPADA AL COLDAI LISA VITTOZZI E DOROTHEA WIERER MANUEL DE TONI MIRCO ROMANIN E LUKAS HOFER PODIO MASCHILE ARRIVO DONNE ARRIVO MASCHILE ARRIVO MISTI

 


Transcivetta Karpos, 1000 coppie al via

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 15 luglio 2016 – Saranno mille le coppie al via della 36.ma edizione della Transcivetta Karpos, la gara di corsa in montagna a coppie delle Dolomiti Bellunesi, in programma domenica 17 luglio sul tradizionale tracciato di 23 chilometri da Listolade ai Piani di Pezzè. Come già lo scorso anno, è stato raggiunto il limite massimo fissato dall’organizzazione: un bel traguardo per un evento che è da tempo uno dei riferimenti dell’estate sportiva bellunese. Tra i concorrenti al via anche alcuni atleti di spicco della nazionale italiana e del movimento internazionale del biathlon: Dorothea Wierer (bronzo nella staffetta mista alle Olimpiadi di Sochi 2014, due bronzi e un argento mondiale, diversi podi di Coppa del Mondo), che correrà insieme a Lisa Vittozzi, e Lukas Hofer, che gareggerà insieme al vincitore dello scorso anno Mirko Romanin. Da tenere d’occhio anche la coppia formata da Alessandro Follador (più volte vincitore della Transcivetta) e da Nicola Spada: secondi lo scorso anno, sono in cerca di rivincita.

La partenza da Listolade è fissata per le 9 per quanto riguarda la gara competitiva, per le 9.15 per la non competitiva.  Sono fissati due “cancelli” orari, dopo i quali non sarà più garantita l’assistenza ai concorrenti: al rifugio Tissi (ore 13) e al rifugio Coldai (ore 14.15). Le premiazioni si svolgeranno ai Piani di Pezzè, in zona arrivo, a partire dalle 15.

Il ritiro del pettorale e del pacco gara si potrà effettuare nelle giornate di sabato 16 luglio, alle scuole elementari “D. Rudatis” ad Alleghe, dalle 14.45 alle 18.30, e di domenica 17 luglio, dalle 6 alle 8,  presso lo Zum Brillenbar restaurant in località Vacozzena ad Agordo.

Nel pomeriggio di domenica 17 luglio, alle 14.30, ai Piani di Pezzè si svolgerà anche la Transcivetta Kids, gara sulla lunghezza dei 2,5 chilometri riservata ai bambini dai 5 ai 12 anni. Le iscrizioni si ricevono sul posto fino a pochi minuti prima del via.

Per tutti i dettagli sulla manifestazione si può consultare il sito ufficiale www.transcivetta.it.


Iscrizioni aperte fino al 2 luglio

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 27 giugno 2016 – Rimangono ancora pochi giorni per iscriversi alla  36.ma edizione della Transcivetta Karpos. È infatti fissato per la mezzanotte del 2 luglio il termine ultimo per aderire alla  gara di corsa in montagna a coppie delle Dolomiti Bellunesi, in programma domenica 17 luglio sul tradizionale tracciato di 23 chilometri da Listolade ai Piani di Pezzè.

Le iscrizioni hanno superato quota 900 coppie. Rimangono dunque ancora un centinaio di posti disponibili: il tetto massimo fissato dall’organizzazione è infatti quota mille. Per iscriversi basta andare sul sito ufficiale della  manifestazione: www.transcivetta.it.

Come già per l’edizione 2015, anche in questo 2016 ci sarà una doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica. La prova agonistica, per la quale sarà redatta una classifica ufficiale, prevede che i concorrenti al momento dell’iscrizione presentino un attestato medico sportivo dedicato all’attività agonistica.  La coppia può in alternativa iscriversi alla manifestazione “non competitiva”: in questo caso avrà diritto  a tutti i servizi dell’evento,  ad esclusione  della presenza nella classifica  agonistica. Verrà comunque stilato un documento relativo alla  “non competitiva”,  in ordine di  pettorale, con i tempi rilevati all’arrivo.

Tra le conferme è da segnalare anche quella relativa all’iniziativa AAA compagno/compagna cercasi, la bacheca virtuale sul sito internet della Transcivetta dove si può trovare un o una concorrente con cui condividere la propria fatica.

Per ogni partecipante ci sarà un ricco pacco gara. Il pezzo forte è costituito dal capo tecnico realizzato da Karpos, brand outdoor di manifattura Valcismon. Si tratta di una maglia completamente stampata: il tessuto elastico permette un’ottima vestibilità garantendo libertà di movimento durante la corsa, le cuciture piatte diminuiscono gli sfregamenti sulla pelle. Ideale per correre anche in condizioni di caldo estremo.

Il pacco gara comprende inoltre un visor di Scarpa, visierino anti-sudore traspirante e confortevole, oltre a una serie di integratori forniti da Friliver, a prodotti per il benessere della persona offerti da Mei sport, e a un buono sconto sui prodotti Safesport. In più, è da sottolineare come tra tutti i partecipanti alla Transcivetta Karpos verrà estratto un soggiorno di una settimana in Sardegna, offerto da Setiatour Viaggi. Ci sarà, inoltre, un’estrazione di otto pettorali, due per quattro coppie, che daranno diritto alla partecipazione gratuita alla Venice marathon del 23 ottobre.

Per tutti i dettagli sulla manifestazione si può consultare il sito ufficiale www.transcivetta.it.


Wierer, Vittozzi e Hofer: la grande Italia del biathlon alla Transcivetta 2016

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 17 giugno 2016 – A un mese dall’evento, si arricchisce di tre campioni d’eccezione la starting list della 36.ma edizione della Transcivetta Karpos, la gara di corsa in montagna a coppie delle Dolomiti Bellunesi, in programma domenica 17 luglio sul tradizionale tracciato di 23 chilometri da Listolade ai Piani di Pezzè.

Al via dell’evento delle Dolomiti Bellunesi ci saranno infatti tre atleti della nazionale italiana di biathlon: Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi e Lukas Hofer. Si tratta di tre campioni che in questi ultimi anni hanno saputo riportare in alto i colori italiani della specialità, conquistando medaglie olimpiche e mondiali, oltre che facendo grandi cose in Coppa del Mondo.

La sudtirolese Dorothea Wierer in bacheca ha, tra i tanti allori, il bronzo della staffetta mista alle Olimpiadi di Sochi 2014, due bronzi e un argento mondiale. Al termine della stagione 2015-2016 ha conquistato la coppa del mondo dell’individuale, chiudendo al terzo posto nella classifica generale. Alla Transcivetta Karpos, Dorothea correrà in coppia con Lisa Vittozzi, la ragazza di Sappada che nel 2014 vinse due ori ai Mondiali Giovani e che, al primo anno in Coppa del Mondo, ha saputo dare un contributo importante per la conquista della medaglia di bronzo in staffetta ai Mondiali di Kontiolahti 2015.

Il terzo biathleta azzurro al via della Transcivetta Karpos sarà un altro sudtirolese, Lukas Hofer, atleta che in carriera vanta un bronzo olimpico (staffetta mista di Sochi 2014), un bronzo iridato (nella mass start dei Mondiali di Chanty-Mansijsk 2011) e due vittorie in Coppa del Mondo. Il 17 luglio Lukas gareggerà insieme a Mirco Romanin, il giovane tecnico responsabile del biathlon del comitato Fisi Friuli Venezia Giulia che lo scorso anno vinse la Transcivetta Karpos insieme a Michael Galassi.

«È stato proprio Mirco a coinvolgermi» spiega Lukas Hofer. «Ho accettato con entusiasmo perché a me la corsa in montagna, che è uno strumento per la preparazione invernale, piace tantissimo. Mi piace scoprire i miei limiti e mi piace scoprire corse nuove. La Transcivetta sarà un’occasione unica: per il tracciato, sempre in quota e con panorami fantastici, e perché si corre a coppie, formula che ti coinvolge e ti costringe a dare di più».

«Le gare lunghe sono un ambito al quale mi sono avvicinata solo lo scorso anno» afferma Dorothea Wierer. «La Transcivetta Karpos sarà una scoperta per me: con Lisa cercheremo di fare una buona prestazione ma senza ambizioni particolari. Sarà, innanzitutto, un allenamento speciale, su sentieri impegnativi e con panoramici unici».

Per tutti i dettagli sulla manifestazione, le cui iscrizioni si chiuderanno il 2 luglio, si può consultare il sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it.

Presentazione squadra italiana biathlon  Anterselva 24 gennaio 2016 photo (Pentaphoto)

La Transcivetta Karpos corre veloce: superate le 500 coppie iscritte

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 26 aprile 2016 – Corre veloce la Transcivetta Karpos 2016. Dopo aver fatto registrare un leggero incremento di adesioni al termine del primo step (quello del 31 marzo, con iscrizioni agevolate), la storica corsa in montagna a coppie che ha come scenario quello delle Dolomiti Bellunesi patrimonio dell’umanità Unesco nel mese di aprile ha superato quota 500. Cinquecento, infatti, sono le formazioni che hanno perfezionato l’iscrizione per essere al via di una delle manifestazioni più suggestive del panorama della corsa in montagna, italiana e non solo: 23 chilometri di fatica e panorami mozzafiato da Listotade (Taibon Agordino) fino ai Piani di Pezzè (Alleghe), passando per i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai.

«Al 31 marzo le coppie iscritte erano 450, contro le 430 dello scorso anno alla stesa data. Poi, in questo mese di aprile, abbiamo superato quota 500» spiega Erminio Ferretto, del comitato organizzatore. «Abbiamo dunque centrato il primo obiettivo nella marcia di avvicinamento alla 36.ma edizione e ora corriamo fiduciosi, puntando a confermare le 1000 coppie della scorsa edizione».

«Per venire incontro alle numerose richieste che ci sono arrivate» dice ancora Ferretto «il comitato organizzatore ha deciso di mantenere fino al 2 luglio la possibilità di scelta della taglia per la maglia tecnica, maglia che, come per le ultime edizioni, sarà naturalmente realizzata da Karpos, il prestigioso brand outdoor di Manifattura Valcismon, e che sveleremo nelle prossime settimane».

Oltre all’ abbinamento con Karpos, tra le conferme della Transcivetta 2016 è da segnalare anche quella relativa all’iniziativa AAA compagno/compagna cercasi, la bacheca virtuale sul sitowww.transcivetta.it dove si può trovare un o una concorrente con cui condividere la propria fatica il prossimo 17 luglio.


Attenzione alla scadenza del 31 marzo

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 18 marzo 2016 – Rimangono pochi giorni per poter usufruire della quota di iscrizione agevolata alla Transcivetta Karpos 2015, evento che si svolgerà il prossimo 17 luglio. Fino alla mezzanotte del 31 marzo, infatti, l’adesione alla tradizionale gara di corsa in montagna che si svolge tra Listolade e i Piani di Pezzè di Alleghe (Dolomiti Bellunesi) costerà 70 euro a coppia. Dall’1 aprile il costo sarà invece di 80 euro a coppia. Ogni partecipante riceverà, come per le ultime quattro edizioni, un capo tecnico realizzato da Karpos, il brand outdoor di Manifattura Valcismon, l’azienda di Fonzaso (Belluno) da sempre vicina allo sport e, in particolare, agli sport della montagna e agli sport di resistenza.

Con la quota di iscrizione ogni partecipante potrà usufruire anche dei numerosi servizi messi a disposizione dallo staff organizzativo.  «In particolare» spiega Erminio Ferretto, coordinatore del  gruppo di lavoro dell’evento, «stiamo lavorando per potenziare la logistica in zona partenza e in zona arrivo, con particolare riguardo  ai servizi igienici, agli spogliatoi e al servizio di deposito borse».

Tra i motivi d’interesse della Transcivettta Karpos 2016 ce n’è uno anche legato Venice Marathon. «Prosegue la sinergia instaurata con l’organizzazione della Venice Marathon, una bella alleanza tra due eventi che hanno scritto e vogliono continuare a scrivere pagine importanti del podismo veneto» dice ancora Ferretto. «Ecco dunque che, come già lo scorso anno, anche in questo 2016 tra tutti coloro che si cimenteranno nella Transcivetta Karpos verranno infatti estratti otto pettorali, due per quattro coppie, che daranno diritto alla partecipazione gratuita a quella che costituisce una delle maratone più suggestive al mondo e che, con partenza da Stra e arrivo in Riva Sette Martiri, si svolgerà il 26 ottobre.

Per tutti i dettagli si può consultare il sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it


Con la Transcivetta Karpos 2016 si vince … la Sardegna!

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 9 febbraio 2016 – La Transcivetta Karpos 2016 regala … la Sardegna. Ghiotta opportunità per i partecipanti  alla prossima edizione della classicissima della corsa in montagna che si svolgerà il 17 luglio sul tradizionale tracciato da Listolade ai Piani di Pezzè di Alleghe (Belluno). Tra tutte le coppie in gara, infatti, verrà estratto un soggiorno in Sardegna. È offerto dall’agenzia Setiatour Viaggi che metterà a disposizione del fortunato vincitore una vacanza di una settimana nell’Ogliastra, l’incantevole territorio lungo il versante orientale della Sardegna, compreso tra le cime del Gennargentu e il Mar Tirreno.

La vacanza offerta da Setiatour Viaggi sarà costituita da un soggiorno di una settimana, per due persone (trattamento mezza pensione), al Cala Luas resort. Per tutti i dettagli si può consultare il sito www.transcivetta.it.

Sul sito sarà possibile anche perfezionare la propria adesione. Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia. Ci sarà anche la possibilità di scegliere la taglia della maglia dedicata a ogni partecipante, un capo tecnico firmato Karpos, il brand di manifattura Valcismon, l’azienda feltrina da sempre vicina agli sport della montagna e agli sport di resistenza.


Il 10 gennaio la Transcivetta Karpos 2016 apre le iscrizioni

transcivetta 2015 - arrivo vittorioso di mirko romanin e michael galassi (foto CIOEN)Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 4 gennaio 2016 – La Transcivetta Karpos 2016, che si svolgerà domenica 17 luglio sul tradizionale tracciato da Listolade ai Piani di Pezzè di Alleghe (Belluno), apre le iscrizioni. Sarà possibile aderire alla classicissima a coppie della corsa in montagna a partire da domenica 10 gennaio.

 

Andando sul sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, sarà possibile scaricare il modulo che consentirà di perfezionare la propria adesione. Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia. Ci sarà anche la possibilità di scegliere la taglia della maglia dedicata a ogni partecipante: si tratta di un capo tecnico firmato Karpos, il brand di manifattura Valcismon, l’azienda feltrina da sempre vicina allo sport e, in particolare, agli sport della montagna e agli sport di resistenza. Dall’1 aprile scatterà una maggiorazione: 80 euro.

 

«Abbiamo ritoccato leggermente la quota di adesione per l’edizione 2016 per un motivo semplice – spiega Erminio Ferretto, del comitato organizzatore -. Questo piccolo aumento ci darà infatti l’opportunità di contribuire, in maniera più importante di quanto fatto in passato, al sostegno di un’associazione che si occupa di persone in difficoltà e che presenteremo a breve. Riteniamo importante lavorare in questo senso perché siamo convinti che lo sport sia anche un’occasione di solidarietà».

 

Come già per lo scorso anno, il limite massimo di partecipazione è stato fissato a mille coppie. E come per l’edizione 2015, anche nel 2016 ci sarà una doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica. La prova agonistica, per la quale sarà redatta una classifica ufficiale, prevede che i concorrenti al momento dell’iscrizione presentino un attestato medico sportivo dedicato all’attività agonistica.  La coppia può in alternativa iscriversi alla manifestazione “non competitiva”: in questo caso avrà diritto  a tutti i servizi dell’evento,  ad esclusione  della presenza nella classifica  agonistica. Verrà comunque stilato un documento relativo alla  “non competitiva”,  in ordine di  pettorale, con i tempi rilevati all’arrivo.


La Transcivetta Karpos incorona Mirko Romanin e Michael Galassi

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 19 luglio 2015 – Centro alla prima partecipazione. E’ quello dei biathleti Michael Galassi e Mirko Romanin: sono i due friulani della Carnia i vincitori della 35.ma edizione della Transcivetta Karpos, gara di corsa in montagna a coppie andata in scena domenica 19 luglio sul classicissimo percorso da Listolade ad Alleghe (Dolomiti Bellunesi): 23 chilometri di sviluppo (1900 i metri di dislivello positivo) toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. Giornata calda e mille coppie al via: mai così tanti per un evento che rappresenta uno degli appuntamenti di maggior tradizione del calendario sportivo dell’arco alpino. Per ogni partecipante un capo tecnico (maglia girocollo in tessuti leggeri ed altamente traspiranti che asciuga rapidamente e si adatta perfettamente al movimento) Karpos, il brand outdoor di Manifattura Valcismon, l’azienda di Fonzaso (Belluno) da sempre vicina allo sport e, in particolare, agli sport della montagna e agli sport di resistenza.

A imporre il loro ritmo fin dall’inizio Galassi e Romanin: resistevano fino al Vazzoler Alessandro Follador (ex azzurro dello sci di fondo, plurivincitore della Transcivetta Karpos) e Nicola Spada ma poi nulla potevano nei confronti dei rivali passati al Tissi (“tetto” della corsa) e al “dente” del Coldai, ultima asperità di giornata con un vantaggio attorno ai 4’. Qualche problema di stomaco frenava Galassi nella lunga discesa finale e così il distacco si riduceva ma la vittoria non era mai in questione: alla fine, con il tempo di 2h12.40”, vittoria per Michael, classe 1990, di Paluzza, forestale argento iridato nel biathlon da Junior, e Mirko, classe 1989, di Forni Avoltri, responsabile tecnico del biathlon del Comitato Fisi Friuli Venezia Giulia. Piazza d’onore per Follador e Spada, mentre a completare il podio erano “Gli Appenninici” Daniele e Matteo Pigoni.

Don Franco Torresani, che sabato 18 aveva conquistato il nono posto assoluto al Campionato italiano vertical di Malonno, vinceva invece la classifica delle coppie miste, insieme alla bellunese Stefania Satini. Terminata la gara, il parroco trentino ha poi celebrato la Santa Messa nella chiesetta degli Alpini ai Piani di Pezzè, con un ricordo particolare alle vittime della tragedia della Val di Stava, di cui proprio il 19 luglio ricorreva il trentennale.

Podio misto per i sudtirolesi Annelise Felderer e Markus Planoetscher, davanti ad Anna Pedevilla e Patrick Costabiei.

Tra le coppie femminili, vittoria per Federica Schievenin e Chiara Ladini davanti ad Angela De Poi e Monica Casagrande  e Giulia Tolfo e Laura Sabatelli.
LE INTERVSTE

Mirko Romanin (vincitore classifica assoluta con Michael Galassi): «Era la prima volta che affrontavamo la Transcivetta Karpos. Sapevamo di stare bene ma non conoscendo il percorso qualche timore c’era. Siamo partiti in testa e abbiamo guadagnato progressivamente. Michael nella discesa finale ha avuto un problema di stomaco che ci ha rallentato un po’ ma alla fine abbiamo tagliato il traguardo vittoriosi. Esperienza bellissima, per la vittoria e i panorami: il prossimo anno torneremo».

Alessandro Follador (secondo assoluto con Nicola Spada): «Ho ceduto lo scettro della Transcivetta Karpos, è vero, ma sapevo di non essere in grandissima forma. E’stata comunque una bellissima esperienza, per la quale devo dire grazie a Nicola Spada che mi ha supportato alla grandissima. E poi un grazie al pubblico: salendo verso Col Negro sembrava di essere al Tour de France»

Stefania Satini (vincitrice gara coppie miste con don Franco Torresani): «In passato ho vinto la classifica femminile e questa è la prima volta che vinco la graduatoria mista. Soddisfazione immensa. Il merito è di Franco Torresani, un atleta formidabile che mi ha aiutata tantissimo».

Chiara Ladini (vincitrice gara coppie femminile con Federica Schievenin): «Una gara durissima per le alte temperature. Ho sofferto tanto di gambe, principio di crampi fin dall’inizio. Momento di crisi sul Col Negro, ma ci siamo aiutate e abbiamo vinto. Peccato per il riscontro cronometrico un po’ alto ma ci sta. Non pensavo di vincere, ce l’ho fatta e sono contenta».

 

IL BILANCIO DELL’ORGANIZZAZIONE

 

Silvano Rudatis, del comitato organizzatore: «Abbiamo fatto il record di partecipazione, con mille coppie al via. Risultato eccezionale, reso possibile anche grazie agli oltre trecento volontari impegnati per questa Transcivetta Karpos. Un evento che ha visto al via atleti da tutte le regioni italiane e anche qualche concorrente dall’estero. Ci siamo confermati uno degli eventi sportivi più importanti delle Dolomiti. Per il prossimo anno vogliamo puntare ad avere un numero maggiore di stranieri perché Transcivetta è anche una grande opportunità turistica, come ha dimostrato il tutto esaurito degli alberghi di Alleghe e dintorni in queste giorni».

 

Transcivetta 2015, come già lo scorso anno,  ha proposto un evento dedicato anche ai più piccoli: la Transcivetta Kids, su un tracciato di 2,5 chilometri. A vincere sono stati Luca Kerer e Alessia Masarei (9-12 anni), Tommaso Gerardini e Mirta Gerardini (5-8 anni).

Qui le classifiche: http://www.tds-live.com/ns/index.jsp?login=&password=&is_domenica=0&nextRaceId=&dpbib=&dpcat=&dpsex=&serviziol=&pageType=1&id=6793&servizio=000&locale=1040

 

Per tutti i dettagli sulla manifestazione: www.transcivetta.it.


Tutto pronto per la Transcivetta Karpos dei record

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 17 luglio 2015 – Tutto pronto per la 35.ma edizione della Transcivetta Karpos.  L’evento della corsa in montagna, che si disputa tra Listolade ed Alleghe (Dolomiti bellunesi), andrà in scena domenica, 19 luglio. E sarà un’edizione record: le coppie al via, infatti, saranno mille. Cifra mai raggiunta nella storia della manifestazione.

La partenza è fissata alle 9 da Listolade, località posta a 705 metri di altitudine. Dopo il via ci si inerpicherà verso Capanna Trieste (1150), il rifugio Vazzoler (1711) e il rifugio Tissi (2281, “tetto” della manifestazione). Di qui, ripida picchiata prima di risalire di nuovo verso Forcella Col Negro (2203), scendere verso il lago di Coldai (2143), transitare nei pressi dell’omonimo rifugio e iniziare poi la parte finale verso i Piani di Pezzè, sopra Alleghe (1460). I chilometri saranno 23,5, mentre i metri di dislivello positivo 1950 e negativo 869. Il tempo massimo è stabilito in 6 ore e 30’.

Con il pettorale numero 1, la coppia formata da Alessandro Follador (plurivincitore, lo scorso anno con Daniele De Colò) e Nicola Spada. Altre coppie da podio saranno quelle formate da  Mirko Righele – Denis Grasselli, Mirko Romanin – Michael Galassi, Alberto Gerardini (che all’ultimo ha sostituito un altro plurivincitore, Olivo Da Pra) – Manuel Speranza. Attenzione tra le coppe miste a quella formata da Stefania Satini e don Franco Torresani (il sacerdote trentino, alle 13 celebrerà la Santa Messa alla chiesetta degli Alpini ai Piani di Pezzè).

La Transcivetta Karpos darà spazio anche ai più piccoli: alle 14.30, infatti, ai Piani di Pezzè si svolgerà la Transcivetta Kids, iniziativa dedicata ai Cuccioli ( 5- 8 anni) e ai Giovanissimi (9 -12  anni) che si confronteranno su un tracciato di 2,5 chilometri.

Per i partecipanti alla Transcivetta Karpos funzionerà anche un servizio di bus navetta tra Listolade e Alleghe. Questi gli orari:

Alleghe – Listolade Ore 06.45 da piazza Kennedy di Alleghe

Park Luxottica – Listolade partenza dalle 06,30 fino alle 08.45

Piani di Pezze’ rientro in Alleghe cabinovia fino alle ore. 18.30

Alleghe rientro a Listolade e Park Luxottica dalle 14.00 fino alla chiusura della cabinovia.

 

Per tutti i dettagli: www.transcivetta.it.


Transcivetta Karpos, iscrizioni chiuse con record. 1000 coppie al via!

 

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 10 luglio 2015 – È, ancora una volta, la Transcivetta Karpos dei record. Dopo aver fatto registrare lo scorso anno il numero di 900 coppie, cifra mai prima raggiunta, l’evento della corsa in montagna che si disputa tra Listolade ed Alleghe (Dolomiti bellunesi), quest’anno ha addirittura raggiunto quota 1000. E, raggiunto il tetto massimo fissato dal comitato organizzatore, le iscrizioni on line sono state chiuse.

Per coloro che non sono riusciti a iscriversi in tempo, rimane comunque ancora qualche speranza di partecipazione. Considerato che, ad ogni edizione, ci sono alcune defezioni dell’ ultim’ora, il comitato organizzatore mette a disposizione un numero telefonico che sarà attivo nei prossimi giorno e al quale è possibile rivolgersi per vedere se c’è la possibilità di iscriversi in extremis: 348.3611244.

Mai così tanti, dunque, alla Transcivetta Karpos. Il prossimo 19 luglio, dunque, in partenza a Listolade (il via alle 9) ci saranno 2 mila concorrenti. «La soddisfazione è grandissima – commenta Erminio Ferretto, coordinatore dell’organizzazione -. Questa partecipazione record testimonia di come la Transcivetta sia una manifestazione sentita dagli appassionati della corsa in montagna ed è anche un bel premio per tutti i numerosi volontari che collaborano all’organizzazione. Fin d’ora ringraziamo coloro che hanno aderito: per loro abbiamo dato e daremo il massimo per offrire loro una giornata da ricordare».

Tra gli iscritti, anche Alessandro Follador. L’atleta di Falcade, vincitore più di una volta ad Alleghe e campione uscente avendo vinto anche lo scorso anno, correrà insieme a Nicola Spada. Ci saranno pi da tenere d’occhio, tra le altre, le coppie Mirko Righele – Denis Grasselli, Angela De Poi – Monica Casagrande, don Franco Torresani – Stefania Satini.

Il 19 luglio ai Piani di Pezzè saranno in gara anche i più piccoli: per loro ci sarà la Transcivetta Kids, iniziativa dedicata ai Cuccioli ( 5- 8 anni) e ai Giovanissimi (9 -12  anni) che si confronteranno su un tracciato di 2,5 chilometri (il via alle 14.30).

Per tutti i dettagli: www.transcivetta.it.


Transcivetta Karpos corre a fianco di Aipd Belluno

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 25 giugno 2015 – Transcivetta Karpos corre al fianco dell’Associazione italiana persone down. Sì, perché l’evento della corsa in montagna a coppie, in programma tra Listolade ed Alleghe (Dolomiti bellunesi) il prossimo 19 luglio, sosterrà un progetto della sezione bellunese di Aipd.

«Per ogni coppia iscritta, devolveremo una parte della quota di iscrizione a “Casa mia” – spiega Erminio Ferretto, coordinatore dell’organizzazione di Transcivetta Karpos -. Si tratta di un progetto portato avanti da Aipd Belluno che intende essere un accompagnamento in un cammino comune di inserimento sociale, nella crescita delle personali autonomie, nella  capacità di gestione della casa, nell’organizzazione del tempo libero e del mantenimento della rete sociale. E’ un piccolo concreto gesto di attenzione che il comitato organizzatore della Transcivetta intende realizzare, così come già in passato, nei confronti del territorio».

Proseguono intanto a ritmo serrato le iscrizioni. Le coppie iscritte hanno già raggiunto quota 900, quota record della manifestazione. Rimangono dunque ancora un centinaio di posti disponibili: il tetto massimo fissato dall’organizzazione è infatti quota mille. Per iscriversi basta andare sul sito ufficiale della  manifestazione: www.transcivetta.it. Per ogni partecipante un capo tecnico realizzato da Karpos, brand outdoor di manifattura Valcismon: si tratta di una maglia girocollo in tessuti leggeri ed altamente traspiranti che asciuga rapidamente e si adatta perfettamente al movimento. Ideale per sport aerobici come la corsa o attività outdoor intensa. Verrà realizzata in dieci varietà di colore.

Sono state aperte, intanto, anche le preiscrizioni alla Transcivetta Kids, iniziativa dedicata ai Cuccioli ( 5- 8 anni) e ai Giovanissimi (9 -12  anni). Anche in questo caso basta andare su www.transcivetta.it e scaricare il modulo dedicato. L’iscrizione sarà poi perfezionata  la mattinata della gara allo stand dedicato ai Piani di Pezzè.

È da sottolineare che chi si pre-iscriverà alla Transcivetta Kids avrà  diritto al biglietto gratuito di andata e ritorno con la cabinovia  Alleghe-Piani di Pezzè. Oltre, naturalmente, al gadget riservato a ogni partecipante: anche in questo caso una maglietta tecnica.

Si conferma, dunque,la grande attenzione ai partecipanti, grandi e piccoli. In quest’ambito è da rilevare come Transcivetta Karpos abbia potenziati i servizi logistici sia in zona partenza sia in zona arrivo, in particolare per quanto riguarda i bus navetta.

Per tutti i dettagli: www.transcivetta.it.


Transcivetta Karpos 2015, in gara anche i più piccoli

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 9 aprile 2015 – Dopo la bella esperienza del 2014,  Transcivetta Karpos continua a investire sui giovanissimi. Anche il prossimo 19 luglio, infatti, la classicissima gara a coppie delle Dolomiti Bellunesi proporrà la Transcivetta Kids, podistica dedicata agli under 12.

La manifestazione, curata dallo staff organizzativo di Transcivetta Karpos,  si svolgerà nel pomeriggio di domenica 19 luglio, con inizio alle 14.30.

Teatro di gara sarà l’ampia radura dei Piani di Pezzè: i piccoli protagonisti si confronteranno su un tracciato di circa 2,5 chilometri, con dislivello minimo, che avrà come linea d’arrivo lo stesso traguardo della manifestazione maggiore. Le categorie in gara saranno quelle dai 5 agli 8 anni (maschile e femminile) e quella dai 9 ai 12 anni (maschile e femminile). Verranno premiati i migliori di ogni categoria ma, soprattutto, ci sarà un riconoscimento per ogni partecipante. Sarà un gadget di grande importanza: si tratta infatti di una maglietta tecnica, realizzata con un tessuto di elevata traspirabilità, ideale per il movimento all’aria aperta. Le iscrizioni all’evento, fissate in 5 euro, si raccoglieranno il giorno della gara, in zona partenza/arrivo, dalle 12 alle 14.

Proseguono intanto le iscrizioni alla Transcivetta Karpos. Alla data del 31 marzo, data ultima per usufruire della quota agevolata, le coppie iscritte avevano superato quota 450, facendo registrare un + 35 per cento rispetto alla stessa scadenza dello scorso anno.

Tra gli iscritti eccellenti anche la squadra composta da don Franco Torresani e Stefania Satini: il parroco della Val di Non (che detiene il record assoluto della manifestazione, 2h05’46 stabilito nel 2005 con l’ex azzurro della corsa in montagna Claudio Cassi) e la maratoneta dell’Atletica Dolomiti saranno una delle  coppie da battere.

il vincitore della transcivetta kids 2014 luca kererPer tutti i dettagli si può consultare il sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it .


Transcivetta Karpos 2015, fino al 31 marzo iscrizioni agevolate

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 25 marzo 2015 – Rimangono pochi giorni per poter usufruire della quota di iscrizione agevolata alla Transcivetta Karpos 2015, evento che si svolgerà il prossimo 19 luglio. Fino alla mezzanotte del 31 marzo, infatti, l’adesione alla tradizionale gara di corsa in montagna che si svolge tra Listolade e i Piani di Pezzè di Alleghe (Dolomiti Bellunesi) costerà 65 euro a coppia. Dall’1 aprile e fino all’11 luglio (o comunque l raggiungimento delle mille coppie, numero massimo fissato dall’organizzazione) il costo sarà invece di 75 euro a coppia. I prezzi sono rimasti invariati rispetto agli ultimi due anni. Ci si potrà iscrivere tramite il sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, dove sono reperibili il regolamento e tutte le indicazioni utili per la partecipazione.

Confermate le condizioni di iscrizioni e confermato anche l’abbinamento con Karpos, il brand outdoor di Manifattura Valcismon, l’azienda di Fonzaso (Belluno) da sempre vicina allo sport e, in particolare, agli sport della montagna e agli sport di resistenza.
Karpos, che accompagna la Transcivetta per la quarta edizione consecutiva, realizzerà per ogni partecipante all’evento 2015 un capo tecnico. Si tratta di una maglia girocollo in tessuti leggeri ed altamente traspiranti che asciuga rapidamente e si adatta perfettamente al movimento. Ideale per sport aerobici come la corsa o attività outdoor intensa. Verrà realizzata in dieci varietà di colore.

Oltre all’abbinamento con Karpos, tra le conferme è da segnalare anche quella relativa all’iniziativa AAA compagno/compagna cercasi, la bacheca virtuale dove si può trovare un o una concorrente con cui condividere la propria fatica.

Per tutti i dettagli si può consultare il sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it
Transcivetta 2015 3300739 prp02_orange


La Transcivetta Karpos 2015 “regala” la Venice Marathon

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 16 febbraio 2015 – La Transcivetta Karpos 2015 “regalerà” la Venice Marathon. Sinergia mare montagna, Adriatico-Dolomiti, nella prossima estate del podismo veneto. Tra tutti coloro che il 19 luglio si cimenteranno con la tradizionale corsa in montagna a coppie che si svolge da Listolade ai Piani di Pezzè di Alleghe (Belluno), verranno infatti estratti otto pettorali (due per quattro coppie) che daranno diritto alla partecipazione gratuita a quella che costituisce una delle maratone più suggestive al mondo e che, con partenza da Stra e arrivo in Riva Sette Martiri, si svolgerà il 25 ottobre.

«Questa opportunità nasce dalla sinergia instaurata con l’organizzazione della Venice Marathon- spiega Erminio Ferretto, dello staff organizzativo Transcivetta -. Una bella alleanza tra due eventi che vogliono contribuire a fare ancora più grande il mondo del podismo veneto».

Un motivo di interesse in più, dunque, per la Transcivetta Karpos, evento che negli ultimi anni ha conosciuto un aumento di iscrizioni importanti e che anche per l’edizione 2015 pare confermare la crescita: a poco più di un mese dall’apertura, infatti, le iscrizioni hanno fatto registrare un + 24 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
L’interesse per l’evento, che lo scorso anno vide al via 900 formazioni (record nella storia della manifestazione), è stato testimoniato anche dalla recente Bit (Borsa internazionale del turismo) di Milano, evento al quale Transcivetta Karpos ha partecipato in sinergia con il Consorzio operatori turistici Alleghe Caprile, proponendo pacchetti di soggiorno dedicati ai concorrenti.

Relativamente alle iscrizioni, sul rinnovato sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it sarà possibile scaricare il modulo che consentirà di perfezionare la propria adesione: prezzo di favore per chi iscriverà entro il 31 marzo: 65 euro a coppia. Dall’1 aprile all’11 luglio, data ultima per iscriversi, il costo è stato invece fissato in 75 euro a coppia. Il limite massimo è stato fissato a mille coppie.
Sempre per quanto riguarda le scadenze, il comitato organizzatore ricorda che fino al 28 febbraio sarà possibile ritirare la nuova maglietta tecnica Transcivetta, in sostituzione di quelle difettose dell’edizione 2014, rivolgendosi aSportstore Sportful (via Marconi 81/83 – Fonzaso 0439/571217), Sport Agordo (corso Alpini 23 – Agordo 0437/640056) e Asport Station 8 (via dell’Industria, 10 Pieve d’Alpago 0437/989293) oppure scrivendo a sportful@sportful.com.


Transcivetta Karpos, il 15 gennaio l’apertura delle iscrizioni

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 13 gennaio 2015 – La Transcivetta Karpos 2015, che si svolgerà domenica 19 luglio sul tradizionale tracciato da Listolade ai Piani di Pezzè di Alleghe (Belluno), apre le iscrizioni. Sarà possibile aderire alla classicissima a coppie della corsa in montagna a partire da giovedì 15 gennaio.

Andando sul rinnovato sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, sarà possibile scaricare il modulo che consentirà di perfezionare la propria adesione. Prezzo di favore per chi iscriverà entro il 31 marzo: 65 euro a coppia. Dall’1 aprile all’11 luglio, data ultima per iscriversi, il costo è stato invece fissato in 75 euro a coppia. Il limite massimo è stato fissato a mille coppie.
Novità importante rispetto al passato è la doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica. La prova agonistica, per la quale sarà redatta una classifica ufficiale (con cronometraggio a cura di Tds Timing Data Service), prevede che i concorrenti al momento dell’iscrizione presentino un attestato medico sportivo dedicato all’attività agonistica. La coppia può in alternativa iscriversi alla manifestazione “non competitiva”: in questo caso avrà diritto a tutti i servizi dell’evento, ad esclusione della presenza nella classifica agonistica. Verrà comunque stilato un documento relativo alla “non competitiva”, in ordine di pettorale, con i tempi rilevati all’arrivo.
Il comitato organizzatore ricorda, infine, che fino al 28 febbraio sarà possibile ritirare la nuova maglietta tecnica Transcivetta, in sostituzione di quelle difettose dell’edizione 2014, rivolgendosi a Sportstore Sportful (via Marconi 81/83 – Fonzaso 0439/571217), Sport Agordo (corso Alpini 23 – Agordo 0437/640056) e Asport Station 8 (via dell’Industria, 10 Pieve d’Alpago 0437/989293) oppure scrivendo a sportful@sportful.com.


Transcivetta Karpos, il 19 luglio l’edizione numero 35

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 10 dicembre 2014 – La Transcivetta Karpos 2015 andrà in scena sul tradizionale tracciato da Listolade ai Piani di Pezzè di Alleghe (Belluno) domenica 19 luglio 2015. L’organizzazione della classicissima a coppie, appuntamento unico nel panorama della corsa in montagna, ha mantenuto la collocazione in calendario nella terza domenica del mese di luglio. Un appuntamento per il quale si sta lavorando già da qualche mese e che vedrà l’apertura delle iscrizioni nei primi giorni del mese di gennaio.

Per gli ultimi giorni di dicembre, invece, il comitato organizzatore riproporrà ad Agordo “6 A”, la mostra fotografica, curata da Foto Riva Alleghe, che ripercorre la storia della manifestazione dal 1975 ai giorni nostri. “6 A”, in onore di sei amici, appassionati di sport e di montagna, che quasi quarant’anni fa diedero vita alla Transcivetta: Giorgio Botter, Romano Bortolini, Alberico Faciotto, Giorgio Favretti, Bruno Corzuol e Massimo Guadagnini.

«Dopo il successo dell’esposizione alla Grande Baita Civetta dei Piani di Pezzè, la scorsa estate, abbiamo avuto diverse richieste perché l’esposizione fosse ancora a disposizione del pubblico – spiega il coordinatore Claudio Fontanive -. Così, ora riproporremo “6 A” nei locali della biblioteca civica di Agordo. Rispetto a quella dell’estate, l’esposizione sarà arricchita: le fotografie in mostra saranno oltre duecento. E poi documenti, classifiche e gadget della Transcivetta, sia delle versione estiva sia della meno nota versione invernale». La mostra “6 A” verrà aperta sabato prossimo, 13 dicembre, in concomitanza con l’inaugurazione del nuovo ufficio turistico di Agordo. Rimarrà aperta fino al 6 gennaio nelle giornate del lunedì del martedì dalle 16 alle 18.30, del mercoledì dalle 9.30 alle 11.30 e dalle 16 alle 20, del giovedì e del venerdì dalle 9 alle 11.