Campionati italiani Cadetti-Allievi di corsa in montagna 2019

Limana (Belluno) 1-2 giugno 2019

Comunicati Stampa

Tricolori Cadetti – Allievi, Trentino protagonista assoluto

Limana (Belluno), 2 giugno 2019 – Una splendida giornata di sole, dopo settimane di pioggia, e l’incanto del paesaggio di Valpiana, località di Limana (Belluno) cara allo scrittore Dino Buzzati che qui ha ambientato alcuni dei racconti più celebri, hanno fatto da cornice domenica 2 giugno ai Campionati italiani Fidal di corsa in montagna per le categorie Cadetti e Allievi. Giornata trionfale per il Trentino, che si è aggiudicato tre titoli individuali su quattro. A cucirci lo scudetto tricolore 2019 sul petto sono stati Massimiliano Berti (Valchiese) e Luna Giovanetti (Atletica Valle di Cembra) tra gli Allievi e Francesco Ropelato (Us Quercia Trentingrana) nella categoria Cadetti. Il quarto titolo individuale, quello delle Cadette, è finito in Veneto, grazie alla veneziana del Lido Beatrice Casagrande (Due Torri Sporting Noale), alla prima esperienza nella corsa in montagna. Il Veneto, dopo undici anni anni, è tornato sul gradino più alto del podio nel campionato italiano Cadetti per regioni. Ai padroni di casa anche la classifica femminile, mentre a livello maschile ha festeggiato il Trentino. Podistica Valle Varaita e Sportclub Merano si sono aggiudicate il titolo italiano di società rispettivamente tra gli Allievi e le Allieve. Bellunoatletica M.G.B., società organizzatrice della rassegna, e Sportclub Merano si sono invece imposti rispettivamente tra i Cadetti e le Cadette.

La manifestazione assegnava anche i titoli regionali per le categorie Ragazzi, Cadetti e Allievi. I titoli sono andati a Rachele Peloso (Atletica Marostica Vimar) e Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus) nelle categorie Ragazzi, Beatrice Casagrande (Due Torri Sporting Noale) e Samuel Mazzucco (Bellunoatletica Mgb) tra i Cadetti, Lucia De Lorenzo Tobolo (Atletica Comelico) e Patrick Da Rold (Atletica Dolomiti) tra gli

«Abbiamo avuto 400 concorrenti al via tra le gare di campionato italiano e quelle delle categorie Ragazzi ed Esordienti. Un’ottima partecipazione per un evento al quale lavoriamo dallo scorso anno e per il quale le piogge continue delle settimane scorse ci hanno messo a dura prova» commenta Elio Dal Magro, presidente di Bellunoatletica Mgb e coordinatore della manifestazione. «Si è trattato di un bel lavoro di squadra che abbiamo portato avanti insieme a tante realtà locali e a tanti volontari. Il modo migliore per onorare la memoria di Maurizio Da Rold, atleta di spessore nazionale nel mezzofondo e primo presidente di Bellunoatletica, che ci ha lasciato, troppo presto, dieci anni fa. Come Veneto e come Bellunoatletica siamo felicissimi anche per il risultato tecnico: i nostri ragazzi sono stati davvero bravi».

Presente anche manifestazione tricolore anche Paolo Germanetto, responsabile nazionale Fidal del settore corsa in montagna. «Questi tricolori hanno salutato il ritorno di un tricolore di corsa in montagna nel Bellunese, una terra che ha dato tanto alle specialità» ha detto il tecnico. Sono state belle gare, che hanno dato tante belle indicazioni, anche in vista dei Campionati internazionali Allievi di fine agosto in Val di Susa. C’è stata anche qualche sorpresa, come quella di Beatrice Casagrande. la corsa in montagna giovanile sta bene perché si sono tante società e tanti tecnici che continuano a lavorare in maniera importante».

LE CLASSIFICHE MASCHILI

Allievi (4870 metri – 238 metri di dislivello): 1. Massimiliano Berti (Valchiese) 18’59”, 2. Matteo Bardea (Lanzada) 19’21”, 3. Mattia Zen (Cus Insubria) 19’25”. Società: 1. Asd Podistica Valle Varaita 158, 2. Pol. Albosaggia 146, 3. Atletica Giò 22 Rivera 142.

Cadetti (3240 metri – 152 metri di dislivello): 1. Francesco Ropelato (Us Quercia Trentingrana) 12’21”, 2. Samuel Mazzucco (Bellunoatletica Mgb) 13’03”, 3. Davide Ghio (Rigaudo I Love Sport) 13’09”. Società: 1. Bellunoatletica Mgb. 166, 2. Atletica Valle di Cembra 122, 3. Pont-Saint-Martin 112. Campionato italiano per regioni: 1. Trentino 12, 2. Veneto 12, 3. Piemonte 12.

Ragazzi (1290 metri – 44 metri di dislivello): 1. Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus) 4’52” (campione regionale), 2. Michele Moleri (Us Rogno) 5’01”, 3. Francesco Ghio (Podistica Valle Varaita) 5’05”. Esordienti (600 metri): 1. Hubert Pomoni (Premana) 2’48”, 2. Francesco Gianola (Premana) 2’50”, 3. Tommaso Gerardini (Gs Quantin Alpenplus) 2’53”.

LE CLASSIFICHE FEMMINILI

Allieve (3240 metri – 152 metri di dislivello): 1. Luna Giovanetti (Atletica Valle di Cembra) 14’03”, 2. Katja Pattis (Suedtirol Team Club) 14’13”, 3. Axelle Vicari (Sant’Orso Aosta) 14’19”. Società: 1. Sportclub Merano 100, 2. Atletica Valle Brembana 76, 3. Valchiese 72.

Cadette (2380 metri – 88 metri di dislivello): 1. Beatrice Casagrande (Due Torri Sporting Noale) 10’27”, 2. Anna Hofer (Sportclub Merano) 10’37”, 3. Emily Vucemillo (Sportclub Merano) 10’45”. Società: 1. Sportclub Merano 171, 2. Atletica Valle di Cembra 104, 3. Atletica Valle Brembana 92. Campionato italiano per regioni: 1. Veneto 9, 2. Alto Adige 10, 3. Piemonte 11. Campionato italiano per regioni (combinata): 1. Veneto 21, 2. Piemonte 23, 3. Trentino 35, 4. Lombardia 66, 5. Alto Adige 98. 6. Toscana 99, 7. Valle d’Aosta 161, 8. Puglia 183.

Ragazze (1290 metri – 44 metri di dislivello): 1. Rachele Peloso (Atl. Marostica Vimar) 5’37” (campionessa regionale), 2. Aurora Combi (C.S. Cortenova) 5’42”, 3. Noemi Gini (G.P. Valchiavenna) 5’43”. Esordienti (600 metri):1. Denise Mascheri (C.S. Cortenova) 2’57”, 2. Alice De Pasqual (Gs Quantin Alpenplus) 3’10”, 3. Veronica Viel (Gs Quantin Alpenplus) 3’12”.

Qui il dettaglio delle classifiche: https://www.tds-live.com/ns/index.jsp?pageType=1&id=10974

QUI IL VIDEO.

Per approfondimenti sui Campionati italiani: www.atleticadolomiti.com

beatrice casagrande - tricolore cadette
francesco ropelato - tricolore cadetti
i campioni italiani
la gara allieve
massimiliano berti - tricolore allievi

Le promesse italiane della corsa in montagna si sfidano a Limana il 2 giugno

Limana (Belluno), 31 maggio 2019 – Tutto pronto a Limana (Belluno) per i Campionati italiani Fidal di corsa in montagna per le categorie Cadetti e Allievi che si svolgeranno, unitamente al Trofeo delle Regioni per le stesse categorie, domenica 2 giugno nella località di Valpiana (nei pressi di Valmorel, luogo caro allo scrittore Dino Buzzati che qui ambientò il racconto “I miracoli di Val Morel”) e che vedranno confrontarsi quattrocento ragazze e ragazzi. La manifestazione è proposta da Bellunoatletica, società che da un quarto di secolo ha fatto dell’attività giovanile, nelle sue diverse declinazioni, una bandiera.

«Proporre qui i Campionati italiani è per noi una grande emozione» ha affermato Elio Dal Magro, coordinatore dell’organizzazione. «Stiamo lavorando da mesi a un evento vedrà al via quattrocento ragazzi e ragazze, atleti che rappresentano il futuro della corsa in montagna italiana e, più in generale, del movimento dell’atletica italiana. Al via ci saranno anche squadre che arrivano da Puglia e Sardegna, oltre che da tutto l’arco alpino. Sarà un evento importante non solo dal punto di vista sportivo ma anche da quello promozionale per il territorio di Limana e per la provincia di Belluno tutta». «Ci tengo poi a sottolineare» ha detto ancora Dal Magro «che questi campionato italiani li dedicheremo a Maurizio Da Rold, atleta di livello nazionale nel mezzofondo che è stato il primo presidente di Bellunoatletica e che, purtroppo, ci ha lasciato dieci anni fa. Un grazie, inoltre, alle tante realtà che ci supportano e ai tanti volontari che in questi ultimi giorni ci hanno aiutato ad allestire i tracciati, messi a dura prova dalle continue piogge di maggio».

Il programma di domenica 2 giugno – Domenica, 2 giugno, il ritrovo di atleti e tecnici è previsto a partire dalle 8 nei pressi della Baita degli Alpini di Valpiana. Le gare prenderanno il via alle 9.10, con la partenza delle categorie Esordienti, seguiti alle 9.30 da quella della categoria Ragazze e dalle 9.45 da quella dei Ragazzi. Alle 10 la prima gara Tricolore, quella delle Allieve. Seguiranno Allievi (10.25), Cadette (10.55) e Cadetti (11.20). Gli Esordienti si confronteranno un un tracciato di 600 metri. Gli atleti delle categorie Ragazzi e Ragazze dovranno percorrere un giro sulla distanza di 1290 metri e che presenta un dislivello positivo di 44 metri. Lo stesso percorso dovranno affrontare le Cadette, impegnate però su due giri e dunque su una distanza complessiva di 2.380 metri per un dislivello di 88 metri. Le categorie Cadetti e Allieve sono attese da un giro medio e uno lungo per 3.240 metri di sviluppo complessivo e 152 metri di dislivello. Gli Allievi, infine, si confronteranno su un giro medio e due lunghi: 4.870 i metri di sviluppo, 238 quelli di dislivello. La cerimonia di premiazione si svolgerà a partire dalle 14.

Il “prologo” di sabato 1 giugno – La manifestazione tricolore di Limana prenderà avvio già sabato. Al mattino, alle 9, a Valpiana si svolgerà una passeggiata ludico motoria per gli alunni delle scuole elementari e medie che vedrà protagonisti anche tre azzurri della corsa in montagna e non solo: Gabriele De Nard, Luca Cagnati e Ilaria Dal Magro. Alle 18, al Palalimana, ci sarà la riunione tecnica mentre alle 18.30 prenderà il via la cerimonia di apertura del Campionato italiano, con la sfilata delle rappresentative, accompagnata dagli Sbandieratori della Città di Feltre. In piazza. A partire dalle 20, cena in piazza delle rappresentative e, a seguire, serata musicale. Da sottolineare che nella giornata di sabato, dalle 17 alle 20, sarà possibile visitare visitare una documentatissima mostra fotografica, sulla storia della corsa in montagna bellunese e non solo, esposizione curata da Giulio Pavei e Giovanni Viel.

Per tutti i dettagli sui Campionati italiani: www.atleticadolomiti.com

Valpiana 2019 - panoramica
presentazione triocolori 2019 - elio dal magro
presentazione triocolori 2019 - i trofei

Limana – Valpiana 2019, ecco i tracciati dei Tricolori Cadetti – Allievi

Limana (Belluno), 5 aprile 2019 – Sono stati definiti i tracciati dei Campionati italiani di corsa in montagna per le categorie Cadetti e Allievi che andranno in scena, unitamente al Trofeo delle Regioni per le stesse categorie, l’1 e 2 giugno prossimi a Limana – Valpiana, sulle Prealpi Bellunesi, e che saranno proposti da Bellunoatletica MGB. Si tratta di percorsi spettacolari, parte su prato parte su sentieri, che presentano pendenze non proibitive, che però, alla distanza potrebbero rivelarsi ostici.

Gli atleti delle categorie Ragazzi e Ragazze dovranno percorrere un giro sulla distanza di 1290 metri e che presenta un dislivello positivo di 44 metri. Lo stesso percorso dovranno affrontare le Cadette, impegnate però su due giri e dunque su una distanza complessiva di 2.380 metri per un dislivello di 2.380 metri.

Le categorie Cadetti e Allieve sono attese da un giro medio e uno lungo per 3.240 metri di sviluppo complessivo e 152 metri di dislivello.

Gli Allievi, infine, si confronteranno su un giro medio e due lunghi: 4.870 i metri di sviluppo, 238 quelli di dislivello.

I percorsi tricolori sono stati testati nei giorni scorsi da tre atleti bellunesi che hanno scritto e stanno scrivendo pagine importanti della corsa in montagna italiana e internazionale. Si tratta di Gabriele De Nard, per tanti anni capitano degli azzurri del cross (17 partecipazioni agli Europei, tre titoli assoluti individuali) ma anche campione del mondo di corsa in montagna a nella categoria Juniores (Gap – Francia 1993), Luca Cagnati (oro a squadre ai Mondiali 2015) e Ilaria Dal Magro (campionessa italiana Junior nel 2012 e Promesse nel 2015). I tre azzurri sono testimonial dell’evento e sono protagonisti del video promozionale dell’appuntamento tricolore.

«Le zone di Valpiana e della vicina Valmorel si prestano benissimo alla corsa in montagna, offrendo tracciati vari e spettacolari» dice De Nard. «Il tracciato è bellissimo, io qui ho corso un campionato regionale giovanile negli anni Ottanta, divertendomi un sacco. Un grande in bocca al lupo a tutti i ragazzi».

«Percorso all’apparenza veloce e dalle pendenze non proibitive» spiega Cagnati. «Attenzione però che, per chi percorrerà più di un giro, diventerà molto impegnativo a livello muscolare».

«Qui sono a casa mia» dice Ilaria Dal Magro che è proprio di Limana. «Il percorso è davvero bello e vario. Ho un unico rammarico: che non sia un campionato italiano assoluto perché avrei potuto correre anche io. Anche da parte mia l’augurio a tutti i partecipanti di vivere un’esperienza intensa e coinvolgente».

Per visualizzare il video promozionale clicca QUI.

Per scaricare planimetrie e altimetrie dei tracciati clicca QUI.
Valpiana - Limana 2019 Ilaria Dal Magro- GabrieleDeNard-Luca Cagnati
Valpiana 2019 - panoramica


Limana si veste di tricolore: il 2 giugno il Campionato italiano Allievi e Cadetti di corsa in montagna

Limana (Belluno), 13 marzo 2019 – Sulla montagna bellunese, una delle culle nazionali della specialità, ritornano i Campionati italiani di corsa in montagna. L’appuntamento è per la primavera inoltrata a Limana, nella località di Valpiana, nei pressi di Valmorel, luogo caro allo scrittore Dino Buzzati che qui ambientò il racconto “I miracoli di Val Morel”.
Sabato 1 e domenica 2 giugno a Valpiana saranno di scena i Tricolori dedicati alle categorie Cadetti e Allievi, vale a dire quelle che comprendono i ragazzi e le ragazze rispettivamente di 14 e 15 e di 16 e 17 anni. L’appuntamento sarà a cura di una delle società più vivaci nel mondo dell’atletica giovanile bellunese e veneta, Bellunoatletica, sodalizio che proprio in questo 2019 compie il venticinquesimo anno di attività.

Il programma dei Campionati italiani prevede per sabato 1 giugno l’arrivo dei diversi comitati regionali Fidal (Federazione italiana di atletica leggera) e la sfilata delle rappresentative ma anche una passeggiata ludico motoria per i ragazzi delle scuole medie di Limana sul tracciato che l’indomani ospiterà le gare tricolori. Domenica 2 giugno le gare che assegneranno gli “scudetti” 2019 alle promesse della corsa in montagna italiana, un movimento che da sempre è riferimento della specialità a livello internazionale.

«C’è grande fermento per questo campionato italiano» dice Elio Dal Magro, coordinatore dell’organizzazione. «Ci stiamo lavorando da mesi e l’impegno si intensificherà nelle prossime settimane. Abbiamo definito i tracciati di gara di Valpiana, un ambiente ideale per la corsa in montagna, e all’inizio del mese di aprile li presenteremo ufficialmente. Stiamo anche mettendo a punto una serie di iniziative collaterali all’evento tricolore perché vogliamo che l’1 e 2 giugno rappresentino non solo un momento agonistico importante ma anche un’occasione di promozione della corsa in montagna e del nostro territorio, un ambiente dove la stessa corsa in montagna ha sempre trovato terreno fertile e che riteniamo abbia potenzialità importanti anche in prospettiva». bellunoatletica - archivio