Al via le iscrizioni per la Transcivetta Karpos 2019

Alleghe (Belluno), 14 gennaio 2019 – Al via le iscrizioni per la Transcivetta Karpos 2019. Da martedì 15 gennaio è possibile aderire all’evento della corsa in montagna, classica a coppie giunta alla 39. edizione, che si svolgerà domenica 21 luglio sul tracciato di 23 chilometri tra Listolade e i Piani di Pezzè, nel cuore delle Dolomiti bellunesi.
Andando sul sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, sarà possibile scaricare il modulo che consentirà di perfezionare la propria adesione. Per chi si iscriverà entro il 31 marzo, il costo di adesione è fissato in 70 euro a coppia, quota rimasta invariata rispetto alle ultime edizioni. Per le coppie che si iscriveranno dall’ 1 aprile scatterà una maggiorazione: 80 euro. Le iscrizioni si chiuderanno a finr giugno o, in ogni caso, al raggiungimento delle mille coppie.
Come già per le ultime stagioni, anche per l’edizione 2019 ci sarà una doppia possibilità di partecipazione alla gara: versione agonistica oppure versione non agonistica. La prova agonistica, per la quale sarà redatta una classifica ufficiale, prevede che i concorrenti al momento dell’iscrizione presentino un attestato medico sportivo dedicato all’attività agonistica. La coppia può in alternativa iscriversi alla manifestazione “non competitiva”: in questo caso avrà diritto a tutti i servizi dell’evento, ad esclusione della presenza nella classifica agonistica. Verrà comunque stilato un documento relativo alla “non competitiva”, in ordine di pettorale, con i tempi rilevati all’arrivo.
Per tutte le informazioni: www.transcivetta.it
transcivetta 15 luglio 2018 - arrivo vittorioso di luca cagnati e hannes perkmann


Annullata la Pustertaler ski marathon 2019

Val Pusteria (Alto Adige), 8 gennaio 2019 – Decisione amara per il comitato organizzatore della Pustertaler ski marathon 2019: la granfondo altoatesina, prevista per sabato 12 gennaio, non si disputerà. Lo staff organizzativo, già costretto a ridurre a 32 chilometri il percorso originario di 60 a causa della mancanza di precipitazioni, è stato costretto ad alzare bandiera bianca in seguito alle condizioni climatiche negative che continuano a permanere e che di fatto non rendono possibile un innevamento adeguato della zona di partenza a Braies (solamente due le corsie in zona start non garantirebbero la sicurezza dei partecipanti) e del tratto finale tra San Candido e Sesto: il vento che continua a soffiare in zona e le temperature di questi giorni rendono impossibile la produzione della quantità di neve necessaria per completare il tracciato che si sperava di poter allestire fino a un paio di giorni fa e per il quale si era lavorato con intensità nelle ultime settimane.
Per quanto riguarda gli eventi del week-end, è invece confermata la Puschtra Mini. La manifestazione, dedicate alle categorie giovanili, si svolgerà regolarmente alla Nordic Arena di Dobbiaco, venerdì 11 gennaio con inizio alle 18. Per tutti i dettagli sulla manifestazione si può consultare il seguente link: https://www.ski-marathon.com/it/puschtra-mini/


La Pustertaler 2019 è confermata: garantiti 32 km

Val Pusteria (Alto Adige), 4 gennaio 2019 – Sabato 12 gennaio la Pustertaler ski marathon si disputerà regolarmente. È questa la rassicurazione che il comitato organizzatore dell’evento, che quest’anno celebra la 42.ma edizione e che come negli ultimi anni si svolgerà unicamente in tecnica classica, rivolge a tutti gli appassionati dello sci di fondo.
«Nonostante la mancanza di precipitazioni che sta caratterizzando questo inverno, garantiamo comunque il tracciato di 32 chilometri» spiega Stephanie Santer, vicepresidente del comitato organizzatore e responsabile della pista. «La partenza è confermata da Braies e avverrà alle 9.30. Da Braies si scenderà verso Villabassa per poi dirigersi verso Dobbiaco dove, nei pressi della Nordic Arena, si affronterà la pista agonistica Fis che nei giorni scorsi gli atleti di Coppa del mondo hanno percorso nelle prime due tappe del Tour de Ski. Si proseguirà quindi fino al lago di Dobbiaco per poi tornare indietro e dirigersi verso Sesto, dove il traguardo sarà posto come tradizione a Waldheim, senza però fare il tratto della Val Fiscalina».
Le iscrizioni on line alla Pustertaler ski marathon 2019 sono aperte fino a mercoledì 9 gennaio. L’11 e il 12 gennaio ci si potrà iscrivere all’ufficio gare allestito in zona partenza, a Braies – Ferrara. Per informazioni si può telefonare allo 0474 976 000 oppure scrivere a info@ski-marathon.com.
È confermata anche la Puschtra Mini: come da programma, la gara riservata alla categorie giovanili si svolgerà alla Nordic Arena di Dobbiaco nella serata di venerdì 11 gennaio. Si gareggerà in tecnica libera. La partenza è fissata per le 18. Le premiazioni si svolgeranno immediatamente dopo la conclusione. Anche in questo caso per informazioni e iscrizioni si può telefonare allo 0474 976 000 oppure scrivere a info@ski-marathon.com.
Per tutti i dettagli sull’evento: www.ski-marathon.com.pustertaler ski marathon 2018 - arrivo


Ancora pochi giorni per l’iscrizione agevolata

Val Pusteria (Bolzano), 21 dicembre 2018 – Manca una ventina di giorni alla 42. edizione della Pustertaler ski marathon, la granfondo di maggior tradizione in Alto Adige. L’appuntamento è per sabato 12 gennaio ma per le iscrizioni a quota agevolata rimangono ancora pochi giorni: fino al 24 dicembre, infatti, chi si iscriverà on line sul sito www.ski-marathon.com potrà farlo al costo di 50 euro. A partire dal 25 dicembre (e fino al 10 gennaio compreso) scatterà una maggiorazione di 6 euro. Ci si potrà iscrivere anche alla viglia della gara, l’11 gennaio, o la mattina stessa della prova, il 12 gennaio, a un costo però di 71 euro.
La quota di adesione dà diritto a numerosi servizi: ristori lungo il percorso e all’arrivo, assistenza sanitaria, trasporto del vestiario dalla zona partenza alla zona arrivo, servizio di bus navetta da Sesto verso Braies (fermate a Sesto/piazza, San Candido/Baranci, Dobbiaco/ufficio turistico, Villabasssa/piazza) al mattino per la partenza e nel pomeriggio dopo la gara.
L’iscrizione comprende naturalmente anche il pacco gara che quest’anno conterrà un prodotto tecnico che, come già per la passata stagione, è fornito da One Way.
Per quanto riguarda l’innevamento del tracciato, l’organizzazione ha predisposto tutto perché, anche in caso di scarse precipitazioni (in queste settimane la mancanza di neve su tutto l’arco alpino sta tenendo in apprensione gli appassionati degli sci stretti), sia garantito il tracciato breve (35 chilometri). Naturalmente l’auspicio è che la Pustertaler si possa correre,oltre che sul tracciato breve, anche sul tracciato integrale di 60 chilometri.
pustertaler ski marathon 2018


Il panettone agli ospiti delle case di riposo dell’Alpago

comunicato stampa

Il Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà regala il panettone di Natale agli ospiti delle case di riposo di Puos e Santa Croce d’Alpago

L’iniziativa si inserisce tra i tanti momenti di avvicinamento alla 25. edizione del Giro del Lago

Alpago (Belluno), 21 dicembre 2018 – Anche quest’anno il Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà ha rispettato la tradizione e, qualche giorno prima di Natale, ha portato in dono agli ospiti delle case di riposo dell’Alpago, Puos e Santa Croce, il panettone.

«Da diversi anni come Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà facciamo questo piccolo gesto, semplice e sentito, di attenzione nei confronti dei nostri anziani» spiega Ennio Soccal, presidente del comitato. «È un’iniziativa resa possibile dalla grande disponibilità di Balbinot – Grandi Forni Bellunesi, azienda di Paludi che ci sostiene, in questa e in altre occasioni, in maniera importante, iniziativa che si inserisce tra i tanti momenti di avvicinamento alla 25. edizione del Giro del Lago, in programma il prossimo 18 agosto».

«Da anni collaboriamo con il Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà e lo facciamo con piacere» dice Furio Balbinot. «Ci teniamo e vogliamo che questa tradizione continui nel tempo». Insieme al Comitato e a Balbinot Grandi Forni Bellunesi c’è anche la Consulta Giovani dell’Alpago. «Abbiamo un’occasione in più per stare vicini ai nostri anziani e cercare di portare loro un momento di serenità» spiega Ildo Peterle, presidente della consulta.

Per approfondimenti sul Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa dedicata a podisti e ciclisti, si può consultare il sito ufficiale della manifestazione: http://www.2ruotealpago.it/giro-del-lago
2 RUOTE ALPAGO - Albero casa riposo puos 20.12.2018

2 RUOTE ALPAGO - casa riposo puos 20.12.2018
2 RUOTE ALPAGO - forni balbinot

Dolomiti Extreme Trail, i volontari del Club alpino italiano al lavoro per ripristinare i sentieri devastati dall’alluvione

Val di Zoldo (Dolomiti Bellunesi), 20 dicembre 2018 – Alla fine dello scorso ottobre la Val di Zoldo (Belluno), come tutta l’area delle Dolomiti, è stata colpita da una alluvione, accompagnata da fortissimi venti, che ha devastato molti dei magnifici boschi dove corrono anche i percorsi della Dolomiti Extreme Trail.
A causa delle piogge, delle frane e delle cadute degli alberi, molti sono stati anche i danni subìti dai sentieri lungo i quali si snoda l’evento zoldano.
Per ripristinarli, numerosi volontari hanno risposto alla chiamata della sezione della Val di Zoldo del Club Alpino Italiano e si sono messi subito al lavoro.

I volontari del Cai hanno già proceduto al controllo del territorio di gran parte della valle e, inoltre, hanno già avviato alcuni interventi di ripristino dei sentieri nella zona Fagarè-Bosconero, Monte Punta e Castelaz, anche con la partecipazione del Gruppo Cacciatori di Zoldo e del gruppo Crodaioli zoldani.

«Come comitato organizzatore della Dxt, abbiamo avuto un incontro con il direttivo del Cai, incontro nel quale abbiamo concordato le azioni di monitoraggio e i primi interventi da effettuare nelle prossime settimane» spiegano Corrado De Rocco e Paolo Franchi, del comitato organizzatore. «Gli interventi più impegnativi e più onerosi verranno effettuati in primavera».

Oltre che impegnativo e di lunga durata, il lavoro è anche costoso: per farvi fronte, in molti ci hanno dato continuano a darci una mano, anche dal punto di vista economico. Diversi sono stati i partecipanti, passati o del 2019, che ci hanno fatto avere un contributo. A loro va un grazie immenso».
Chi volesse contribuire a supportare le azioni di sistemazione dei sentieri può effettuare un bonifico bancario intestato ad Atletica Zoldo, IbanIT17 H058 5605 6460 7257 1270 131, Bic BPAAIT2B072.

Continuano intanto a ottimo ritmo le adesioni.Nella prima settimana di dicembre gli iscritti avevano toccato quota 600, facendo registrare un 20 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2018. Gli stranieri, provenienti da 35 nazioni, costituiscono il 58 per cento del totale.
Dolomiti Extreme Trail, giunta alla settima edizione, si svolgerà l’8 e 9 giugno 2019.

Tre saranno i percorsi proposti: 103 chilometri (7.150 metri di dislivello positivo e altrettanti di dislivello negativo), 53 chilometri (3.800 metri di dislivello) e 23 chilometri (1.000 metri di dislivello).

Per tutti i dettagli sull’evento: www.dolomitiextremetrail.com.


Consegnato ufficialmente il ricavato del Giro 2018

Alpago (Belluno), 30 novembre 2018 – Venerdì 30 novembre 2018 il Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà ha consegnato ufficialmente i 31.605 euro del ricavato delle iscrizioni del Giro del Lago di Santa Croce 2018 all’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e all’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari. Ad ognuna delle due associazioni è andata la somma di 15.802,5.

«L’Alpago e il Giro del Lago sono da tantissimo tempo a fianco della Via di Natale e la sostengono in maniera importante» ha affermato Carmen Gallini, direttrice della struttura pordenonese. «Noi viviamo esclusivamente di contributi di privati e queste donazioni sono perciò fondamentali nel lavoro di una realtà, come l’hospice, che supporta i malati ma anche i loro familiari, dando ospitalità ogni anno a circa 1600 persone».

«Il Giro del Lago è per noi importantissimo» così Tomaso Nicolao, vicepresidente dell’Associazione Cucchini. «Ci supporta infatti dal punto di vista economico, con questa donazione e con quelle fatte in passato, ma ci permette allo stesso tempo, grazie alla notevolissima partecipazione che lo caratterizza, di far conoscere la nostra attività a un grande numero di persone di tutto il Veneto e non solo».

«Anche per il prossimo anno, nel quale celebreremo i 25 anni di vita, saremo al fianco della Via di Natale e dell’associazione Cucchini» ha affermato Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà. «L’appuntamento è fissato per domenica 18 agosto».

Per approfondimenti sul Giro del Lago di Santa Croce: http://www.2ruotealpago.it/giro-del-lagodonazione giro lago 30.11.2018 - da sx carmen gallini - ennio soccal - tomaso nicolao


Pustertaler 2019, tutto pronto per l’allestimento dei tracciati

Val Pusteria (Bolzano), 22 novembre 2018 – È arrivato il freddo sulle Dolomiti e i cannoni della Pustertaler ski marathon si preparano a sparare in vista dell’appuntamento di sabato 12 gennaio 2019. Mancano meno di due mesi alla 42.ma edizione della granfondo di maggior tradizione dell’AltoAdige e in Alta Val Pusteria ci si sta apprestando a far entrare in azione i cannoni per l’innevamento, in attesa naturalmente che arrivi anche la neve naturale.

«Contiamo di poter iniziare ad allestire alcuni tratti di pista a breve» spiega Stephanie Santer, vice presidente del comitato organizzatore. «Speriamo che le temperature si abbassino stabilmente ancora un po’ in modo da procedere all’innevamento artificiale e poter rendere accessibili ai concorrenti almeno alcuni tratti di pista. Attendiamo naturalmente l’arrivo della neve naturale per allestire il tracciato nella sua interezza, tracciato che misura 60 chilometri con partenza da Braies e arrivo a Sesto».
«Come già anticipato nelle scorse settimane, la 42.ma edizione della Pustertaler ski marathon proporrà anche un tracciato di 35 chilometri, pensato per quegli atleti che, a inizio stagione, ancora non hanno molti chilometri di allenamento nelle gambe» dice ancora Sthepanie Santer. «Le partenze saranno differenziate: per i partecipanti alla 60 chilometri il via sarà dato alle 8.30, per quelli della 35 chilometri alle 9.45».

Proprio relativamente alla partenza, ci sono altre novità. Per la gara corta ci sarà un unico gruppo di partenza. Per la gara lunga non ci saranno più le partenze a scaglioni bensì un unico via, con i concorrenti divisi in tre griglie: la prima riservata ad atleti professionisti o di alto livello, la seconda per atleti di buon livello, la terza per amatori. Ogni partecipante, al momento dell’iscrizione, dovrà indicare il gruppo di partenza nel quale essere inserito. Il comitato organizzatore si riserva di chiudere l’accesso al gruppo di partenza all’eventuale raggiungimento del numero massimo previsto.

Qualche novità e tante conferme alla Pustertaler ski marathon 2019: tra queste la Puschtra Mini. L’evento dedicato ai più piccoli costituirà una sorta di prologo alla gara dei grandi e andrà in scena venerdì 11 gennaio, con inizio alle 18. Teatro di gara sarà la Nordic Arena di Dobbiaco: i ragazzi si confronteranno sulle distanze di 500 metri (Baby, nati negli anni 2009 e 2010; Bambini, 2007 e 2008; Ragazzi, 2005 e 2006) oppure di 1000 metri (Allievi, 2003 e 2004; Aspiranti, 2001 e 2002). Le iscrizioni andranno perfezionate entro l’8 gennaio.

Per le iscrizioni e per tutti i dettagli di carattere organizzativo si può consultare il sito www.ski-marathon.com oppure rivolgersi alla segreteria della Pustertaler ski marathon telefonando allo 0474.976000 o scrivendo a info@ski-marathon.com.
©Ticomunicazione PUSCHTRA MINI 2018

©Ticomunicazione PUSTERTALER 2018

Transpelmo 2019, appuntamento per domenica 1 settembre

Val di Zoldo (Belluno), 22 novembre 2018 – Dopo l’edizione “bagnata” del 2018, nella quale si è dovuto adottare il percorso di riserva a causa delle condizioni climatiche proibitive (eliminato il passaggio ai 2.476 metri di Forcella Val d’Arcia), il comitato organizzatore della Traspelmo si è rimesso al lavoro per allestire l’edizione 2019.
A Palafavera (Val di Zoldo, Belluno), luogo di partenza e arrivo della gara attorno a une delle vette di maggior suggestione delle Dolomiti, il monte Pelmo, si gareggerà, come consuetudine, il primo fine settimana di settembre. Rispetto a quest’anno, che ha visto per la prima volta la gara disputarsi di sabato, nel 2019 si ritornerà però alla tradizione: l’appuntamento è dunque fissato per domenica 1 settembre.
«Ci siamo rimessi all’opera per la programmazione della dodicesima edizione, un’edizione che auspichiamo possa tornare a proporre i tradizionali 18 chilometri, con 1300 metri di dislivello, salendo a Val d’Arcia» spiegano gli organizzatori Andrea Cero ed Eris Costa. «Manterremo l’impianto tradizionale, così come proporremo ancora la gara dei piccoli, ma potrebbe esserci qualche gustosa novità».


Giro 2019, la maglietta disegnata dagli studenti delle scuole superiori

Alpago (Belluno), 6 novembre 2018 – 12 eventi per i prossimi 12 mesi. Il Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà sta mettendo a punto un programma intenso per la 25. edizione del Giro del Lago di Santa Croce, evento amatoriale per ciclisti e podisti che celebrerà il quarto di secolo il 18 agosto del 2019 e che, come per le edizioni passate, devolverà l’intero ricavato delle iscrizioni all’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e all’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari.

Proprio nella sede dell’Associazione Cucchini, a Belluno, martedì 6 novembre è stata presentata l’edizione numero 25. In particolare è stato presentato il concorso di idee per la realizzazione di un’immagine grafica, da stampare sulla maglietta dei partecipanti al Giro, concorso realizzato in sinergia con il Centro servizi per il volontariato di Belluno e con il MIUR – Uffici scolastici delle province di Belluno, Treviso e Pordenone, e che vedrà protagonisti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado delle tre province.

«Abbiamo voluto coinvolgere il mondo della scuola perché è importante arrivare ai giovani e sensibilizzarli al tema dell’attenzione a chi è in difficoltà» ha spiegato Ennio Soccal, presidente del comitato Alpago 2 ruote & solidarietà. «In questo senso tra le novità del Giro del Lago 2019 c’è anche il coinvolgimento delle sezioni locali dell’Abvs, associazione bellunese dei donatori del sangue, e della Consulta Giovani dell’Alpago. Per quanto riguarda il concorso, al termine ci sarà un’esposizione di tutti gli elaborati pervenuti».

Gli elaborati del concorso dovranno pervenire entro il 29 marzo 2019, farà fede il timbro postale, consegnati a mano o spediti al seguente indirizzo: Centro di Servizio per il Volontariato, Via del Piave 5, 32100 Belluno.

Al primo classificato verrà consegnato un buono del valore di 500 euro, al secondo classificato un buono del valore di 300 euro, al terzo un buono del valore di 200 euro, per l’acquisto di materiale presso cartolerie convenzionate con il “Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà”.

«Abbiamo programmato una serie di iniziative per arrivare alla 25. edizione del Giro del Lago» ha detto ancora Soccal. «Oltre al concorso di idee e alla mostra relativa, ci sarà anche un’esposizione fotografica sul tema della solidarietà. Saremo inoltre parte della carovana del Giro d’Italia, in occasione delle tappe che attraverseranno il Bellunese e l’Alpago, mentre a dicembre 2019, a conclusione delle iniziative legate al quarto di secolo, ci sarà la pubblicazione di un volume che ripercorrerà la storia dell’evento».

Alla presentazione delle iniziative del 25. Giro del Lago di Santa Croce sono intervenuti anche Umberto Soccal, sindaco di Alpago, Vittorio Zampieri, presidente dell’Associazione Cucchini, Stefania Saviane, in rappresentanza dell’Associazione bellunese donatori del sangue, Paolo Capraro, in rappresentanza del Centro servizi per il volontariato, e Ildo Peterle, della Consulta Giovani dell’Alpago.

«Lo scorso agosto abbiamo superato i 4500 partecipanti, il prossimo anno sarebbe bello superare quota 5 mila» ha detto Vittorio Zampieri. «Per noi della Cucchini il Giro del Lago è importante non solo perché ci sostiene con un finanziamento notevole ma anche perché ci permette di far conoscere la nostra attività a un grandissimo numero di persone, da tutto il Triveneto».

«Il Giro del Lago è la perfetta sintesi di quello che è l’Alpago, vale a dire una terra di grandi eventi sportivi e di grande solidarietà» ha affermato Umberto Soccal. «L’amministrazione è stata sempre e sarà sempre vicina a un evento come questo».

Per approfondimenti sul Giro del Lago di Santa Croce e sul concorso di idee: http://www.2ruotealpago.it/giro-del-lago
giro del lago - presentazione concorso 25anni - 6 novembre 2018