Said Boudalia inaugura l’albo d’oro della Sedico Run

Sedico (Belluno), 12 aprile 2015 – E’ l’italo marocchino Said Boudalia a inaugurare l’albo d’oro della Sedico Run, non competitiva proposta domenica 12 aprile a Sedico (Belluno) dall’Atletica Fiori Barp, sodalizio che vede nello staff organizzativo anche il capitano degli azzurri del cross, Gabriele De Nard. Tre eventi in uno, nella giornata della Sedico Run: le “Antiche Rogge”, di 23 chilometri, “Le antiche rogge a staffetta”, e la “Family Run”, gara per i più piccoli e per le famiglie sulla distanza dei 5 chilometri. Complessivamente sono stati più di 900 i concorrenti.

LE ANTICHE ROGGE – Sul tracciato delle “Antiche Rogge”, percorso con 250 metri di dislivello che ha toccato zone di particolare suggestione ambientale e storica come Villa Gaggia, Villa Zuppani, l’Oratorio di San Nicolò, Villa Patt, le Segherie dei Meli e, appunto, la zona dove un tempo, lungo la riva del torrente Cordevole, esisteva un fitto reticolo di rogge e relativi opifici, a mettere d’accordo tutti è stato Boudalia. L’italo marocchino residente nel Bellunese ha fatto corsa parallela con il feltrino del Centro sportivo Esercito (e azzurro di cross e mezzofondo) Manuel Cominotto fino al tredicesimo chilometro, poi ha forzato il ritmo e se n’è andato tutto solo, tagliando il traguardo in 1h19’04. Piazza d’onore per Cominotto, staccato di 35”, e terzo posto per Lucio Sacchet (5’28” il ritardo).

In campo femminile, vittoria senza problemi per la trentina del Centro sportivo Esercito, e azzurra di mezzofondo e cross, Federica Dal Ri, moglie di Gabriele De Nard (1h27’11 il suo tempo). Secondo e terzo posto per Deborah Pomarè e Angela De Poi.

LA STAFFETTA – Sessanta le formazioni al via nella staffetta, prova per squadre di due concorrenti con una frazione sui 15 chilometri e una sugli 8. I successi sono andati a Gabriele Cossettini e Osvaldo Zanella (uomini), Erwin Ronchi e Valentina Gavarretti (mista, terzi assoluti), Claudia e Manuela Moro (femminile, settime assolute).

FAMILY RUN – I più veloci della Family Run sono stati Lorenzo Mazzoleni e Karin De Marco. Oltre 700 i concorrenti al via, soprattutto bambini, ragazzi e famiglie.

I COMMENTI – «Siamo soddisfatti, sono stati davvero tanti coloro che hanno risposto al nostro invito per questa prima edizione della Sedico Run – commentano il presidente dell’Atletica Fiori Barp, Riccardo Ebo, e Gabriele De Nard -. Buono anche il livello tecnico della gara sui 23 chilometri. Grazie a tutti i volontari delle associazioni di Sedico che hanno reso possibile tutto ciò, lavorando intensamente per mesi. E grazie anche agli amici del Gs La Piave che ci hanno dato una mano per gli aspetti logistici. L’appuntamento è rinnovato al 2016».

«Un percorso duro e suggestivo, questo della prima edizione della Sedico Run – così il vincitore Said Boudalia -. Ho corso gomito a gomito con Cominotto fino a dopo metà gara, poi ho provato ad andarmene e ci sono riuscito. Una bella vittoria».

Manuel Cominotto conferma la bellezza del tracciato. «Un percorso davvero interessante, per una manifestazione che è destinata a crescere – commenta il feltrino -. Per quanto mi riguarda, non ho voluto forzare più di tanto perché sto preparando i 10 mila su pista, ma quel che è certo è che Boudalia è uno che a davvero forte. L’obiettivo della mia prima parte di stagione è qualificarmi per i 10 mila della Coppa Europa. Poi, a settembre, potrei esordire in maratona».

«Sono soddisfatto del mio terzo posto – così Lucio Sacchet -. Pretendere qualcosa di più? Impossibile, Boudalia e Cominotto andavano troppo forte».

Soddisfatta della propria gara anche Federica Dal Ri. «Un bell’allenamento, su un tracciato tecnico e divertente – spiega la vincitrice -. Mi sto allenando intensamente, l’obiettivo sono i 10 mila dei campionati italiani di metà maggio a Isernia».

classifica indviduale sedico run 2015classifca staffetta sedico run 2015classifiche sedico family run 2015
federica dal ri - vincitrice 23 km donne


Dxt, è record di iscritti. E per i più piccoli nasce Micro Dxt

Forno di Zoldo (Belluno), 10 aprile 2015 – Corre forte la terza edizione di “Dolomiti Extreme Trail”, l’evento podistico che ha come scenario le Dolomiti della Val di Zoldo (Belluno) e che si svolgerà sabato 13 giugno.

Al 31 marzo, data ultima per usufruire dell’iscrizione agevolata, le adesioni hanno superato quota 500. Vale a dire che è record: si sono superati infatti gli iscritti del 2013 (poco più di 400) e quelli dello scorso anno (poco meno di 500) e quindi si guarda con ottimismo al traguardo dei 600 partecipanti. Ottimo anche il numero delle nazioni rappresentate: al momento sono 27.

«Siamo davvero soddisfatti di come stanno procedendo le iscrizioni – spiegano Corrado  De Rocco e Paolo Franchi, del comitato organizzatore -. Stiamo raccogliendo i frutti di un grande lavoro promozionale che abbiamo portato avanti insieme al Consorzio Val di Zoldo e che ci ha visti protagonisti Firenze Urban Trail Expo, in occasione del Firenze Urban Trail, il principale evento di trail cittadino in Italia e a “Destinations Nature”, il salone dedicato all’outdoor che si è svolto a Paris Expo – Porte de Versailles in occasione dell’ Eco Trail de Paris. Dal 16 al 19 aprile, poi, saremo presenti anche allaMilano Runnig Expo».

Un cantiere aperto, dunque, Dolomiti Extre Trail. Il cui staff organizzativo lavora di fatto tutto l’anno per garantire un evento sempre più rispondente alle esigenze dei protagonisti del mondo trail. Ma Dxt guarda anche al futuro e, in particolare, alle nuove generazioni di podisti. L’edizione 2015 vedrà protagonisti anche i più piccoli. Nella mattinata del trail, infatti, si svolgerà anche Micro Dxt, podistica non competitiva che si svilupperà su un tracciato di 1000 metri, con 70 metri di dislivello. Partenza e arrivo sono fissati a Pieve di Zoldo, nella zona di arrivo del trail. Il via verrà dato alle 10. La partecipazione, gratuita, è riservata a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. Le iscrizioni si riceveranno al Dxt Center nei giorni precedenti l’evento o, il giorno stesso, in zona partenza.

Sempre per quanto riguarda i più piccoli, Dolomiti Extreme Trail come già lo scorso anno metterà a disposizione dei protagonisti del trail un servizio di baby sitting: sarà funzionante dalle 5.30 alle 18 del 13 giugno.

Per tutti i dettagli: www.dolomitiextremetrail.com.


Tutto pronto per la prima Sedico Run. Al via anche gli azzurri Federica Dal Ri e Manuel Cominotto

E’ tutto pronto per la prima edizione della Sedico Run, corsa non competitiva proposta dall’Atletica Fiori Barp.La manifestazione si svolgerà nella mattinata di domenica e conterrà tre eventi in uno, tutti con partenza e arrivo in zona impianti sportivi (località Ricolt). L’evento principale sarà rappresentato dalle “Antiche Rogge”, percorso di 23 chilometri che toccherà gran parte del territorio di Sedico, passando per Villa Gaggia, Villa Zuppani, l’Oratorio di San Nicolò, Villa Patt, le Segherie dei Meli e, appunto, la zona dove un tempo, lungo la riva del torrente Cordevole, esisteva una fitta rete di rogge e relativi opifici. Alla gara prenderanno anche due protagonisti del mezzofondo e del cross azzurro, Federica Dal Ri e Manuel Cominotto, del Centro sportivo Esercito. Nella start list pure due ottimi interpreti podismo bellunese quali Lucio Sacchet e Aziz Mahjoubi, entrambi dell’Ana Atletica Feltre. Il via è previsto per le 10. Sedico Run proporrà anche “Le antiche rogge a staffetta”, gara a staffetta di due concorrenti con una frazione sui 15 chilometri e una sugli 8. Anche in questo caso il via è previsto per le 10. Per i più piccoli, o per chi voglia semplicemente correre o camminare in compagnia, ci sarà infine la “Family Run”, su un tracciato ridotto di 5 chilometri. La partenza verrà data alle 10.30. Le iscrizioni, per tutti e tre gli eventi, saranno possibili sabato, 11 aprile, in zona partenza agli impianti sportivi, dalle 15 alle 18. In questo orario sarà possibile anche il ritiro pettorali per coloro che si sono già iscritti. raccoglieranno invece sabato 11, dalle 15 alle 18, in zona impianti sportivi. Ci si potrà iscrivere anche nella mattina della gara, fino alle 10 o comunque fino ad esaurimento pettorali. Per tutti i dettagli: www.sedicorun.it.


Pustertaler ski marathon, si gareggerà sabato 9 gennaio

Val Pusteria – Pustertal (Alto Adige – Südtirol), 9 aprile 2015 – E’ già al lavoro lo staff organizzativo della Pustertaler ski marathon, la gran fondo sugli sci di maggior tradizione in Alto Adige. Dopo essersi stati costretti alla rinuncia, nell’inverno appena passato, a causa di un innevamento che non garantiva né lo svolgimento sul percorso originario né sul percorso alternativo, il presidente Alfred Prenn e i suoi collaboratori stanno già lavorando alla prossima stagione.

E’ confermata la tecnica classica e sono confermati i 60 chilometri delle ultime edizioni: partenza da Braies, passaggi per il lago di Dobbiaco, la Val di Landro (con vista sulle Tre Cime), la nordic arena di Dobbiaco, San Candido, Sesto, Moso e approdo finale a Waldheim, nella incomparabile cornice naturale delle cinque cime che compongono la Meridiana di Sesto. La novità è rappresentata dalla giornata di svolgimento della gara: si gareggerà nella giornata di sabato 9 gennaio.

La domenica sarà riservata ai più piccoli: il 10 gennaio, infatti, si svolgerà la Puschtra Mini, gara sprint riservata alla categorie giovanili.

Nelle prossime settimane saranno definiti i dettagli di entrambi gli eventi. Saranno disponibili sul sito ufficiale della manifestazione, www.ski-marathon.com e sul relativo profilo Facebook.


Transcivetta Karpos 2015, in gara anche i più piccoli

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 9 aprile 2015 – Dopo la bella esperienza del 2014,  Transcivetta Karpos continua a investire sui giovanissimi. Anche il prossimo 19 luglio, infatti, la classicissima gara a coppie delle Dolomiti Bellunesi proporrà la Transcivetta Kids, podistica dedicata agli under 12.

La manifestazione, curata dallo staff organizzativo di Transcivetta Karpos,  si svolgerà nel pomeriggio di domenica 19 luglio, con inizio alle 14.30.

Teatro di gara sarà l’ampia radura dei Piani di Pezzè: i piccoli protagonisti si confronteranno su un tracciato di circa 2,5 chilometri, con dislivello minimo, che avrà come linea d’arrivo lo stesso traguardo della manifestazione maggiore. Le categorie in gara saranno quelle dai 5 agli 8 anni (maschile e femminile) e quella dai 9 ai 12 anni (maschile e femminile). Verranno premiati i migliori di ogni categoria ma, soprattutto, ci sarà un riconoscimento per ogni partecipante. Sarà un gadget di grande importanza: si tratta infatti di una maglietta tecnica, realizzata con un tessuto di elevata traspirabilità, ideale per il movimento all’aria aperta. Le iscrizioni all’evento, fissate in 5 euro, si raccoglieranno il giorno della gara, in zona partenza/arrivo, dalle 12 alle 14.

Proseguono intanto le iscrizioni alla Transcivetta Karpos. Alla data del 31 marzo, data ultima per usufruire della quota agevolata, le coppie iscritte avevano superato quota 450, facendo registrare un + 35 per cento rispetto alla stessa scadenza dello scorso anno.

Tra gli iscritti eccellenti anche la squadra composta da don Franco Torresani e Stefania Satini: il parroco della Val di Non (che detiene il record assoluto della manifestazione, 2h05’46 stabilito nel 2005 con l’ex azzurro della corsa in montagna Claudio Cassi) e la maratoneta dell’Atletica Dolomiti saranno una delle  coppie da battere.

il vincitore della transcivetta kids 2014 luca kererPer tutti i dettagli si può consultare il sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it .


Conto alla rovescia per la Sedico Run

Sedico (Belluno), 2 aprile 2015 – E’ iniziato il conto alla rovescia per Sedico Run, corsa non competitiva proposta dall’Atletica Fiori Barp. La manifestazione è in programma domenica 12 aprile e conterrà tre eventi in uno, tutti con partenza e arrivo in zona impianti sportivi.

Il clou sarà rappresentato dalle “Antiche Rogge”, percorso di 23 chilometri che toccherà zone di particolare suggestione come Villa Gaggia, Villa Zuppani, l’Oratorio di San Nicolò, Villa Patt, le Segherie dei Meli e, appunto, la zona dove un tempo, lungo la riva del torrente Cordevole, esisteva una fitta rete di rogge e relativi opifici. Sedico Run proporrà  anche “Le antiche rogge a staffetta”, gara a staffetta di due concorrenti con una frazione sui 15 chilometri e una sugli 8. Per i più piccoli, o per chi voglia semplicemente correre o camminare in compagnia, ci sarà infine la “Family Run”, su un tracciato ridotto di 5 chilometri.

«Le iscrizioni stanno andando bene e siamo fiduciosi in una buona partecipazione – spiega Riccardo Ebo, presidente dell’Atletica Fiori Barp -. Stiamo lavorando intensamente in questi giorni e con noi stanno lavorando tanti volontari delle associazioni di Sedico che ci daranno una mano per quanto riguarda la vigilanza lungo il percorso e i ristori. Importante anche il sostegno della Pro Loco per l’allestimento del tendone e del pasta party dopo l’arrivo».

MUSICA E GADGET – Grande attenzione per i concorrenti, da parte dello staff della Sedico Run. «Sì, a partire innanzitutto dal tracciato che abbiamo voluto ricavare tra scorci naturalistici incantevoli e luoghi ricchi di storia e arte perché la corsa diventi anche un piacere – conferma Ebo -. Per rendere meno pesante la fatica dei concorrenti abbiamo anche pensato a una serie di momenti musicali lungo il tracciato, a cura di gruppi o dj. E poi il pacco gara – dice ancora Ebo -. Per i concorrenti del percorso sui 23 chilometri c’è una maglia tecnica prodotta da Tec Sport mentre per i concorrenti della Family Run un paio di calzini con logo della manifestazione. Oltre, naturalmente, al buono per il pasta party».

ISCRIZIONI – Le iscrizioni alla Sedico Run – percorso “Antiche Rogge” saranno possibili sul sito ufficiale dell’evento, www.sedicorun.it,fino al 9 aprile: la quota è di 22 euro per la gara individuale, 45 per la staffetta. Le iscrizioni alla Family Run si raccoglieranno invece sabato 11, dalle 15 alle 18, in zona impianti sportivi oppure la mattina della gara tra le 8.30 e le 10.

PROGRAMMA – Il programma di domenica 12 aprile prevede dalle 8 alle 91.5 la distribuzione dei pettorali e la raccolta iscrizioni. Alle 10 il via alle ”Antiche Rogge” di 23 chilometri e staffetta mentre alle 10.30 la partenza della Family Run. Alle 12 ci sarà l’apertura del tendone per il pasta party mentre alle 13 l’inizio delle premiazioni.


Transcivetta Karpos 2015, fino al 31 marzo iscrizioni agevolate

Alleghe (Dolomiti Bellunesi), 25 marzo 2015 – Rimangono pochi giorni per poter usufruire della quota di iscrizione agevolata alla Transcivetta Karpos 2015, evento che si svolgerà il prossimo 19 luglio. Fino alla mezzanotte del 31 marzo, infatti, l’adesione alla tradizionale gara di corsa in montagna che si svolge tra Listolade e i Piani di Pezzè di Alleghe (Dolomiti Bellunesi) costerà 65 euro a coppia. Dall’1 aprile e fino all’11 luglio (o comunque l raggiungimento delle mille coppie, numero massimo fissato dall’organizzazione) il costo sarà invece di 75 euro a coppia. I prezzi sono rimasti invariati rispetto agli ultimi due anni. Ci si potrà iscrivere tramite il sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it, dove sono reperibili il regolamento e tutte le indicazioni utili per la partecipazione.

Confermate le condizioni di iscrizioni e confermato anche l’abbinamento con Karpos, il brand outdoor di Manifattura Valcismon, l’azienda di Fonzaso (Belluno) da sempre vicina allo sport e, in particolare, agli sport della montagna e agli sport di resistenza.
Karpos, che accompagna la Transcivetta per la quarta edizione consecutiva, realizzerà per ogni partecipante all’evento 2015 un capo tecnico. Si tratta di una maglia girocollo in tessuti leggeri ed altamente traspiranti che asciuga rapidamente e si adatta perfettamente al movimento. Ideale per sport aerobici come la corsa o attività outdoor intensa. Verrà realizzata in dieci varietà di colore.

Oltre all’abbinamento con Karpos, tra le conferme è da segnalare anche quella relativa all’iniziativa AAA compagno/compagna cercasi, la bacheca virtuale dove si può trovare un o una concorrente con cui condividere la propria fatica.

Per tutti i dettagli si può consultare il sito ufficiale della manifestazione, www.transcivetta.it
Transcivetta 2015 3300739 prp02_orange


Concluse le finali Ascotrade di Falcade. Sci club Cortina davanti a tutti

Ultima giornata di gare, sabato 14 marzo, tra Falcade e il Passo San Pellegrino per le finali regionali del Grand prix Ascotrade, il circuito dello sci alpino del comitato veneto Fisi dedicato alle categorie Ragazzi (nati nel 2001 e nel 2002) e Allievi (1999 e 2000).
Di scena lo slalom delle categorie Allievi (pista “Panoramica”) e il gigante Ragazzi (pista “Le Coste”).
Tra gli Allievi si sono registrati i successi di Rossella Alberti, dello Sci club Cortina, e di Josef Zattarin, dello Ski team Altopiano di Asiago, mentre tra i Ragazzi si sono imposti Valentina Savorgnani (Sci club Arabba) e Luca Martignago (Way sport ski).
Al termine delle tre giornate di gare, Sci club Cortina davanti a tutti sul podio per società, con Ski College e Ponte nelle Alpi al secondo e terzo posto.

«Sono stati tre giorni di grande impegno e di grandi soddisfazioni – commentano Matteo Cagnati e Renato Zasso, presidente e vice presidente dello Sci club Val Biois, società organizzatrice -. Il livello tecnico di queste finali è stato buono e anche la partecipazione è stata importante: oltre duecento promesse dello sci e 43 società rappresentate. Per Falcade una bella occasione di sport e di promozione del territorio».

Le graduatorie dell’ultima giornata di gare.

Gigante Ragazze: 1. Valentina Savorgnani (Sci club Arabba) 1.02.51; 2. Lucia Pizzato (Sci club 18) 1.03.22; 3. Gaia Palamara (Edelweiss) 1.03.33; 4. Madgalena Luczak (Ski College) 1.03.34; 5. Alessandra Soccol (Ski College) 1.03.92.

Gigante Ragazzi: 1. Luca Martignago (Way sport ski) 1.02.03; 2. Federico De Michiel (Us Valpadola) 1.02.32; 3. Thomas Dalla Libera (Sci club Ponte nelle Alpi) 1.02.54; 4. Nicolas Alberti (Sci club Cortina) 1.03.00; 5. Federico Scussel (Ski College) 1.03.05.

Slalom Allievi: 1. Josef Zattarin (Ski team Altopiano di Asiago) 1.35.98; 2. Adriano Maria Barilla (Sci club Cortina) 1.36.01; 3. Matteo Pizzato (Sci club 18) 1.36.56; 4. Federic De Carli (Way sport ski) 1.36.70; 5. Christian Bonato (Sci club Gallio) 1.36.85.

Slalom Allieve: 1. Rossella Alberti (Sci club Cortina) 1.32.33; 2. Veronica Borocci (Sci club Ponte nelle Alpi) 1.32.77; 3. Fridai Dimai (Sci club Cortina) 1.32.96; 4. Noemi Dalla Costa (Ski team Altopiano di Asiago) 1.36.21; 5. Anna Rech (Ski team Vallata Feltrina) 1.38.39.

Società: 1. Sci club Cortina punti 1406; 2. Ski College Veneto Falcade 941; 3. Sci club Ponte nelle Alpi 777; 4. Sci club 18 564; 5. Way sport ski 544.
rossella alberti


GRAND PRIX ASCOTRADE DI SCI ALPINO, A FALCADE FEDERICO SCUSSEL E DAVIDE FILIPPI CONCEDONO IL BIS

Falcade (Dolomiti Bellunesi), 13 marzo 2015 – Il bis di Federico Scussel e quello di Davide Filippi. E’ questa la nota caratterizzante la seconda giornata delle finali regionali del Grand prix Ascotrade, il circuito dello sci alpino del comitato veneto Fisi dedicato alle categorie Ragazzi (nati nel 2001 e nel 2002) e Allievi (1999 e 2000).

Sulla pista “Le Coste” del San Pellegrino oggi è andato in scena il supergigante Ragazzi e Scussel, portacolori dello Ski College Veneto di Falcade, ha bissato il successo di ieri in slalom. Secondo posto, come già ieri, per Luca Martignago, della trevigiana Way sport ski, mentre sul terzo gradino del podio è salito il polivalente auronzano dell’Unione sportiva Valpadola Federico De Michiel.

Sulla pista “Panoramica” di Falcade le categorie Allievi erano invece impegnate in gigante. Tra i maschi, Davide Filippi (Sc club 18 di Cortina) è salito sul primo gradino del podio dopo averlo fatto anche ieri in superG. Secondo posto per l’agordino Giacomo Dalmasso (Ski College Veneto Falcade) e terzo per il veronese Giacomo Stizzoli (Us Grezzana). Tra le donne, Emma Benini (Sci club Ponte nelle Alpi) scala due gradini del podio rispetto a ieri: sua la vittoria davanti a Beatrice Costato e Rossella Alberti, entrambe dello Sci club Cortina, finite seconde ex aequo.
Per domani, sabato 14 marzo, è in programma la giornata conclusiva: slalom per le categorie Allievi sulla “Panoramica” e gigante per le categorie Ragazzi sulla pista “Le Coste”. Nel pomeriggio, al PalaFalcade, si svolgeranno le premiazioni ufficiali di tutte e tre le giornate.
finali ascotrade - podio superg ragazze 13032015


GRAND PRIX ASCOTRADE DI SCI ALPINO, SCI CLUB CORTINA E SKI COLLEGE GRANDI PROTAGONISTI A FALCADE

Falcade (Dolomiti Bellunesi), 12 marzo 2015 – Sono lo Sci club Cortina e lo Ski College Veneto Falcade i grandi protagonisti della prima delle tre giornate delle finali del Grand Prix Ascotrade, il circuito regionale veneto dello sci alpino per le categorie Ragazzi (nati nel 2001 e nel 2002) e Allievi (1999 e 2000). Giovedì 12 marzo, prima giornata delle finali proposte dallo Sci club Val Biois a Falcade e al Passo San Pellegrino, erano in programma il supergigante delle categorie Allievi e lo slalom per le categorie Ragazzi.

Nel superG, andato in scena sulla pista “Le Coste” del San Pellegrino, lo Sci club Cortina ha dominato in campo femminile: primo posto per Beatrice Costato e secondo per Rossella Alberti. Sul terzo gradino del podio Emma Benini, dello Sci club Ponte nelle Alpi. Lo Sci club Cortina piazza altre due atlete nella top ten: Sara Gaspari ottava e Frida Dimai nona.
In campo maschile la vittoria è andata a Davide Filippi, dello Sci club 18 di Cortina, davanti al “padrone di casa” Giacomo Dalmasso (Ski College Falcade) e a un altro portacolori dello Sci club Cortina, Leonardo Feltrin.

Nello slalom delle categorie Ragazzi, svoltosi sulla pista “Panoramica” di Falcade, lo Ski College conquista entrambi i successi grazie allo spunto di Magdalena Luczak e Federico Scussel.
Insieme a Luczak sul podio donne sono salite Valentina Savorgnani (Sc Arabba) e Alessandra Soccol, anche lei dello Ski College.
Alle spalle di Scussel, invece, nella gara maschile si sono piazzati Luca Martignago (Way sport) e Nicolas Alberti (Sc Cortina).
«La prima giornata è andata in archivio positivamente, anche grazie a una splendida giornata di sole e a piste preparate perfettamente in forza de lavoro della società impianti e dei maestri della scuola sci e snowboard Falcade coordinati da Gilberto Xaiz e Giampietro Carli – commentano Matteo Cagnati e Renato Zasso, presidente e vice dello Sci club Val Biois -. Anche gli atleti partiti con numeri alti hanno potuto fare tempi di tutto rispetto. Altro fatto positivo è poi vedere Falcade piena di giovani atleti: una bella nota di entusiasmo e un elemento importante per il turismo».
Domani, venerdì 13 marzo, si svolgeranno il superG Ragazzi e Ragazze al San Pellegrino, il gigante Allievi e Allieve sulla “Panoramica” di Falcade.

finali ascotrade - podio superg allieve 13 marzo 2015