Transpelmo 2020, apertura iscrizioni posticipata al 6 maggio

Val di Zoldo (Belluno), 23 marzo 2020 – Transpelmo 2020 posticipa l’apertura delle iscrizioni. L’evento di trailrunning delle Dolomiti della Val di Zoldo (Belluno), che si corre attorno a una delle vette di maggior fascino, vale a dire il Monte Pelmo, aveva programmato per il 6 aprile l’apertura delle adesioni all’edizione numero 13, edizione in programma per domenica 6 settembre. In considerazione del periodo di generalizzata difficoltà dovuta all’emergenza Covid 19, il comitato organizzatore ha scelto però di ritardare di un mese l’apertura.
«Abbiamo ritenuto fosse giusto fermarci in questo momento nel quale le attività, in tutti gli ambiti, anche quello sportivo, sono sospese» sottolineano Eris Costa e Andrea Cero, coordinatori del comitato organizzatore. «L’auspicio è che tutto possa risolversi in tempi brevi e che in tempi brevi si possa tornare alla normalità. Per l’edizione 2020 abbiamo iniziato a lavorare da tempo e possiamo dire che tutto è pronto. In questo momento sospendiamo il primo step, quello dell’aertura iscrizioni, posticipandolo di un mese. Pronti a ripartire, con più entusiasmo di prima e con animo grato nei confronti di chi in queste settimane di emergenza si sta prodigando per risolverla».

La Transpelmo si svolgerà sul tradizionale tracciato di 18 chilometri e 1300 metri di dislivello positivo, con partenza e arrivo a Palafavèra (centro del biathlon). Il punto più alto del percorso sono i 2.476 metri di Forcella Val d’Arcia. Come già lo scorso anno, l’evento è inserito nel circuito Golden Trail National Series by Salomon, selezione di 5 eventi fra i più iconici a livello nazionale.
Sito internet: www.transpelmo.com
PelmoPress_2019 partenza


La Zinghenesta 2020 è Annalisa Ganz

Canale d’Agordo (Belluno), 23 febbraio 2020 -Tanta gente in piazza a Canale d’Agordo (Belluno), domenica 23 febbraio, per la Zinghenesta, la tradizionale festa in maschera le cui origini risalgono al XVIII secolo e che il giovane e dinamico Comitato La Zinghenesta di Canale d’Agordo (Belluno) ha rivitalizzato nel 2013.
L’iniziativa ha coinvolto tutta la Valle del Biois, per l’intera giornata: la sfilata è partita alle 8 da Falcade in direzione Caviola e intorno a mezzogiorno è giunta a Canale d’Agordo, nella piazzetta di Tancon, davanti alla Casa delle Regole. Qui è avvenuto uno dei momenti più importanti della giornata: la rivelazione della Zinghenesta, cioè della ragazza più bella del paese. Quest’anno la scelta è caduta su Annalisa Ganz. «Che emozione quando mi hanno annunciato che ero io la prescelta» dice la ventunenne di Canale. «Son molto onorata di essere la Zinghenesta 2020. La giornata di oggi è stata veramente divertente. Mi auguro che questa tradizione venga mantenuta e portata avanti ancora a lungo perché è davvero qualcosa di importante per il nostro territorio».
Dopo la pausa per il pranzo, la festa è ripresa con la sfilata della Zinghenesta e del suo seguito, per il centro del paese fino ad arrivare in Piazza Papa Luciani che ha ospitato l’evento clou del pomeriggio: il processo al Carnevale. Il processo, celebrato dal “Regio tribunale di Canale”, ha toccato diversi temi di attualità. Inevitabile, naturalmente, la condanna del Carnevale stesso.
«Una bella festa» dice Giada Busin, del Comitato La Zinghenesta. «La Zinghenesta è un’occasione di divertimento ma anche un’opportunità per valorizzare la nostra storia e il nostro territorio. Quest’anno a fare festa con noi sono arrivate anche maschere dal Comelico, da Colle Santa Lucia e Rivamonte. In più, abbiamo avuto un occhio di riguardo per l’arte, con la rassegna di scultura del “Consorzio Mascherai Alpini”, presente con Tita Bressan, Pompeo De Pellegrin e Alessio De Marco».

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito internet www.zinghenesta.it.

©Ticomunicazione - Zinganesta 2020_-2
©Ticomunicazione - Zinganesta 2020_-9
©Ticomunicazione - Zinganesta 2020_-6
©Ticomunicazione - Zinganesta 2020_-13
©Ticomunicazione - Zinghenesta 2020 - Carnevale Canale D'Agordo-17
MASCHERA ©Ticomunicazione - Zinghenesta 2020 - Carnevale Canale D'Agordo

Coronavirus, annullata la seconda giornata tricolore

Lo Sci club Val Biois comunica che la seconda giornata dei Campionati italiani e della Coppa Italia di sci di fondo, prevista per oggi, domenica 23 febbraio, a Falcade (Belluno), è stata annullata. La decisione è stata presa in seguito alle disposizioni della Federazione italiana degli sport invernali che ha fatto proprie le indicazioni del Consiglio dei Ministri e del Coni relative alla sospensione di tutte le attività sportive in programma nelle regioni di Lombardia e Veneto per la giornata odierna.


Sprint, scudetti a Monsorno e Chiocchetti

Oggi, sabato 22 febbraio 2020, a Falcade (Belluno) si è svolta la prima giornata dei Campionati italiani Giovani e della Coppa Italia Rode Giovani e della Coppa Italia Seniores Gamma di sci di fondo. Oltre 250 complessivamente gli atleti al via sulla pista Scola. In programma le sprint a tecnica classica.Organizzazione a cura dello Sci club Val Biois. Perla categoria Juniores (under 20), in palio i titoli italiani. Gli“scudetti” sono andati entrambi al Trentino ed entrambi alle Fiamme Gialle. In campo femminile si è imposta Nicole Monsorno che aveva già fatto vedere la sua ottima condizione in qualifica,facendo registrare il miglio tempo. In finale Nicole ha preceduto la valdostana Emilie Jeantet (Esercito) e la friulana Martina Di Centa(Carabinieri). Tra i maschi brinda Alessandro Chiocchetti (9. in qualifica). Argento e bronzo a Fabrizio Poli (Schilpario) e Matteo Ferrari (Fiamme Oro).Nella Coppa Italia Rode Aspiranti, vittoria valdostana al femminile grazie a Nadine Laurent (Gressoney) che ha preceduto le lombarde Martina Ielitro (Le Prese) e Lucia Isonni (Schilpario). Vittoria del“padrone” di casa Elia Barp tra i ragazzi: l’atleta cresciuto nello Ski College di Falcade e ora in tuta Fiamme Gialle (2. in qualifica) si è imposto sul compagno di squadra Andrea Gartner e sul piemontese Martino Carollo (Alpi Marittime). Nella Coppa Italia Seniores, infine, vittoria per la trentina Caterina Ganz(Fiamme Gialle) sulle bellunesi Anna Comarella (Fiamme Oro) e Chiara De Zolt (Carabinieri), e del lombardo Mattia Armellini (Fiamme Oro)su Stefan Zelger (Esercito) e Davide Facchini (Fiamme Oro).Domani,domenica 23 febbraio, con inizio alle 9, si svolgeranno le prove individuali, sempre in tecnica classica, che saranno valide per la Coppa Italia Rode e il Campionato Italiano Under 20 (Juniores) e Under 18 (Aspiranti), oltre che per la Coppa Italia Gamma Seniores e il Campionato Italiano Under 23. Queste le distanze da percorrere: 5 km Aspiranti e Juniores donne; 10 km Aspiranti uomini, Juniores uomini e Seniores donne; 15 km Juniores e Seniores uomini.Premiazioni ufficiali al campo gara, al termine dell’ultima competizione.

JUN_F_CLASS.Tabellone_

JUN_M_CLASS.Tabellone_

S_F_Classifica tabellone

S_M_Classifica tabellone

SP_qualifiche_Classifica ufficiale

T_F_CLASS.Tabellone_

T_M_CLASS.Tabellone_

©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade PODIO ASPIRANTI F

©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade 22.02.2020
©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade PODIO ASPIRANTI F
©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade PODIO JUNIORES F
©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade PODIO JUNIORES M
©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade PODIO SENIORES F
©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade PODIO SENIORES M
©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade-2
©Ticomunicazione - Elia Barp vincitore sprint tc coppa italia Rode Falcade 22.02.2020
©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade-9
©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade-10pi

©Ticomunicazione - Campionati italiani sci di fondo Falcade ELIA BARP E ANDREA GARTNER 1. e 2. ASPIRANTI M


«Due giorni fondamentali nell’avvicinamento ai Mondiali»

Tutto pronto a Falcade (Belluno) per i Campionati italiani Giovani Rode e la Coppa Italia Senior Gamma di sci di fondo. Nella località agordina, che rappresenta una delle località di riferimento per quanto riguarda gli sci stretti nazionali, si gareggerà sabato 22 e domenica 23 febbraio. Sulla pista intitolata a Pietro Scola, sulla Piana di Falcade, sono attesi oltre 250 concorrenti. Direttore di gara sarà Manuel Andrich. L’organizzazione è affidata allo Sci club Val Biois, sodalizio che vanta oltre 70 anni di storia.
Il programma – Sabato 22 febbraio sono in programma le sprint in tecnica classica valide come tappa della Coppa Italia Rode, Campionato Italiano Under 20 (Juniores) e tappa della Coppa Italia Gamma Seniores. Alle 14 la premiazione della Coppa Italia Seniores al campo gara. Alle 18.30, in piazza a Falcade, le premiazioni ufficiali. 
Domenica 23 febbraio, sempre con inizio alle 9.30, si svolgeranno le prove individuali, sempre in tecnica classica, che saranno valide per la Coppa Italia Rode e il Campionato Italiano Under 20 (Juniores) e Under 18 (Aspiranti), oltre che per la Coppa Italia Gamma Seniores e il Campionato Italiano Under 23. Queste le distanze da percorrere: 5 km Aspiranti e Juniores donne; 10 km Aspiranti uomini, Juniores uomini e Seniores donne; 15 km Juniores e Seniores uomini. Premiazioni ufficiali al campo gara, al termine dell’ultima competizione.
Avvicinamento ai Mondiali di Oberwiesenthal – La due giorni tricolore di Falcade sarà importante per il fondismo italiano non solo perché assegnerà i titoli tricolori in tecnica classica ma anche perché sarà l’ultimo atto agonistico prima dei Campionati del mondo Juniores e Under 23 in programma dal 29 febbraio all’8 marzo a Oberwiesenthal (Germania). «Il fine settimana di Falcade sarà utile come rifinitura di un periodo di preparazione che stiamo effettuando a Lavazè e sarà fondamentale per definire le ultime designazioni in azzurro, soprattutto per quanto riguarda la categoria Juniores» responsabile delle squadre giovanili delle Federazione italiana degli sport invernali. «Guardo con fiducia ai Mondiali di Oberwiesenthal: abbiamo dei ragazzi e delle ragazze di valore e determinati, alcuni dei quali hanno già avuto esperienze anche in Coppa del mondo, esperienze che potranno tornare molto utili alla rassegna iridata».
I vincitori di due anni fa – Falcade e lo Sci club Val Biois ospitarono anche nel 2018 i Campionati italiani Giovani e la Coppa Italia, con le stesse gare che si svolgeranno nell’imminente fine settimana. Nella sprint tricolore Juniores vinsero i carnici Cristina Pittin e Luca Del Fabbro mentre tra gli Aspiranti si imposero la trentina Nicole Monsorno e il sappadino Davide Graz. Nella sprint della Coppa Italia Seniores i successi furono della lombarda Alice Canclini e del trentino Giacomo Gabrielli.
Le prove distance videro laurearsi campioni italiani la valdostana Emilie Jeantet e il sappadino Davide Graz nelle categorie Aspiranti, la lombarda Martina Bellini e il carnico Luca Del Fabbro in ambito Juniores. Doppio successo trentino nelle distance della Coppa Italia Senior con Caterina Ganz e Paolo Fanton.
Approfondimenti – Approfondimenti, ordini di partenza, classifiche e immagini relative ai Campionati italiani e alla Coppa Italia che si svolgeranno a Falcade il 22 e 23 febbraio saranno disponibili su www.ti-comunicazione.com e www.fisiveneto.com. A disposizione anche la pagina Facebook dello Sci club val Biois.
falcade camp ita fondo 2018


Dolomiti Extreme Trail 2020, superati i mille iscritti. 47 nazioni presenti

Valdi Zoldo (Dolomiti Bellunesi), 19 febbraio 2020 –Dolomiti Extreme Trail 2020, l’evento della Val di Zoldo (Belluno) in programma a giugno,è in vantaggio sull’edizione 2019. Il 15 febbraio scorso, infatti, gli iscritti hanno superato quota 1000, cifra che lo scorso anno era stata raggiunta solamente a fine marzo. E anche il numero delle nazioni presenti è in crescita: al momento 47. Tra i diversi paesi stranieri, anche alcuni che mai erano stati presenti sui sentieri della Val di Zoldo, vale a dire Colombia, Costa Rica,Ecuador, Thailandia e Serbia. «Una bella soddisfazione la presenza degli stranieri, che costituiscono oltre il 60 per cento degli iscritti attuali» sottolinea Corrado De Rocco, responsabile del settore iscrizioni dell’evento zoldano.«Abbiamo lavorato e stiamo lavorando intensamente in ambito promozione. Dopo aver partecipato con un nostro spazio espositivo alle maratone italiane autunnali, a inizio febbraio siamo stati al ColumbusTrail Azzorre mentre prossimamente saremo all’Ultrabericus Vicenza in marzo, al Milano Running Festival in aprile, all’Innsbruck Alpine Trail Festival in maggio».Dolomiti Extreme Trail si svolgerà dal 12 al 14 giugno sui tradizionali percorsi di 103 chilometri (7.150 metri di dislivello positivo e altrettanti di dislivello negativo), 55 chilometri (3.800 metri di dislivello) e 22 chilometri (1.000 metri di dislivello). La novità è rappresentata dall’inserimento di nuove distanze: 72 chilometri, con 5.500 metri di dislivello, e 11 chilometri, con 700 metri di dislivello. Novità anche per quanto riguarda gli orari di partenza:il via al 103 K verrà dato alle 22 di venerdì 12 giugno, il via al 72 K alla mezzanotte, la partenza del 55 K alle 5 di sabato 13, del 22 K e dell’11 K alle 8.30 di domenica 14. Sempre nella mattinata di domenica si svolgerà la Mini Dxt dedicata a bambini e ragazzi. Per gli oltre trecento volontari di Dolomiti Extreme Trail,intanto,è già tempo di mettersi al lavoro: venerdì, 21 febbraio, è fissata la prima riunione operativa in vista dell’evento di giugno. L’appuntamento è per le 20 alla sala polifunzionale di Fusine. Informazioni e iscrizioni su dolomitiextremetrail.com.
dxt 2018 - il vincitore Petter Restorp - Svezia


Domenica 23 febbraio ritorna la Zinghenesta

Ritorna la Zinghenesta, la tradizionale festa in maschera che il Comitato La Zinghenesta di Canale d’Agordo (Belluno) ha rivitalizzato qualche tempo fa e che domenica 23 febbraio riproporrà per l’ottava edizione.

L’iniziativa coinvolgerà tutta la Valle del Biois, per l’intera giornata: la sfilata partirà alle 8 della mattina da Falcade in direzione Caviola e intorno a mezzogiorno giungerà a Canale d’Agordo, nella piazzetta di Tancon, davanti alla Casa delle Regole.

Qui ci sarà uno dei momenti più importanti della giornata: la rivelazione della Zinghenesta, cioè della ragazza più bella del paese. Dopo la pausa per il pranzo, la festa riprenderà alle 15 con la sfilata della Zinghenesta e del suo seguito, per il centro del paese: Piazzetta Tancon, Via Lotta, Via Sommavilla, Via Xaiz, Via XX Agosto, Piazza Papa Luciani. Qui, sarà ospitato l’evento clou del pomeriggio: il processo al Carnevale (16.30). Prima del processo però, spazio al concorso della maschera più bella, con premi per i migliori costumi presentati da adulti e bambini.

A Canale, dalle 9.30 alle 17.30, ci sarà anche “Arte in Piazza Papa Luciani”, rassegna di scultura con il “Consorzio Mascherai Alpini”: in particolare si potranno ammirare il lavoro e le realizzazioni di Tita Bressan, Pompeo De Pellegrin e Alessio De Marco.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito internet www.zinghenesta.it.Carnevale tipico di Canale d?agordo, con maschere di legno e personaggi esistiti ed inventati di un tempo. Credito fotografico Echi di Alessandro Sogne - Agenzia comunicazione Ti Comunicazione di Ilario Tancon - Riprese video Dolomiti Comunicazione


Con Franco Murer è protagonista anche l’arte

Falcade (Belluno), 13 febbraio 2020 – Ai Campionati italiani di sci di fondo Giovani che lo Sci club Val Biois proporrà a Falcade (Belluno) sabato 22 e domenica 23 febbraio, sarà protagonista anche l’arte. Il sodalizio presieduto da Matteo Cagnati ha infatti coinvolto nella rassegna tricolore Franco Murer, pittore e scultore falcadino. Una sua opera sarà infatti l’omaggio che lo Sci club Val Biois farà ai comitati regionali che saranno protagonisti del fine settimana nella località dolomitica.«Si tratta di un’incisione colorata a man, dimensioni 30×40» spiega Franco Murer. «Vuole essere un tributo ai tanti fondisti che hanno dato lustro al Falcade e alla Valle del Biois con le loro partecipazione a Mondiali e Olimpiadi, ma anche essere un’opera che celebra la vicinanza tra le generazioni, tra i vecchi e i nuovi atleti. A fare da sfondo non potevano che esserci le nostre belle montagne, nello specifico le cime del Focobon». Per approfondimenti sull’attività di Franco Murer: www.francomurer.it. 

«Questi campionati italiani di fondo, unitamente alla Coppa Italia delle categorie Seniores, saranno un evento sportivo di altissimo profilo e allo stesso tempo un’occasione per valorizzazione il nostro bel territorio» afferma Matteo Cagnati, presidente dello Sci club Val Biois. «Vogliamo valorizzarlo anche attraverso l’arte e per questo ci siamo affidati a un artista del calibro di Franco Murer».

I Campionati italiani Giovani e la Coppa Italia Seniores si svolgeranno a Falcade, sulla pista Pietro Scola, sabato 22 e domenica 23 febbraio. Sabato 22 si svolgeranno le sprint in tecnica classica, domenica 23 le prove distance, sempre in tecnica classica, sulle distanze  di 5, 10 e 15 chilometri. Approfondimenti ai seguenti link: https://www.youtube.com/watch?v=rd7AUT-p0mI e http://www.ti-comunicazione.com/evento/campionati-italiani-sci-fondo-falcade-2020/. 

franco murer 2020 - incisione camp ita fondo
Sciatori - incisione di Franco Murer per i campionati italiani fondo falcade 2020