Dall’1 luglio al 15 settembre il Brevetto Transcivetta Karpos 2020

Alleghe (Belluno), 22 giugno 2020 – L’appuntamento con la quarantesima edizione della Transcivetta Karpos è rinviato, causa l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, al 18 luglio 2021. Ma il comitato organizzatore della Transcivetta Karpos non farà passare l’estate 2020 senza la possibilità di correre lungo gli spettacolari 23 chilometri che uniscono Listolade ai Piani di Pezzè di Alleghe. Nn si potrà gareggiare ma si potrà ugualmente vivere la propria passione per la montagna e per la corsa (o la camminata) percorrendo, in coppia, il tracciato della Transcivetta. «Ogni coppia potrà percorrere il tracciato da Listolade ai Piani di Pezzè di Alleghe nel giorno e negli orari che si preferisce» spiegano Egidio Ganz ed Erminio Ferretto, del comitato organizzatore. «La partecipazione è gratuita e semplice: dall’1 luglio al 15 settembre sarà possibile ritirare presso l’agriturismo Val Corpassa di Listolade epresso l’ufficio turistico di Alleghe, oppure scaricare dal sito web della manifestazione, www.transcivetta.com, un modulo di partecipazione sul quale verranno poi apposti i timbri che attestano il passaggio ai quattro rifugi posti lungo il percorso, vale a dire Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. All’arrivo ai Piani di Pezzè, presso il rifugio Grande Baita Civetta, verrà consegnato il diploma finale di partecipazione». Al termine della stagione estiva, sul sito internet www.transcivetta.com  verrà pubblicato l’elenco delle coppie che hanno partecipato al Brevetto Transcivetta.

«Non si tratta di una gara bensì di un’occasione per vivere la Transcivetta anche in questo 2020 nel quale la Transcivetta non si disputerà» dicono ancora Ganz e Ferretto. «Il Brevetto Transcivetta Karpos vuole essere un’occasione per visitare i rifugi, e gustare il fascino di vivere una giornata di sport “slow” e a contatto con la natura. Sarà interessante verificare a metà settembre – è un po’ la nostra scommessa, il nostro auspicio – quante delle mille coppie che solitamente partecipano alla gara sceglieranno comunque di lasciarsi abbracciare dal fascino delle Dolomiti Agordine e dal monte Civetta. In attesa, naturalmente, di averle al via il 18 luglio del 2021, anno di una quarantesima edizione che avrà il sapore della rinascita».


Rinvio al 2021 per la Camignada

       

Auronzo di Cadore (Belluno), 6 giugno 2020 –  Anche la Camignada poi siè refuge, storico evento della corsa in montagna proposto dalla sezione di Auronzo del Club Alpino Italiano, decide di fermarsi e rinunciare all’edizione 2020.

«Causa emergenza Covid-19, siamo costretti a rinunciare all’edizione 2020 della Camignada» dice il presidente del Cai di Auronzo, Stefano Muzzi. «Come tutte le organizzazioni sportive, ci siamo trovati e ci troviamo di fronte a una situazione senza precedenti. Nelle settimane scorse abbiamo sospeso le iscrizioni e ci siamo presi un periodo di riflessione per valutare al meglio ogni aspetto legato alla Camignada, in relazione all’evolversi della situazione sanitaria e delle normative.

Una manifestazione come quella che proponiamo da quasi mezzo secolo, con oltre un migliaio di partecipanti e centinaia di volontari lungo il percorso, una festa della montagna prima ancora di una gara, non permette di garantire gli standard di sicurezza richiesti. La decisione che abbiamo assunto, pur dolorosa, crediamo sia la scelta più responsabile per assicurare la sicurezza di partecipanti e staff organizzativo. Vivere la montagna, del resto, significa a volte anche saper rinunciare a proseguire verso la vetta».

«Diamo dunque l’arrivederci al prossimo anno» dice ancora Muzzi. «L’appuntamento è per domenica 1 agosto 2021, per una giornata alla quale abbiamo già iniziato a lavorare e che vogliamo rappresenti un qualcosa di speciale, per ogni concorrente e per la storia della Camignada. Segnaliamo che i concorrenti che si fossero già iscritti all’edizione 2020 hanno due possibilità: confermare l’adesione per l’edizione 2021 oppure richiedere il rimborso integrale della quota».


La Transpelmo dà appuntamento al 2021

Val di Zoldo (Belluno), 4 giugno 2020 – L’edizione 2020 della Transpelmo, gara di trailrunning che si sarebbe dovuta svolgere il 6 settembre sui sentieri della Val di Zoldo (Belluno), è annullata.

Il comitato organizzatore ha valutato attentamente ogni possibilità, ritenendo che non sussistano le condizioni per organizzare l’evento. «A malincuore, dobbiamo rinunciare all’edizione 2020 della Transpelmo» spiegano Andrea Cero ed Eris Costa, coordinatori dello staff organizzativo della manifestazione nata nel 2008 che si svolge lungo i sentieri attorno al Monte Pelmo, una delle vette iconiche delle Dolomiti. «L’emergenza Covid 19 ci ha messo di fronte a una situazione senza precedenti. Dopo aver atteso l’evolversi del quadro sanitario e normativo, considerata la rigidità degli standard di sicurezza richiesti ed esplorato ogni possibilità per evitare l’annullamento, siamo arrivati alla decisione di rinviare al prossimo anno. Si tratta di una scelta molto sofferta ma crediamo che questa sia la soluzione più responsabile nei confronti di concorrenti – oltre 800 nell’edizione dello scorso anno – e di volontari – oltre duecento».

«Diamo appuntamento al 5 settembre 2021, nella convinzione che la nostra scelta sia capita e con l’auspicio che i tanti concorrenti che in questi anni ci hanno dato fiducia possano essere con noi anche il prossimo anno, per un’edizione che vogliamo più coinvolgente che mai» dicono ancora Cero e Costa. «Per l’estate ormai imminente non ci sarà la Transpelmo ma non vogliamo comunque rimanere fermi: stiamo mettendo a punto, insieme al nostro mani sponsor Salomon, alcune iniziative per far vivere agli appassionati del trail, anche se in maniera diversa dal solito, le nostre belle montagne».


Giovanni Franzoni, talento azzurro dello sci alpino, si affida alla FA Consulting

Manerba del Garda (Brescia), 13 maggio 2020 – Giovanni Franzoni, uno dei giovani più interessanti nel panorama italiano dello sci alpino, si è affidato a FA CONSULTING di Flavio Alberti per la gestione e la promozione della sua immagine. Franzoni, diciannove anni compiuti lo scorso 30 marzo, portacolori del Gruppo sciatori Fiamme Gialle, protagonista ai Mondiali Juniores la scorsa stagione (5. nel superG) e azzurro di Coppa Europa nella prossima, ha firmato un contratto biennale con l’azienda veneta che nel mondo dello sci alpino già lavora con un azzurro di Coppa del mondo.

«Il progetto di Flavio Alberti mi è parso da subito valido e sono felice di aver stretto un accordo per le prossime due stagioni con un professionista che conosce a fondo il mondo dello sci alpino» dice Giovanni Franzoni. «Marketing e comunicazione sono parte integrante dello sport moderno ed è importante dunque avere qualcuno che indirizzi e supporti l’atleta».

«In attesa di tornare sulla neve, in questo periodo lavoro a casa insieme a mio fratello Alessandro, con allenamenti in bicicletta, esercizi e corpo libero e palestra» dice ancora l’atleta di Manerba del Garda. «Per la prossima stagione l’obiettivo è fare bene in Coppa Europa (nel circuito continentale Giovanni ha già fatto alcune ottime apparizioni nella scorsa stagione, chiudendo 4.nella classifica finale di combinata alpina e 14.mo nella classifica finale di superG ndr), cercando di crescere in particolare nello slalom, l’ambito nel quale al momento faccio più fatica».

«Giovanni è un ragazzo di talento: lo scorso anno, ai campionati italiani assoluti di Cortina, vidi da vicino la sua gara di gigante, rimanendo impressionato non solo dal suo piazzamento, ottavo al cospetto di atleti molto più esperti di lui, ma anche anche dall’approccio alla gara, condotta senza alcun timore reverenziale» sottolinea Flavio Alberti. «Ho poi approfondito la sua conoscenza, trovando in lui un atleta professionale e determinato, sostenuto da valori solidi e da una famiglia attenta, fattori che ritengo importanti per la carriera di un atleta. Il mio obiettivo è seguirlo in tutti gli ambiti manageriali che esulano da quelli nei quali l’atleta deve concentrarsi, dai rapporti con gli sponsor alla gestione della parte contrattualistica e legale, alla gestione della comunicazione, permettendogli così di concentrarsi al cento per cento sull’attività sportiva ed esprimere al meglio il suo grande talento».
da sx Giovanni FRANZONI e Flavio ALBERTI


Emergenza Coronavirus, la Camignada sospende le iscrizioni

Auronzo di Cadore (Belluno), 9 aprile 2020 – La Sezione Cadorina di Auronzo del Club alpino italiano comunica che, a seguito del protrarsi dell’emergenza Covid-19, le iscrizioni alla 48.a edizione della Camignada poi siè refuge, storica corsa in montagna con partenza alle sponde del Lago di Misurina e arrivo ad Auronzo (Belluno), sono sospese.
La decisione presa è motivata dal fatto che la situazione attuale, caratterizzata purtroppo da una grande sofferenza di tutto il paese, non dà sufficienti certezze su quale potrà essere l’evoluzione della prossime settimane: la Camignada è in calendario per domenica 2 agosto 2020 ma al momento le necessarie garanzie che la manifestazione possa svolgersi in quella data non ci sono. Si è preferito, di conseguenza, sospendere le iscrizioni in attesa di nuovi sviluppi.
Se la manifestazione non dovesse svolgersi, i concorrenti che alla data odierna avessero già perfezionato la propria iscrizione avranno due possibilità: o confermare l’adesione per l’edizione 2021 oppure richiedere il rimborso integrale della quota.
Nel caso la Camignada si possa svolgere regolarmente, la Sezione Cai di Auronzo darà tempestiva comunicazione segnalando fin d’ora che la quota di iscrizione dall’1 giugno al 15 luglio sarà quella che era prevista fino al 31 maggio.
Per approfondimenti sulla Camignada: www.caiauronzo.it.


Annullata la 4 pas in doi 2020. Arrivederci al 6 giugno 2021

Agordo (Belluno), 7 aprile 2020 – Ad Agordo Pro Loco, ente organizzatore della 4 pas in doi, evento di trail running a coppie, omunica che la manifestazione che avrebbe dovuto svolgersi domenica 7 giugno è stata annullata. L’annullamento è dovuto al protrarsi dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19 e alle molte incertezze che riguardano le prossime settimane.

Nel ringraziare i tanti volontari che già si erano messi in moto e le numerose realtà aziendali che avevano dato il loro supporto all’evento, il consiglio direttivo di Ad Agordo è Pro Loco comunica che la manifestazione tornerà nel 2021, alla data di domenica 6 giugno, proponendo la gara agonistica di 15 chilometri e 850 metri di dislivello positivo, la non competitiva sullo stesso percorso e la non competitiva sulla distanza di 6 chilometri e 300 metri di dislivello positivo, oltre alla “4 Pas in doi bocoi”, passeggiata enogastronomica a tappe, sul tracciato di 6 chilometri, con degustazione di prodotti tipici locali.

Ai concorrenti che già avessero aderito all’edizione 2020 verrà rimborsata la quota di iscrizione. Gli interessati possono scrivere a info@sportdolomiti.it.

Info su evento: www.4pasindoi.it


Annullata la Transcivetta Karpos 2020

Alleghe (Belluno), 3 aprile 2020 – Il comitato organizzatore della Transcivetta Karpos comunica che, in seguito all’emergenza Covid 19, l’edizione 2020, prevista per il prossimo 19 luglio, è annullata.
«Il prolungarsi dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo non ci lascia alternative» sottolinea lo staff organizzativo dell’evento di corsa in montagna, a coppie, che si svolge tra Listolade e Alleghe (Belluno), lungo uno dei sentieri di maggior fascino delle Dolomiti. «Abbiamo sperato di poter allestire la manifestazione regolarmente ma le condizioni attuali non danno sufficienti garanzie. Nostro malgrado, dunque, siamo costretti a rinunciare all’appuntamento del 19 luglio, appuntamento che avrebbe costituito la 40.ma edizione.
Le coppie che si sono già iscritte potranno scegliere tra due opzioni: conservare l’iscrizione per il 2021 oppure chiedere il rimborso della quota, rimborso che garantiamo integralmente. Nei prossimi giorni, sul sito internet della manifestazione, www.transcivetta.com, verranno fornite tutte le indicazioni utili. Ringraziamo tutti i concorrenti che ci avevano dato fiducia, così come ringraziamo tutti i volontari e le aziende che anche per questo 2020 ci avevano garantito il loro prezioso supporto. Diamo appuntamento a tutti al 18 luglio 2021».
Per informazioni ulteriori si può consultare il sito www.transcivetta.com.


Annullato il Dxt 2020

Val di Zoldo (Dolomiti Bellunesi), 2 aprile 2020 – Causa emergenza Covid19, l’edizione 2020 di Dolomiti Extreme Trail 2020 non si disputerà. Lo staff organizzativo dell’evento della Val di Zoldo (Belluno) ha infatti deciso di annullare l’evento in programma dal 12 al 14 giugno prossimi.
«Come tutti voi ormai ben sapete, il nostro paese, insieme a tante altre nazioni del mondo, è messo a dura prova dall’epidemia di Covid-19. Nessuno in questo momento è in grado di prevedere quanto durerà l’emergenza sanitaria che sta costringendo tutti noi a drastici cambiamenti di abitudini e stili di vita» così i due coordinatori del comitato organizzatore, Paolo Franchi e Corrado De Rocco, si rivolgono agli iscritti. «Abbiamo sperato fino all’ultimo di poter confermare il normale svolgimento del Dolomiti Extreme Trail, ma a questo punto, tenendo in considerazione l’evoluzione del contagio in molte delle 47 nazioni da cui provengono i nostri iscritti, pensiamo che a giugno non possa essere garantita quella festa di sport e amicizia che noi vogliamo sia il Dxt. La decisione è stata quella di annullare tutte le gare in programma dal 12 al 14 giugno e di rinviare l’appuntamento con tutti voi al 2021. Le iscrizioni già effettuate per l’edizione 2020 saranno pertanto considerate valide per il Dxt in programma dall’11 al 13 giugno del prossimo anno».
«Siamo, ovviamente, molto dispiaciuti per questa decisione che vanifica le aspettative degli atleti e mesi di preparazione, ma riconosce che tutto passa in secondo piano rispetto alla salvaguardia della salute di tutti» concludono De Rocco e Franchi. «Vogliamo ringraziar tutti voi che ci avete dato fiducia, così come i tantissimi volontari e gli sponsor che, ancora una volta, hanno creduto in noi supportandoci alla grande».


Annullata l’edizione 2020

Lozzo di Cadore (Belluno), 2 aprile 2020 – Il comitato organizzatore del Trail de le Longane comunica che, in seguito all’emergenza Covid 19, l’edizione 2020 del trail, prevista per il prossimo 3 maggio, è stata annullata.

«Il protrarsi dell’emergenza sanitaria non ci lascia alternative» commenta Andrea Forni, coordinatore dello staff organizzativo. «Abbiamo sperato fino all’ultimo di poter allestire la manifestazione ma le condizioni attuali non danno sufficienti garanzie e così, nostro malgrado, siamo costretti ad alzare bandiera bianca. È per noi un dispiacere immenso perché già lo scorso anno avevamo dovuto annullare l’evento a causa del maltempo. Avevamo pensato anche a un rinvio in autunno ma, anche per rispetto agli organizzatori delle manifestazioni già in calendario, abbiamo preferito concentrarci sul prossimo anno. Arrivederci dunque al 2 maggio 2021».


Il 31 marzo scade il primo step per le iscrizioni

Martedì 31 marzo scade il primo step per le iscrizioni alla Transcivetta Karpos 2020, evento della corsa in montagna giunto alla 40.ma edizione e in programma domenica 19 luglio tra Listolade e Alleghe (Belluno).
Per chi si iscriverà entro il 31 marzo il costo di adesione è fissato in 80 euro a coppia mentre per le coppie che si iscriveranno dall’ 1 aprile scatterà una maggiorazione: 90 euro. Le iscrizioni si chiuderanno l’1 luglio e in ogni caso al raggiungimento delle mille coppie. Il modulo per l’iscrizione è disponibile sul sito www.transcivetta.com.«Stiamo continuando a lavorare, seppure in modalità “smart working” per il prossimo 19 luglio, fiduciosi che l’emergenza di queste settimane possa rientrare al più presto e grati nei confronti di coloro che stanno operando per sconfiggere il coronavirus» dice Erminio Ferretto, del comitato organizzatore. «Raccomandiamo,nel frattempo di attenersi alle disposizioni arrivate dalle istituzioni a salvaguardia della salute personale e di tutti».Per tutte le informazioni: www.transcivetta.com
transcivetta 15 luglio 2018 - cecilia de filippo e franco torresani - vincitori coppie miste